Pagina 3 di 6

Re: Scacciazanzare elettronico

MessaggioInviato: 22 ago 2011, 14:35
da admin
taur49 ha scritto:[..]
è vero ! :-D che ci sto a fare qui? :-D

Questo lo devi sapere tu.
Comunque noi non facciamo fatica a scoprirlo: basterà qualche altro tuo messaggio simile.
Se magari ti sei perso e non riesci a trovare l'uscita, possiamo insegnartela noi.
-------
Ps:
taur99 ha scritto:mi chiedevo se, avendo lo schema, si potesse fare in automatico anche il circuito stampato

Magari leggendo il manuale specifico puoi capirne tutte le possibilitá e Foto UtenteDarwinNE può anche fornire ulteriori dettagli.
So comunque che Foto UtenteBrunoValente riusciva a farsi anche il caffè.

Re: Scacciazanzare elettronico

MessaggioInviato: 22 ago 2011, 15:28
da dursino
Se posso permettermi, penso che la cosa possa essere risolta tranquillamente senza
che l'utente debba abbandonare il portale.
C'è stato un fraintendimento all'inizio del topic,ma niente di così grave.

Mi pare inoltre che Foto UtenteCandy stia seguendo la discussione da un punto di vista tecnico.

Ciao

Re: Scacciazanzare elettronico

MessaggioInviato: 22 ago 2011, 16:00
da admin
E allora Foto Utentedursino prova a spiegare tu cosa sta chiedendo Foto Utentetaur49.
Guarda che se non l'ha capito Foto UtenteBrunoValente ( che non fa mai uscite a vuoto) una ragione ci deve essere.
Tra l'altro anche Foto UtenteCandy è tecnicamente perplesso.
Io mi sono fatto un'idea, pur non capendo niente del circuito.
Capirai qual è dai prossimi interventi di Foto Utentetaur49, se ci saranno.

Re: Scacciazanzare elettronico

MessaggioInviato: 22 ago 2011, 16:03
da BrunoValente
Candy ha scritto:Io resto curioso e voglio approfondire.
IC2, lo conosco come operazionale e, tolto che ha un terminale, il 7, "bootstrap" che non conosco, non vedo come possa oscillare. C7, collegato al terminale 2, cosa farebbe ?
Ho letto che oscilla grazie a C7 ed R12 ? Perché? Con che relazione?

Guardando lo schema interno del TBA820M, a parte alcuni dettagli, credo si possa ricondurre a qualcosa del genere

e quindi si tratterebbe ancora della configurazione di un astabile tale e quale a quella utilizzata per l'altro oscillatore costruito intorno a IC1

Re: Scacciazanzare elettronico

MessaggioInviato: 22 ago 2011, 17:55
da AOX
Scusate se esco dal tecnico ma voglio riportare la mia personale e modesta esperienza.
Qualche anno fa avevo un cliente che produceva camionate di scaccia zanzare e cose simili e che mi aveva anche sommerso di apparecchi commerciali altrui da analizzare. Inoltre mi aveva anche costretto a fare ricerce di teorie sulle frequenze utili, arrivando anche ad alcune università. Purtoppo questo passato mi ha fatto credere che tali apparecchietti si vendono bene perché la gente è disperata per le zanzare, costano poco e quindi nessuno fa rivalsa se non funzionano, mentre altri sono soddisfati psicologicamente di avere accanto un apparecchio miracoloso.
Dalle mie parti le zanzare tigre non mancano, mia moglie è assalita e io no. Recentemente una parente aveva mostrato a mia moglie uno scacciazanzare di una notissima marca per bimbi, dicendo che da quando lo usava non aveva più avuto nessuna zanzara. Io consigliai ripetutamente a mia moglie di non sprecare quei soldi ma lei alla fine lo acquistò. Risultato: tutto come prima e addirittura una zanzara ci si era pure posata sopra...
Quindi concludo: se qualcuno mi dimostra di togliermi definitivamente dai piedi le zanzare del mio giardino con un qualcosa del genere lo pago a peso d'oro e posso dargli una mano a produrlo in serie.
Scusate il disturbo nel topic ma quando vedo certi circuiti mi scatta la molla.

Re: Scacciazanzare elettronico

MessaggioInviato: 22 ago 2011, 18:20
da Candy
La stessa domanda me la sto ponendo io riguardo ai topi. O meglio, non una domanda, ma una perplessità. Dubito che abbia un qualche fondamento l'uso degli ultrasuoni.

L'ho provato sulla mia pelle, ed ho osservato topi che incuranti si avvicinavano bellamente al trasduttore, a controllarlo, quando era ben acceso.

Per tornare al circuito, ringrazio Foto UtenteBrunoValente. La resistenza interna che hai simboleggiato, è reale o "indiretta" ?

Re: Scacciazanzare elettronico

MessaggioInviato: 22 ago 2011, 19:34
da RenzoDF
AOX ha scritto:...mi aveva anche costretto a fare ricerce di teorie sulle frequenze utili, arrivando anche ad alcune università.

E quali erano stati i risultati di queste ricerche teoriche?

Re: Scacciazanzare elettronico

MessaggioInviato: 22 ago 2011, 21:16
da BrunoValente
Candy ha scritto:...Per tornare al circuito, ringrazio Foto UtenteBrunoValente. La resistenza interna che hai simboleggiato, è reale o "indiretta" ?

Non so cosa intendi per "indiretta", dovrebbe essere la R5 dello schema che trovi qui a pag.2

Re: Scacciazanzare elettronico

MessaggioInviato: 22 ago 2011, 22:35
da Candy
Ok, ora l'ho vista... 6k. Mi riferivo proprio a questo: con quell'"indiretta", intendevo dire una resistenza fittizia, per via di qualche corrente interna... ma invece c'è ed ha valore noto.

Grazie, per me la cosa muore qui.

Re: Scacciazanzare elettronico

MessaggioInviato: 22 ago 2011, 23:14
da AOX
E quali erano stati i risultati di queste ricerche teoriche?

Ho scritto che sono stato costretto, per far contento il cliente, a verificare l'esistenza di teorie in merito.
Questo non significa che ne abbia trovate, almeno di utilizzabili per lo scopo specifico. Ciò a conferma del mio approccio diretto e più sperimentale. Per esempio, sempre per lo stesso cliente, non trovando supporto da nessuno e da nessuna teoria, sono arrivato pure a prendermi in affido, per un paio di giorni, un piccione in gabbia per verificare col generatore di forme d'onda arbitrarie se ci fosse una qualche reazione che lo convincesse a non lasciare i suoi ricordi sui bordi delle case. Purtoppo il piccione di città è talmente abituato a tutto che mi ha chiesto gentilmente di lasciarlo andare al più presto per tornare al suo cornicione.
Comunque se qualcuno ha una vera teoria sulle zanzare sarò lieto di verificarla visto che le zanzare non mi mancano e posso disporre di una cavia perfetta (mia moglie)...