Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ricerca personalizzata
Volfango Furgani
1
voti

Come funziona un transistor?

Domanda:

Come funziona un transistor? A che Serve?

Risponde Volfango Furgani

La teoria dei semiconduttori è troppo vasta per una mail. Il transistor serve come interruttore comandato o come amplificatore. Nel primo caso, in assenza di corrente al terminale di comando, la base, si presenta come un circuito aperto fra collettore ed emettitore fornendo un 1 logico. Alimentando la base con una corrente sufficiente il transistor satura e si comporta come cortocircuito. Zero logico. Se il segnale di ingresso è alternato e di escursione sufficientemente bassa da evitare le due zone estreme di cui sopra, allora funziana da amplificatore di corrente fornendone una di collettore decine o centinaia di volte superiore a quella di comando entrante in base.

Volfango Furgani

3

Commenti e note

Inserisci un commento

di ,

ah ok,scusi ma sn appena iscritto e non conosco bene il sito. Grazie,saluti.

Rispondi

di ,

Foggy, non è qui che devi porre le domande, ma nel forum, se vuoi sperare in una risposta.

Rispondi

di ,

Buongiorno sig. Fulgani,le do del Lei. Bene,ho letto il suo articolo ed è ok;ora le espongo il mio problema: io vorrei creare una lampada a led. Il mio progetto è strutturato in questo modo; i led sono quelli ad alta luminosità blu 470nm a 3,5 V e con una If = 25mA, io li monterei su + basette(breadboard 840 contatti) incastrate, comunque prendiamone in esame solo 1 di basetta, dove di led ce ne statto 192 senza contare i contatti laterali.I led sono tutti in parallelo, ora premettendo e tralasciando il fatto che è sbagliatissimo collegare i led in parallelo e in assenza di resistenze x ogni led,quando si dovrebbe al massimo fare una connessione serie-parallelo,a questo punto mi servirebbero 25mA *192=4,8A sottoposti a 3,5V ,dunque io dove posso prendere 4,8 A?? allora mi è venuto in mente il transistor come possibile risposta ma il darlington per l esattezza (tip122) con Hfe=1000. La lampada funzionerebbe in questo modo teoricamente,cioè ho un impulso a 5V(e circa 40 mA)uscente da un IC che VA IN INGRESSO al darlington polarizzato direttamente per lavorare in regione attiva così per tirarmi fuori qualke Ampère. L impulso uscente dal IC è periodico con un duty-cicle del 50% T= 100mS. Dopo vari tentativi,mi è sorto il dubbio poichè mi sembra strano che riesca realmente a generarmi simili correnti se la giunzione c-e è alimentata a 9V (batteria),dove li tira fuori 4A se non dalla batteria che applico??? mi servirebbe un batteria capace di erogare tali correnti penso, e poi non è che il transistor si definisce come amplificatore per comvenzione,ma in realtà penso sia un regolatore di corrente. La ringrazio, attendendo sue risposte.

Rispondi

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.