Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Faretti infrarossi, alcuni problemi di termica

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[21] Re: Faretti infrarossi, alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 30 ago 2012, 17:24

Fai uno schema ben fatto con FidocadJ dei collegamenti che hai effettuato, sia con resistenza (questo mi sembra di capirlo R+6 led in serie il tutto ripetuto 40 volte) e senza resistenza. Basta una stringa delle N che hai fatto.

Qual e` la sigla dei led che hai usato?
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
103,9k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18469
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[22] Re: Faretti infrarossi, alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto Utentemir » 30 ago 2012, 18:29

mi limito a considerare una corretta polarizzazione del/ei diodi led, pertanto si dovranno calcolare i valori del/ei resistore/ri, solo se si conoscon le caratteristiche del diodo led come la tensione di polarizzazione diretta, e il valore di intensità di corrente diretta, s epuoi fornirceli vediamo se si riesce a realizzare la corretta polarizzazione e connessione dei 240 led.
Avatar utente
Foto Utentemir
59,8k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20141
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[23] Re: Faretti infrarossi, alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 30 ago 2012, 21:35

Premetto col dire che ho misurato la temperatura di un faretto led di una telecamera dopo qualche ora di utilizzo, le temperature erano similari.

Per fare lo schema dovrei prima saper usare FidocadJ, e per saperlo usare dovrei prima averlo :mrgreen:

Al momento sono in una località dove neanche arriva la linea telefonica e la chiavetta prende poco, quindi potrò scaricarlo tra circa una settimana.

Se può servire, ho fatto così.

R +- +- +- +- +- +- -+ -+ -+ -+ -+ -+ R ripetuto per 20 volte, quindi negativo in comune.

La sigla dei led non la conosco, detto in parole povere, ho visto una asta su ebay di 500 led infrarossi a 23€ e li ho presi.

Gli unici dati che conosco sono

Emitted Colour : Infrared

Size: 5mm

Lens Color : Water Clear

Forward Voltage (V) : 1.5~1.6

Forward Current (mA): 60mA Continuous, 120mA peak for 10% Pulse Width

wavelength (nm):850

View Angle: 15-30 degree

Io una mia teoria grezza l'avrei, però non vorrei sparare una fesseria orba :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

0
voti

[24] Re: Faretti infrarossi, alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto Utentemir » 31 ago 2012, 12:32

ruggero2 ha scritto:... non vorrei sparare una fesseria orba :mrgreen:

perché no, puoi sparare tranquillamente,nel forum siam forniti di adatti DPI ovvero giubbetti antiproiettile ... :mrgreen:
scherzi a parte, direi che considerando la tensione di alimentazione di 12 V , e per il diodo led una tensione diretta di 1,6V ed un'intensità di corrente di 30 mA, si potrebbe realizzare una connessione mista serie parallelo composta da:
trenta rami in parallelo, ed ogni ramo composto da sette diodi led con in serie un resistore di 27 Ohm 1/2 watt.
Avatar utente
Foto Utentemir
59,8k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20141
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[25] Re: Faretti infrarossi, alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 1 set 2012, 11:42

guarda, i dati sono 1,5 volt e 0,06 ampere, con i tuoi dati rischio di cuocerli in poco tempo.

Penso che le indicazioni di isidoro siano corrette, solo che io ho abbassato un po' di più la tensione e aumentato il valore di ogni singola resistenza per limitare l'assorbimento, essendo un faro deve durare parecchio tempo, se fa un po' di luce in meno non succede niente.

Resta però il fatto che riscalda anche questo, in barba a tutte le previsioni che sarebbe stato freddo.
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

2
voti

[26] Re: Faretti infrarossi, alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto UtenteAjKDAP » 1 set 2012, 12:43

ruggero2 ha scritto:guarda, i dati sono 1,5 volt e 0,06 ampere, con i tuoi dati rischio di cuocerli in poco tempo.


Perché dici questo?

Con le indicazioni di Foto Utentemir avresti 7 led in serie ad una resistenza da 27ohm da 1/2watt, se alimenti il tutto a 12V la resistenza in questo caso consumerebbe circa 100mW (quindi basterebbe anche una da 1/4watt)

Nel tuo caso invece con 6 led in serie, sempre alimentandolo a 12V la resistenza se fosse da 56ohm consumerebbe circa 200mW, moltiplicati per 40 resistenze sono circa 8W dissipati in calore, o sbaglio?

Te invece mi sembra di aver letto che stai usando una resistenza da 86ohm? Prova a fare un po' di conti :ok:

Seguendo il consiglio di Foto Utentemir dimezzeresti il consumo delle resistenze, mettendo 7 led in serie.

Invece non mettendo nessuna resistenza, ehm, lasciamo stare... :mrgreen:
'˙˙˙·٠•● Alberto ●•٠·˙˙˙'
________________________
http://www.ajk.altervista.org
Avatar utente
Foto UtenteAjKDAP
1.250 2 6 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 797
Iscritto il: 17 mag 2006, 0:13
Località: nella coda dei pronti

0
voti

[27] Re: Faretti infrarossi, alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 1 set 2012, 22:46

lui ipotizza 1,60 e 0,03 A, i dati dei led non sono questi.

Poi, perora di quanto dissipano le resistenze non è che mi freghi molto(dovrebbe essere il triplo), ma vorrei capire perché scaldano tanto.

Cioè, in regime di convezione naturale sono sui 70° moh, figuriamoci in un contenitore ermaticamente chiuso.
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

2
voti

[28] Re: Faretti infrarossi, alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 5 set 2012, 8:02

Per vedere come mai ci vuole una resistenza, prova a vedere anche questo articolo.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
103,9k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18469
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[29] Re: Faretti infrarossi, alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 8 set 2012, 11:33

Si si, ho capito a che servivano le resistenze, a smorzare eventuali perturbazioni del mio sistema, c'è una cosa simile in idraulica.
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

0
voti

[30] Re: Faretti infrarossi, alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto UtenteCandy » 8 set 2012, 11:58

Con una stufetta di potenza istantanea compresa tra 2kW e 3 kW e l'energia ricavabile si scalda una stanza di modeste dimensioni.
Un regolatore in case TO220 che debba dissipare la potenza di 1W, se non dissipato dopo un ora inizia a transitare verso miglior vita causa il surriscaldamento della giunzione.
Un faretto a LED, che assorbe e dissipa una potenza di 14W e dintorni, nelle proporzioni di massima, non è diverso da un case TO220 e, verosimilmente, le condizioni sono peggiori di quelle della stufetta.

Visto che sei ben ferrato di idraulica, puoi fare ragionamenti e paragoni anche con questa.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10132
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Feedfetcher e 11 ospiti