Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

perché si divide il tensione su 2 resistenze in serie?

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

0
voti

[1] perché si divide il tensione su 2 resistenze in serie?

Messaggioda Foto Utentemistomare » 6 set 2010, 22:40

Salve, si guardavo una lezione di elettronica su youtube, ma come comunemente accade questi ti dicon come stanno le cose senza dire il perché e allora mi sono chiesto: perché in un circuito composto da una sorgente e da due resistenze messe in serie si divide il tensione?

_____________
I _
I I I
I I_I r1
+ I
_ _
__ I I
-I I_I r2
I I
I____________

o meglio dir che non ho capito na mazza...... cos'è la tensione (volt) ?? :?:

(la corrente a quanto so e' un flusso di cariche elettriche che ha luogo all'interno di alcuni materiali.)

Ditemi se c è qualche buona guida qui sul forum o altrove che mi dica anche i perché. Non come le solite guide maledette che trovi formule e proprietà da imparare a memoria senza capire na mazza.

Grazie
Avatar utente
Foto Utentemistomare
0 2
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 10 giu 2010, 11:43

0
voti

[2] Re: perché si divide il tensione su 2 resistenze in serie?

Messaggioda Foto UtenteBerello » 6 set 2010, 23:06

Se vuoi sapere esattamente cosa è la tensione e capire anche tutto il resto, puoi trovarlo in un libro di fisica. Ci dovrai lavorare, ma vedrai che alla fine ne sarai soddisfatto.

Io provo a spiegartelo in maniera "rozza" e poco formale (e forse anche sbagliata).
In un certo senso potresti mettere a confronto il circuito e una tubatura. La tensione corrisponde alla pressione:
se tra due punti c'è una differenza di pressione, le molecole d'acqua tenderanno a spostarsi dal punto ad alta pressione a quello con pressione più bassa;
se tra due punti c'è una differenza di tensione, gli elettroni tenderanno a spostarsi dal punto ad alta tensione a quello con tensione più bassa.
La corrente invece corrisponderebbe... alla corrente nella tubatura! :D (cioè allo spostamento di molecole di acqua)
[La carica corrisponderebbe alla quantità di acqua.]

Le resistenze sono le tubature, che offrono un attrito e quindi fanno diminuire la pressione.

Quindi se metti due resistenze in serie è come mettere una tubatura collegata a un'altra tubatura: l'acqua, scorrendo nella prima, fa diminuire un po' la pressione. Poi, scorrendo nella seconda, diminuisce ulteriormente.

Quindi se tu misuri la differenza di pressione nei 3 punti (inizio, giunzione tra le tubature, fine) otterrai che la pressione tra le due tubature sarà una via di mezzo tra la pressione che hai all'inizio e quella che hai alla fine.

Quindi l'apparenza è che le tubature "dividono" la pressione.

Una cosa che devi notare è che la tensione è un "potenziale", cioè una proprietà che indica "cosa può accadere", ma non è detto che accada qualcosa.
Ad esempio: se ho una tubatura con una determinata pressione, da questa uscirà acqua. Ma se io ci metto un tappo, l'acqua smette di uscire e non si muove più nulla all'interno della tubatura. Eppure all'interno della tubatura c'è ancora la stessa pressione! :wink:
Lo stesso vale nel cavo elettrico: se c'è tensione, può scorrere corrente. Ma se il cavo è scollegato (ha un tappo, ad esempio di nastro isolante), allora non scorre alcuna corrente. Però la tensione c'è comunque.
Ultima modifica di Foto UtenteBerello il 6 set 2010, 23:12, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto UtenteBerello
105 1 3 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 3 mar 2009, 23:53
Località: Roma

0
voti

[3] Re: perché si divide il tensione su 2 resistenze in serie?

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 6 set 2010, 23:10

tensione :x :x :x
Voltaggio.jpg
Voltaggio.jpg (55.7 KiB) Osservato 775 volte

Si dice TENSIONE!!!! :evil: :evil: :evil:
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,6k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15763
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[4] Re: perché si divide il tensione su 2 resistenze in serie?

Messaggioda Foto UtenteDonJ » 6 set 2010, 23:17

ahuahuahua
And now for something completely different.
[Monty Python]
Avatar utente
Foto UtenteDonJ
4.011 6 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2462
Iscritto il: 19 lug 2009, 22:13
Località: Croccamauria

0
voti

[5] Re: perché si divide il tensione su 2 resistenze in serie?

Messaggioda Foto Utenteadmin » 6 set 2010, 23:56

mistomare ha scritto:I _
I I I
I I_I r1
+ I
_ _
__ I I
-I I_I r2
I I
I____________


e questo che sarebbe?
Per i disegni c'è FidocadJ: lo devi imparare se partecipi al forum.
Avatar utente
Foto Utenteadmin
186,3k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11457
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

0
voti

[6] Re: perché si divide il tensione su 2 resistenze in serie?

Messaggioda Foto Utenteadmin » 6 set 2010, 23:58

Berello ha scritto:Io provo a spiegartelo in maniera "rozza" e poco formale


Va bene così :wink:
Avatar utente
Foto Utenteadmin
186,3k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11457
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

0
voti

[7] Re: perché si divide il _voltaggio su 2 resistenze in serie?

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 7 set 2010, 3:58

Berello ha scritto:Io provo a spiegartelo in maniera "rozza" e poco formale (e forse anche sbagliata).


Mi pare una buona spiegazione analogica, per cominciare direi che vada benissimo. Non hai tralasciato nulla e hai usato praticamente tutto quello che potevi estrarre dall'analogia idraulica. Bello l'esempio del tappo che fa vedere (e ricordare) che se non c'e` corrente non c'e` neanche caduta di pressione.

E anche il suggerimento di studiare non puo` che essere condiviso, perche' se si cominciano a fare i circuiti con L e C e magari un transitore, la cosa diventa piu` complicata.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
107,4k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18995
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 55 ospiti