Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Trasformatori di alimentazione come Trasformatori Uscita

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

3
voti

[11] Re: Trasformatori di alimentazione come Trasformatori Uscita

Messaggioda Foto UtenteSparafucile » 18 mag 2013, 17:44

schiopp ha scritto:... quindi se uso un trasformatore non adatto al tipo di circuito in oggetto...a quali rischi vado incontro ?

+ bassa qualità del suono;
+ suono debole;
+ distorsione armonica - suono rauco;
+ surriscaldamento del transistore;
+ "brucia" il transistore.

Foto Utenteclaudiocedrone, ho paura, che se si interpone un condensatore che blocca la componente continua, violerebbe il regime del transistore.
Avatar utente
Foto UtenteSparafucile
4.306 4 8
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 634
Iscritto il: 22 gen 2012, 19:57

0
voti

[12] Re: Trasformatori di alimentazione come Trasformatori Uscita

Messaggioda Foto Utenteschiopp » 18 mag 2013, 17:44

claudiocedrone ha scritto::-) Che il circuito non funzioni come dovrebbe o che non funzioni affatto;


Sei stato chiarissimo grazie...

quindi questo non dovrebbe andare bene...giusto ?

http://www.ebay.it/itm/Eagle-LT700-LT44 ... 1c1f8f06ef

quello che ho io è il LT44 20K:2K blue

primario 20K ohm
secondario 2k ohm
Avatar utente
Foto Utenteschiopp
15 1
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 23 mar 2013, 8:32

0
voti

[13] Re: Trasformatori di alimentazione come Trasformatori Uscita

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 18 mag 2013, 18:04

:-) Quello che hai linkato non è un trafo di alimentazione ma un trafo "interstadio" a giudicare dalle impedenze; comunque oltre alle impedenze bisogna anche valutare le potenze in gioco, cosa che pupoi fare solo conoscendo le caratteristiche complete richieste dal circuito e dello stesso trasformatore. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
18,5k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 12842
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[14] Re: Trasformatori di alimentazione come Trasformatori Uscita

Messaggioda Foto UtenteSparafucile » 18 mag 2013, 18:06

Mi pare, che LT700 sia il trasformatore adatto.
Avatar utente
Foto UtenteSparafucile
4.306 4 8
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 634
Iscritto il: 22 gen 2012, 19:57

-1
voti

[15] Re: Trasformatori di alimentazione come Trasformatori Uscita

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 18 mag 2013, 20:57

L'unica cosa che posso dire è che se non trovi altro di più adatto e vuoi proprio provare con un trasformatore di alimentazione, fatti i dovuti calcoli per averne uno che abbia il giusto rapporto di impedenza tra primario e secondario

Scegline uno che sia abbastanza più grosso in VA rispetto quello che sarebbe necessario per la tua uscita, pare (non ho provato, ma si dice che sia così) che dimensioni maggiori aiutino, in parte, a compensare le intrinseche carenze di un trasformatore di alimentaione rispetto quelle di un trasformatore d'uscita

qui un articolo di chi ci ha provato con un toroidale

http://www.diegobarone.it/Index.html

vedi sotto HiFi e poi "Trasformatori di uscita audio" ed anche "il Valvolozzo"

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.464 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2347
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[16] Re: Trasformatori di alimentazione come Trasformatori Uscita

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 18 mag 2013, 21:38

:D Toh ! Chi si vede... ! Proprio, manco a farlo apposta, uno di quelli da me precedentemente citati senza fare però nomi... :mrgreen: così i condensatori da rifasamento darebbero un suono moscio eh ? Buono a sapersi... :ok:
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
18,5k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 12842
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[17] Re: Trasformatori di alimentazione come Trasformatori Uscita

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 18 mag 2013, 22:37

Se qualcuno vuol togliermi punti per le opinioni degli altri ben venga

mi pare che fosse più che chiaro che non peroro la causa dell'uso di trasformatori inadatti e che se ho fornito l'indicazione era solo per conoscenza

ma sono convinto che ci sia chi agisce d'impulso senza neanche leggersi bene quello che viene scritto

altrimenti, se avesse letto con attenzione e soffermandosi a soppesare quello che leggeva, gli sarebbe bastato

se non trovi altro di più adatto e vuoi proprio provare con un trasformatore di alimentazione


Scegline uno che sia abbastanza più grosso in VA rispetto quello che sarebbe necessario per la tua uscita, pare (non ho provato, ma si dice che sia così) che dimensioni maggiori aiutino


a me quel "e vuoi proprio provare" e "si dice" sembrano ben chiari, magari leggete con più calma quello che vi trovate davanti

Sono una persona che davanti ad un errore non si tira indietro e lo riconosce, ma penalizzarmi per qualcosa di non mio che ho voluto riportare solo a titolo di cronaca ................ vabbeh, fate un po' voi ..........

