Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

carica batterie con alternatore bicicletta

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni
0
voti

[1] carica batterie con alternatore bicicletta

Messaggioda Foto Utentemichael92 » 11 mag 2009, 16:50

salve a tutti,
siccome viaggio spesso in bici di giorno (un paio d'ore) volevo fare in modo di utilizzare l'alternatore 6V 3W (che forse eroga anche qualcosina di più se si va ad una velocità sostenuta) della mia bicicletta per ricaricare dalle 2 alle 4 (se possibile anche 6) batterie Ni-Mh da 2000mA fino a 2800mA l'una. per fare questo ho sentito in giro che ci vorrebbe un circuito il quale trasforma l'alternata in continua con un ponte raddrizzatore e poi un'alimentatore stabilizzato e qualcosaltro solo che io arrivo fino al ponte raddrizzatore e poi non so più come fare il circuito perché non studio elettronica (al momento). c'è qualcuno che potrebbe aiutarmi per realizzare questa cosa per piacere? ve ne sarei grato!!!
Avatar utente
Foto Utentemichael92
5 2 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 310
Iscritto il: 16 gen 2009, 18:19

0
voti

[2] Re: carica batterie con alternatore bicicletta

Messaggioda Foto Utentescalor » 11 mag 2009, 21:11

non so mica se sia una scelta vantaggiosa, in teoria il modo piu semplice è farsi un generatore a corrente costante, con ponte diodi condensatore, LM317 e batterie, ma, visto che la corrente erogata dalla dinamo non è costante, non so quanto si riesca.
http://www.national.com/ds/LM/LM117.pdf

perché le batteri nicd nimh si dovrebbero prima scaricare ma senza fare andare la tensione a 0 cioè fermarsi a circa 0,8 volt, poi caricarle ad una corrente max di 1\10 della capacità, quindi per una batteria di 2000mA\h la corrente sarebbe di 200mA per almeno 10 ore, sarebbe
2 batterie 400 mA
4 batterie 800 mA
6 batterie 1200 mA

bisogna vedere se la dinamo ce la fa, io penso proprio di no, al massimo ricarichi 2 batterie, e teniamo conto ceh se le ricarichi con una corrente impulsiva, pare che durino di più.

forse la soluzione migliore sarebbe cambiare la dinamo, con una vero generatore a magneti permanenti, per esempio mettendo dei magneti sui raggi della bicicletta e 4 bobine fisse sul telaio, ma è abbastanza complicato e macchinoso assolutamente controproducente, con quello che spenderesti ti compri un pannellino solare e ricarichi gratis !
Avatar utente
Foto Utentescalor
15 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 363
Iscritto il: 2 dic 2004, 19:33
Località: VR

0
voti

[3] Re: carica batterie con alternatore bicicletta

Messaggioda Foto Utentemichael92 » 11 mag 2009, 22:12

beh sinceramente questo sistema si lo vorrei usare per caricare le batterie quando vado via in bici senza usufruire della corrente di casa ma anche quando faccio delle gite abbastanza lunghe (anche di 7 giorni dove si fanno 80km al giorno) con dei miei amici scout in tenda e non sempre le batterie alcaline ti bastano e non si trovano facilmente delle prese di corrente per caricarle dunque volevo utilizzare questo metodo per caricarle un pochino per far andare un'oretta in più la fotocamera e la torcia senza tanti problemi. il pannello solare sarebbe più bello secondo me solo che non sempre c'è il sole a disposizione e il pannello è abbastanza ingombrante e ci vorrebbe lo stesso il caricatore (penso) invece con l'alternatore della bici ci sarebbe solo il circuito.
comunque si potrebbe fare il caricatore con la dinamo? mi basterebbe caricare anche 2 batterie alla volta ma se poi posso caricarne di più meglio!
Avatar utente
Foto Utentemichael92
5 2 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 310
Iscritto il: 16 gen 2009, 18:19

0
voti

[4] Re: carica batterie con alternatore bicicletta

Messaggioda Foto UtenteCseven » 11 mag 2009, 22:42

beh infatti la corrente che generi sarà a seconda di come pedali, sec me ( nn sn sicuro al 100% ) potresti usare una batteria fatta di condensatori e magari da quella li mandare corrente sulle batterie che vuoi caricare ( della torcia per esempio ) credo ma dico credo che potrebbe andare nn so vediamo cosa rispondono altri
Avatar utente
Foto UtenteCseven
25 3 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 284
Iscritto il: 25 apr 2009, 18:27
Località: Tv

0
voti

[5] Re: carica batterie con alternatore bicicletta

Messaggioda Foto Utentescalor » 12 mag 2009, 9:57

se vuoi proprio farlo...

