Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Alimentatore Filamenti Valvole e Relè - Può andare così ?

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

1
voti

[11] Re: Alimentatore Filamenti Valvole e Relè - Può andare così

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 26 ott 2012, 14:25

Io, disolito, faccio cosi':
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,1k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16323
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[12] Re: Alimentatore Filamenti Valvole e Relè - Può andare così

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 26 ott 2012, 14:34

Quindi un elettrolitico in parallelo al trimmer e non un condensatore normale

(Chissà mai se ho visto uno schema con un condensatore normale in quella posizione o se è un'idea che mi è nata da sola nella mente ?? - Boh, l'età avanza ...)

a parte questo hai disegnato la cosa in modo diverso ma elettricamente compatibile con quello che avevo disegnato

c'è qualche differenza a shuntare il cursore del trimmer verso massa piuttosto che verso il terminale ADJ (a parte il senso di rotazione per aumentare la tensione) ?

Grazie

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.459 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2346
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[13] Re: Alimentatore Filamenti Valvole e Relè - Può andare così

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 26 ott 2012, 15:37

Io ho sempre visto elettrolitici e, spesso, niente.
Per il potenziometro, mi pare non ci sia gran differenza ma io lo disegno sempre cosi'.
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,1k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16323
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[14] Re: Alimentatore Filamenti Valvole e Relè - Può andare così

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 26 ott 2012, 18:00

Foto UtenteKagliostro
per me il motivo principale che ti porta ad usare il trimmer verso massa è dato dall'impedenza solitamente più alta in questo punto del partitore, e considerando che i trimmer hanno sempre un contatto strisciante, lavorando con bassa impedenza possono avere maggiori problemi.

Foto Utentemarco438
trovo strano questo collegamento, con il condensatore in parallelo alla resistenza verso massa, potrei supporre che questo possa limitare i disturbi introdotti dalla rotazione del trimmer, e conseguentemente il diodo inserito per protezione.

a mio avviso, questo condensatore, potrebbe causare problemi se il carico avesse notevoli escursioni di corrente veloci.......impedendo una sufficiente velocità di reazione. =P~

ma ripeto, magari le mie considerazionj sono completamente errate visti che non ho mai collegato uno stabilizzatore in questo modo.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
3.177 3 7 9
Master
Master
 
Messaggi: 3635
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

8
voti

[15] Re: Alimentatore Filamenti Valvole e Relè - Può andare così

Messaggioda Foto Utentecarloc » 26 ott 2012, 18:30

In effetti credo che il condensatore migliori la risposta ai transienti....

il fatto è che l'integrato regola per mantenere Vfeedback=Vref, ma il riferimento di queste tensioni è il positivo dell'uscita, anche perché mancando un collegamento al negativo dell'entrata e dell'uscita, non potrebbe essere diversamente.


in questa ottica il condensatore introduce prima uno zero che "anticipa" la reazione e si ha che "alle alte" la reazione è unitaria e quindi il guadagno d'anello maggiore.

Naturalmente non che questo "sia bene" a priori, si dovrebbe studiare bene il guadagno d'anello ma comunque è quello che normalmente si chiama compensazione lead-lag e saturazioni a parte in genere aumenta la banda ad anello chiuso e quindi il comportamanto ai transitori
Se ti serve il valore di beta: hai sbagliato il progetto!
Avatar utente
Foto Utentecarloc
33,6k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2139
Iscritto il: 7 set 2010, 19:23

0
voti

[16] Re: Alimentatore Filamenti Valvole e Relè - Può andare così

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 26 ott 2012, 18:41

Foto Utentecarloc

perfettamente d'accordo con la tua analisi,

anche sull'eventualità che questo possa provocare autooscilazioni, se non ero è ciò che capita ad un amplificatore che si fa lavorare a frequenze estreme della sua banda.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
3.177 3 7 9
Master
Master
 
Messaggi: 3635
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

1
voti

[17] Re: Alimentatore Filamenti Valvole e Relè - Può andare così

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 26 ott 2012, 18:53

carloc ha scritto:In effetti credo che il condensatore migliori la risposta ai transienti....


:ola: Questo non per la frase ma per l'analisi che segue. Chapeau! Detto in modo semplice e accurato. Complimenti come al solito.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
115,7k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20195
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[18] Re: Alimentatore Filamenti Valvole e Relè - Può andare così

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 26 ott 2012, 19:05

Grazie per le interessantissime informazioni

avevo, nel frattempo, cercato di documentarmi trovando questo link

http://www.tnt-audio.com/clinica/regulators2_impedance1.html

poi, da qualche parte, ho anche letto che questo condensatore (definito ADJ cap, serve ad aumentare la reiezione del ripple)

EDIT: Trovato, è scritto a pagina 5 di questo datasheet

http://docs-europe.electrocomponents.com/webdocs/0b13/0900766b80b13e4e.pdf

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.459 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2346
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

5
voti

[19] Re: Alimentatore Filamenti Valvole e Relè - Può andare così

Messaggioda Foto Utentecarloc » 26 ott 2012, 21:27

Kagliostro ha scritto:[...]poi, da qualche parte, ho anche letto che questo condensatore (definito ADJ cap, serve ad aumentare la reiezione del ripple)
[...]


Sì anche questo si spiega facilmente...il fatto è che la corrente uscente da ADJ -quella che si trascura sempre- non si può trascurare per entrare così nel dettaglio.

Questa corrente la si può vedere come corrente in ingresso all'amplificatore di errore del mio post precedente e perciò varierà "un pochino" in base all'uscita che deve avere -il guadagno sarà "elevato" ma finito, l'ammettenza di ingresso "bassa" ma non nulla-.

Per avere uscita costante al variare del carico e dell'ingresso il pilotaggio dei finali, cioè l'uscita dell'amplificatore di errore deve variare quindi anche i_{ADJ} varia un pochino con la corrente in uscita -e questo peggiora la load regulation rispetto al caso ideale ma è inevitabile- ma....

se in ingresso ho il ripple -variazione della tensione di ingresso- avrò una corrente variabile dal piedino ADJ che nella resistenza R2 mi da una caduta che si sovrappone al feedback e mi "porta" un ripple di tensione in uscita...

invece con C questa corrente viene cortocircuitata al negativo migliorando la reiezione al ripple.
Se ti serve il valore di beta: hai sbagliato il progetto!
Avatar utente
Foto Utentecarloc
33,6k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2139
Iscritto il: 7 set 2010, 19:23

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 60 ospiti