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.464 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2347
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[18] Re: Trasformatori di alimentazione come Trasformatori Uscita

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 18 mag 2013, 23:14

:-) [-X Eh eh eh Foto UtenteKagliostro, non ci si lamenta dei punti negativi, è vietato dalle regole del forum... se qualcuno (io, così lo sai e puoi vendicarti :mrgreen: ) te lo ha dato, è solo perché ha opinabilmente ritenuto che, dopo che si era portato il poster sulla retta via, indicargli quell'esempio potesse solo confondergli le idee; peraltro quel "nobile" :mrgreen: personaggio si presenta con un fare molto accattivante e parla da guru con espressioni audiofile sulle impressioni sonore, il suono dei condensatori e altre amenità del genere; sai quanto ce l'ho con quella gente e quanto si è combattuto e si combatte su EY per tenere alla larga quella categoria di "audioelettronici" e invece si cerchi di fornire indicazioni tecniche attendibili e scientificamente comprovabili. Per dirtene una, io personalmente in passato ho molto sperimentato da praticone soluzioni alternative alle usuali solo per curiosità ma senza alcuna pretesa di sostituibilità; p.es. ho provato a usare dei relè da PCB al posto dei pickup della chitarra (sic !) e... suonavano ! Estremizzando la cosa ho addirittura sperimentato che una spira di filo elettrico da 1 mmq (comune filo isolato da impianti elettrici) avvolta su un chiodo da 6 (comunissimo chiodo carpenteria in legno da sei centimetri di lunghezza) usato come pickup per singola corda, suonava; ho dovuto alzare parecchio il volume dell'ampli ma comunque suonava :-) ; ma di lì a dire che un pickup Di Marzio (per citarne uno) poteva essere sosituito da una tavoletta con sei chiodi e un po' di filo elettrico ce ne passa :lol: . Non sentirti penalizzato da un punto di reputation in meno o in più; quello della reputation è solo una specie di gioco e come tale va inteso. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
18,5k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 12842
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[19] Re: Trasformatori di alimentazione come Trasformatori Uscita

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 18 mag 2013, 23:39

Nessuna velleità di vendetta :lol:

solo che di essere preso a "bastonate" per quello che dicono gli altri, senza, peraltro, essere un loro sostenitore ...................

comunque sull'argomento, tanto per chiarire la questione, tempo addietro ho anche chiesto in giro ed ho avuto la conferma personale di Merlin Blencowe (per chi sa chi è) che i trasformatori toroidali di per sè, visto il loro tipo di costruzione, NON sono votati all'uso come trasformatori d'uscita

il fatto che poi ci sia un altro signore come Menno Van Der Veen (anche questo per chi lo conosce) che li impiega e ne ha studiati alcuni per configurazioni particolari

la dice tutta su ciò che è e su ciò che non è ;-)

---

Passando dai Pick Up da .... feramenta all'HiFi, nel mezzo c'è anche l'HiFun

un divertente passatempo per audiofili "poveri" i quali per passare il tempo si inventano i riutilizzi di materiale più improbabili, come valvole (normali, non da autoradio) alimentate a 12-24v di anodica ed utilizzo di trasformatori di alimentazione come trasformatori d'uscita

il tutto naturalmente all'insegna dell' HiFun cioè dell'Alto Divertimento NON Alta Fedeltà

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.464 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2347
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[20] Re: Trasformatori di alimentazione come Trasformatori Uscita

Messaggioda Foto Utenteschiopp » 19 mag 2013, 10:58

scusate...non voglio esser causa di litigi...( :-) so che state solo discutendo)
sono autoditatta e per giunta "solo" dalle mie parti...non posso confrontarmi con nessuno se non con voi...ho tanta voglia di imparare divertendomi...e senza pretese...quindi...quando mi si presenta un problema a cascata ne saltan fuori altri mille...e quando non si hanno le basi solide il solo leggere provoca molti dubbi...ma va bene cosi.

ritornando al progetto recensito recensito sulla rivista alla pagina 286 pagina 32 del pdf :

http://www.introni.it/pdf/Elettronica%2 ... 985_05.pdf

e volendo calcolare l'impedenza di un trasformatore di uscita sconosciuto conoscendo solo il carico che applicheremo.

quali parametri posso usare per poter calcolare l'impedenza lato transistor 2n1711

"leggendo" sul web si sà che :
Conoscendo la tensione che abbiamo applicato al primario, dividiamo quest'ultima per la tensione che abbiamo misurato sul secondario e otteniamo il rapporto di trasformazione.
Facciamo il quadrato del rapporto di trasformazione e moltiplichiamolo per l'impedenza del carico che applicheremo in uscita (4,8 o 16 Ohm), il numero totale ottenuto e' l'impedenza Z del trasformatore vista dal transistor con quel determinato carico (valore espresso in Ohm).

- Esempio:

tensione applicata al primario: 12Vac (non la conosco quindi non so nulla)
tensione misurata sul secondario: 0,48Vac
Rapporto di trasformazione: 12/0,48 = 25
Impedenza del carico che applicheremo = 8 ohm
Impedenza primario = (25x25) 625 moltiplicato 8 = 5.000 ohm di impedenza vista dal transistor con carico di 8 Ohm.

però in realtà non conosco :

tensione applicata al primario: ?
tensione misurata sul secondario: ?
Rapporto di trasformazione: ? = ?


:oops: scusate il "casino"
ma non so a chi altro rivolgermi se non a voi... :oops:

grazie di nuovo
PS:ho il LT700 ma è troppo facile (almeno penso)


ARIPS: "il tutto naturalmente all'insegna dell' HiFun cioè dell'Alto Divertimento NON Alta Fedeltà"
Avatar utente
Foto Utenteschiopp
15 1
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 23 mar 2013, 8:32

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 52 ospiti