http://www.imageshare.web.id/images/03a ... y9koci.png
una dinamo a 6v 3w ottieni 3\6= 500 mA puoi ricarichare 2 batterie con 200 mA cioè 2000mA di capcaità totale
se ne vuoi caricare di piu devi ridurre la corrente di carica, con 5 batterie ricarichi a 100mA e così via

C1 sarà un condensatore elettrolitico di grande capacita, anche 4700uF 35V volendo si puo anche usare un supercap.
R1,5,6 vanno calcolate in funzione della corrente richiesta Iout = 1,25/R
R2,3,4 io le metterei da una decina di ohm
C2,3,4 si possono mettere ma possono anche essere eliminati.

naturalmente se la corrente non basta nulla ti vieta di aggiungere un'altra dinamo in parallelo, ci sono dinamo destre e sinistre.

altrimenti sempre ponte diodi, consendatore di grande capacità (supercap è meglio ) e poi un integrato mc34063A e ti fai un alimentatore step-up DC-DC che da 6v te la porta a 13,75 v (nel datasheet c'è lo schemino e anche lo stampato ) e ricarichi una batteria pbgel o un pacco 12v nimh e da quella la direttamente se ti servono i 6 volt puoi fare un altro riduttore switching ( non con 78xx che consumano di piu ), puoi anche metterti un pulsante sul manubrio in modo che in salita disattivi le dinamo e le riattivi in discesa.
http://www.datasheetcatalog.org/datashe ... 448_DS.pdf
Avatar utente
Foto Utentescalor
15 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 363
Iscritto il: 2 dic 2004, 19:33
Località: VR

0
voti

[6] Re: carica batterie con alternatore bicicletta

Messaggioda Foto Utentemichael92 » 12 mag 2009, 17:52

scalor ha scritto:se vuoi proprio farlo...

http://www.imageshare.web.id/images/03a ... y9koci.png
una dinamo a 6v 3w ottieni 3\6= 500 mA puoi ricarichare 2 batterie con 200 mA cioè 2000mA di capcaità totale
se ne vuoi caricare di piu devi ridurre la corrente di carica, con 5 batterie ricarichi a 100mA e così via

C1 sarà un condensatore elettrolitico di grande capacita, anche 4700uF 35V volendo si puo anche usare un supercap.
R1,5,6 vanno calcolate in funzione della corrente richiesta Iout = 1,25/R
R2,3,4 io le metterei da una decina di ohm
C2,3,4 si possono mettere ma possono anche essere eliminati.

naturalmente se la corrente non basta nulla ti vieta di aggiungere un'altra dinamo in parallelo, ci sono dinamo destre e sinistre.

altrimenti sempre ponte diodi, consendatore di grande capacità (supercap è meglio ) e poi un integrato mc34063A e ti fai un alimentatore step-up DC-DC che da 6v te la porta a 13,75 v (nel datasheet c'è lo schemino e anche lo stampato ) e ricarichi una batteria pbgel o un pacco 12v nimh e da quella la direttamente se ti servono i 6 volt puoi fare un altro riduttore switching ( non con 78xx che consumano di piu ), puoi anche metterti un pulsante sul manubrio in modo che in salita disattivi le dinamo e le riattivi in discesa.
http://www.datasheetcatalog.org/datashe ... 448_DS.pdf

grazie mille per la risposta!
ah e poi il primo link contiene l'immagine del primo circuito? perché io non riesco a vedere l'immagine! si apre il sito ma l'immagine non c'è... non è che potresti ripostarla?
ah e poi per supercap intendete i condensatori da 1 farad o cosa? cosa dovrei prendere?
Avatar utente
Foto Utentemichael92
5 2 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 310
Iscritto il: 16 gen 2009, 18:19

0
voti

[7] Re: carica batterie con alternatore bicicletta

Messaggioda Foto Utentescalor » 12 mag 2009, 18:12

michael92 ha scritto:
scalor ha scritto:se vuoi proprio farlo...

http://www.imageshare.web.id/images/03a ... y9koci.png
una dinamo a 6v 3w ottieni 3\6= 500 mA puoi ricarichare 2 batterie con 200 mA cioè 2000mA di capcaità totale
se ne vuoi caricare di piu devi ridurre la corrente di carica, con 5 batterie ricarichi a 100mA e così via

C1 sarà un condensatore elettrolitico di grande capacita, anche 4700uF 35V volendo si puo anche usare un supercap.
R1,5,6 vanno calcolate in funzione della corrente richiesta Iout = 1,25/R
R2,3,4 io le metterei da una decina di ohm
C2,3,4 si possono mettere ma possono anche essere eliminati.

naturalmente se la corrente non basta nulla ti vieta di aggiungere un'altra dinamo in parallelo, ci sono dinamo destre e sinistre.

