Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Secondo principio di Kirchhoff

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor

0
voti

[11] Re: Secondo principio di Kirchhoff

Messaggioda Foto UtenteMicrobicjah » 6 ott 2010, 14:57

Bene ... Grazie...

un'altra domanda..

I passaggi che ho riscritto nell'articolo non mi sono chiari.. O meglio... Credo di non aver capito ancora il secondo principio..
Come si applica il secondo principio? Che passaggi devo fare? cosa devo tenere in considerazione?


Grazie ancora :wink:
Avatar utente
Foto UtenteMicrobicjah
0 3
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 6 ott 2010, 10:57

1
voti

[12] Re: Secondo principio di Kirchhoff

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 6 ott 2010, 15:14

Microbicjah ha scritto:I passaggi che ho riscritto nell'articolo non mi sono chiari.. O meglio... Credo di non aver capito ancora il secondo principio..


Per capire il secondo principio devi solo pensare di farti "un giro" in città o in montagna, ma non al mare :mrgreen:
a) ricordandoti il punto di partenza P,
b) dovrai fare un giro "chiuso" (la maglia), ... ovvero dovrai ritornare in P !
c) nel percorso potrai "scendere" o "salire" (le scale per esempio, ma anche qualunque altro dislivello)
d) Kirchhoff dice che, nel tuo "giro", se parti da P e torni in P, sei sceso di tanti gradini, quanti ne hai saliti :D

In termini elettrici, nel percorrere una maglia (percorso chiuso della rete), incontrerai una somma di dislivelli elettrici (differenze di potenziale) che sarà pari a zero.
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,7k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12599
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[13] Re: Secondo principio di Kirchhoff

Messaggioda Foto UtenteMicrobicjah » 6 ott 2010, 15:32

Ok.. Grazie! Ti ringrazio^^

Mi scuso per la parolaccia^^


Grazie ancora^^
Avatar utente
Foto UtenteMicrobicjah
0 3
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 6 ott 2010, 10:57

0
voti

[14] Re: Secondo principio di Kirchhoff

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 6 ott 2010, 18:27

RenzoDF ha scritto: BTW2 ... chiamare il principio di Kirchhoff alle tensioni, "secondo principio", io lo eviterei, perché in realtà è il primo, ma questa è solo una curiosità storica :!:


Spiegacela! :D Non tutti sono al mondo da quando ci sei tu: qualcuno è venuto dopo! :mrgreen: :lol: :lol:

Ciao
Piercarlo
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,8k 6 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 5951
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

1
voti

[15] Re: Secondo principio di Kirchhoff

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 6 ott 2010, 18:54

Piercarlo ha scritto:Spiegacela! :D Non tutti sono al mondo da quando ci sei tu: qualcuno è venuto dopo! :mrgreen: :lol: :lol:


Hai ragione, io e Kirchhoff ci scambiavamo i francobolli :D

Per ora ti posto la pagina, poi se vuoi tutto il testo, dimmelo!

Kirchhoff.png
Kirchhoff.png (69.67 KiB) Osservato 1458 volte


Ci sono ancore poche eccezioni che mantengono questo ordine di numerazione (io e Walter Lewin :mrgreen: )

... se su EP ci fosse qualcuno che conosce bene il "tedesco antico" potrebbe tradurcelo tutto e farci un bell'articolo :wink:
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,7k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12599
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[16] Re: Secondo principio di Kirchhoff

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 6 ott 2010, 19:04

RenzoDF ha scritto: ... se su EP ci fosse qualcuno che conosce bene il "tedesco antico" potrebbe tradurcelo tutto e farci un bell'articolo :wink:


Il tedesco prima o poi devo decidermi a studiarlo... Mi sto perdendo un sacco di roba! :( Mi sembra che tra quelli che conoscono il tedesco qui dentro ci sia anche un gattone arancione di nostra conoscenza... :wink: - Ma non so se ha tempo per le traduzioni.

Comunque, dai simboli, si capisce che nella parte evidenziata in colore parla prima delle tensioni e poi delle correnti. Per il momento ci accontentiamo... salvo per un particolare: perché poi con il tempo il primo e il secondo principio si sono per così dire "scambiati di posto"?

Ciao e grazie!
Piercarlo
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,8k 6 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 5951
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[17] Re: Secondo principio di Kirchhoff

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 6 ott 2010, 19:06

Se vi accontentate della mia traduzione "a braccio" ... ci provo ! :mrgreen:
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,7k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12599
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[18] Re: Secondo principio di Kirchhoff

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 6 ott 2010, 19:10

RenzoDF ha scritto:Se vi accontentate della mia traduzione "a braccio" ... ci provo ! :mrgreen:


Siamo in ascolto! :)

Ciao
Piercarlo
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,8k 6 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 5951
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[19] Re: Secondo principio di Kirchhoff

Messaggioda Foto UtenteCandy » 6 ott 2010, 21:59

uhm, resto curioso anche io per la traduzione, ed invidio chi sa parlare tale lingua citata. Tuttavia, I o II principio sono solo convenzioni, in fin dei conti, come l'uso dei simboli. Basti pensare alla direzione convenzionale della corrente, rispetto a quella reale.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,5k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10129
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

1
voti

[20] Re: Secondo principio di Kirchhoff

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 6 ott 2010, 22:06

Mi sono pentito di averlo proposto, tendo sempre a scriverli a modo mio :D ...
mi limito ai due teoremi ... che piu' o meno (anzi molto meno che piu') affermano quanto segue:

"I. Se i fili di k1, k2, ... formano una figura chiusa, e se wk indica la resistenza del filo k ed Ek la forza elettromotrice che ha la stessa direzione attesa per la Ik positiva, allora se Ik1, Ik2 ... sono tutte previste nella stessa direzione positiva :
w1*Ik1+w2*Ik2+...=Ek1+Ek2+..."


"II. Se i fili L1, L2, L3, ... si incontrano in un punto, e I1, I2,I3,... sono considerate positive quando uscenti da questo punto, allora:
I1 + I2 + ... = 0 "


Lo so che è una traduzione da 2 e 1/2 e, proprio per questo, lascio ad Isidoro il resto, io son proprio scarso :mrgreen:

BTW spero davvero ci sia un lettore di madrelingua tedesca che traduca con rigore questi due teoremi fondamentali dell'Elettrotecnica [-o< ... stanotte mi sa che Kirchhoff viene a "tirarmi i piedi" e spero solo quelli, :D ... perché, per cotanta traduzione, dovrebbe "tirarmi" ... pure il collo :mrgreen:
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,7k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12599
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 29 ospiti