altrimenti sempre ponte diodi, consendatore di grande capacità (supercap è meglio ) e poi un integrato mc34063A e ti fai un alimentatore step-up DC-DC che da 6v te la porta a 13,75 v (nel datasheet c'è lo schemino e anche lo stampato ) e ricarichi una batteria pbgel o un pacco 12v nimh e da quella la direttamente se ti servono i 6 volt puoi fare un altro riduttore switching ( non con 78xx che consumano di piu ), puoi anche metterti un pulsante sul manubrio in modo che in salita disattivi le dinamo e le riattivi in discesa.
http://www.datasheetcatalog.org/datashe ... 448_DS.pdf

grazie mille per la risposta!
ah e poi il primo link contiene l'immagine del primo circuito? perché io non riesco a vedere l'immagine! si apre il sito ma l'immagine non c'è... non è che potresti ripostarla?
ah e poi per supercap intendete i condensatori da 1 farad o cosa? cosa dovrei prendere?

l'immagine non devi clikkarci, tasto destro del mouse > salva destinazione, è un file .png.
esatto, 1F però devi prendere quelli a 12V cioè non meno, coè quelli da auto, perché la dinamo genera 6 volt e i supercap normalmente sono da 5,5v e siccome costano parecchio, meglio non rischiare ! io però per provare se funziona userei uelli normali, poi si puo sempre migliorare .
Avatar utente
Foto Utentescalor
15 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 363
Iscritto il: 2 dic 2004, 19:33
Località: VR

0
voti

[8] Re: carica batterie con alternatore bicicletta

Messaggioda Foto Utentemichael92 » 12 mag 2009, 18:22

scalor ha scritto:l'immagine non devi clikkarci, tasto destro del mouse > salva destinazione, è un file .png.
esatto, 1F però devi prendere quelli a 12V cioè non meno, coè quelli da auto, perché la dinamo genera 6 volt e i supercap normalmente sono da 5,5v e siccome costano parecchio, meglio non rischiare ! io però per provare se funziona userei uelli normali, poi si puo sempre migliorare .

ah ok grazie! però c'è un altro problema! non riesco ad aprire il file perché sembra danneggiato...
comunque se faccio una batteria di condensatori elettrolitici va bene? se si da quanto dovrei farla? devo metterli dopo il ponte raddrizzatore giusto?
Avatar utente
Foto Utentemichael92
5 2 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 310
Iscritto il: 16 gen 2009, 18:19

0
voti

[9] Re: carica batterie con alternatore bicicletta

Messaggioda Foto Utentescalor » 12 mag 2009, 19:22

michael92 ha scritto:
scalor ha scritto:l'immagine non devi clikkarci, tasto destro del mouse > salva destinazione, è un file .png.
esatto, 1F però devi prendere quelli a 12V cioè non meno, coè quelli da auto, perché la dinamo genera 6 volt e i supercap normalmente sono da 5,5v e siccome costano parecchio, meglio non rischiare ! io però per provare se funziona userei uelli normali, poi si puo sempre migliorare .

ah ok grazie! però c'è un altro problema! non riesco ad aprire il file perché sembra danneggiato...
comunque se faccio una batteria di condensatori elettrolitici va bene? se si da quanto dovrei farla? devo metterli dopo il ponte raddrizzatore giusto?

ecco adesso sono riuscito a metterlo.
diciamo che una.. batteria non serve ne basta uno di capacità adeguata.
Allegati
dinamo.jpg
dinamo.jpg (67.51 KiB) Osservato 9909 volte
Avatar utente
Foto Utentescalor
15 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 363
Iscritto il: 2 dic 2004, 19:33
Località: VR

0
voti

[10] Re: carica batterie con alternatore bicicletta

Messaggioda Foto Utentemichael92 » 12 mag 2009, 19:48

scalor ha scritto:ecco adesso sono riuscito a metterlo.
diciamo che una.. batteria non serve ne basta uno di capacità adeguata.

grazie mille! ora procederò con la costruzione dello schema!
comunque con un condensatore di capacità adeguata per questo circuito da quanto dovrebbe essere? 4700uF come hai scritto prima o di più?
ah e poi R1,5,6 come devo calcolarle? hai scritto 1,25/R però non so come fare. non è che mi potresti dare un'aiuto così capisco come procedere?
poi lo schema è progettato per caricare 3 batterie giusto? ma se io voglio caricare solamente 2 batterie basta solo togliere R4, R6, C4, IC3 e ovviamente la batteria giusto? è così oppure è diverso il discorso? e se ne voglio caricare 4 basta solo aggiungere la parte del circuito che secondo me si dovrebbe togliere per le 2 batterie giusto? o son fuori strada?
grazie mille!
Avatar utente
Foto Utentemichael92
5 2 4
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 310
Iscritto il: 16 gen 2009, 18:19

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 55 ospiti