Pagina 3 di 7

Re: Portata di un DMM

MessaggioInviato: 16 feb 2014, 15:51
da DirtyDeeds
edgar ha scritto:salvo poi magari scoprire che dopo 4 asterischi, rimandi, nota piccolissima da lente d'ingrandimento, etc etc le specifiche sono pure peggiori.


Per esempio, prendiamo l'Agilent 34401A nella portata 0.1 V con resistenza di ingresso di 10 Gohm. Il costruttore dice che la protezione (fino a 1000 V) in quella portata è assicurata da una resistenza da 100 kohm. 1000 V su 100 kohm fanno una potenza da dissipare da 10 W, un bel po'. Se si guarda lo schema del multimetro, si vede che la resistenza da 100 kohm è in realtà costituita da 8 resistori da 13 kohm 1 W. La potenza dissipabile totale è di 8 W, non 10 W. Se per brevi intervalli di tempo la cosa può essere accettabile, non ci scommetterei per tempi più lunghi. D'altra parte, Foto UtenteHeavy che ha una così incrollabile fiducia nelle specifiche, può far la prova con un multimetro aziendale, lasciandolo attaccato in quelle condizioni per un mese. Sono sicuro che l'azienda apprezzerà.

Re: Portata di un DMM

MessaggioInviato: 16 feb 2014, 16:07
da edgar
DirtyDeeds ha scritto: Se si guarda lo schema del multimetro, si vede che la resistenza da 100 kohm è in realtà costituita da 8 resistori da 13 kohm 1 W. La potenza dissipabile totale è di 8 W, non 10 W. Se per brevi intervalli di tempo la cosa può essere accettabile

IL Keithley 197 (che comunque è vecchiotto) ha un 10 Mega ohm ma è una rete resistiva, quindi con dissipazione limitata, infatti è specificato anche un tempo massimo.
L'utente penserebbe che sia peggiore, salvo accorgersi -the hard way- che sono simili :?

Re: Portata di un DMM

MessaggioInviato: 16 feb 2014, 20:31
da franx
In effetti la diatriba nasce perché un collega diceva la stessa cosa, sostanzialmente, di Foto UtenteHeavy e cioè che - a differenza dell'analogico nel quale se si va oltre portata l'ago dello strumento urta violentemente - nel digitale bisogna solo stare attenti ai rating massimi degli ingressi.

Partendo dalla portata minima, avrebbe la comodità di trovare facilmente la "migliore portata" (quella cioè con migliore risoluzione) semplicemente andando avanti con il selettore fino a non visualizzare più il simbolo "1" (oppure OL ecc.)

Però i contributi di Foto UtenteDirtyDeeds e altri fanno riflettere un po' su questa metodologia

Grazie a tutti

Re: Portata di un DMM

MessaggioInviato: 16 feb 2014, 21:06
da Heavy
DirtyDeeds ha scritto:Per esempio, prendiamo l'Agilent 34401A nella portata 0.1 V con resistenza di ingresso di 10 Gohm. Il costruttore dice che la protezione (fino a 1000 V) in quella portata è assicurata da una resistenza da 100 kohm. 1000 V su 100 kohm fanno una potenza da dissipare da 10 W, un bel po'.

Sono esterrefatto! Ma hai veramente scritto che il 34401A in portata 0.1 V con applicati 1000 V dissipa 10 W? Ma se hai scritto che ha impedenza di ingresso 10 GΩ, come può dissipare 10 W? Dissipa 100 μW non 10 W! A meno tu non voglia sostenere che applicando 1000 V all'ingresso, per qualche strano intervento divino o per follia del progettista, l'ingresso non venga caricato su 100 kΩ (cosa che poi non proteggerebbe nulla). Mah! Mi sa che devo ricredermi su alcuni punti (non di questo thread).

Re: Portata di un DMM

MessaggioInviato: 16 feb 2014, 21:33
da DirtyDeeds
Heavy ha scritto:Ma hai veramente scritto che il 34401A in portata 0.1 V con applicati 1000 V dissipa 10 W?


Certo, e lo ribadisco.

Heavy ha scritto:Ma se hai scritto che ha impedenza di ingresso 10 GΩ, come può dissipare 10 W?


Evidentemente non li dissipa sulla resistenza di ingresso.

Heavy ha scritto:A meno tu non voglia sostenere che applicando 1000 V all'ingresso, per qualche strano intervento divino o per follia del progettista, l'ingresso non venga caricato su 100 kΩ


Lo sostengo, ovviamente, ma non c'è bisogno dell'intervento divino. Sono sicuro che saprai calcolare la resistenza di ingresso nel circuito qui sotto quando V_\text{i}<17\,\text{V} e la potenza dissipata dalla resistenza quando V_\text{i} = 1000\,\text{V}.



Poi, credi un po' cosa ti pare.

Re: Portata di un DMM

MessaggioInviato: 16 feb 2014, 21:36
da badilant
Anche se non e', a te non capita mai di sbagliare Luciano?
A me quasi sempre.

Re: Portata di un DMM

MessaggioInviato: 16 feb 2014, 21:38
da Heavy
Ripeto: stai affermando che l'impedenza di ingresso del multimetro in overload di range si abbassa a 100 kΩ? Ma non ci posso credere!

Per Foto Utentebadilant: eccolo qua.

Re: Portata di un DMM

MessaggioInviato: 16 feb 2014, 21:41
da Heavy
Per Foto UtenteDirtyDeeds: facciamo così. Mando una mail al servizio tecnico dalla Agilent, facendo presente questa discussione. Sono convinto saranno molto interessati ad intervenire con una presa di posizione ufficiale.

Re: Portata di un DMM

MessaggioInviato: 16 feb 2014, 22:17
da Heavy
Nel frattempo, per chi volesse togliersi qualche dubbio da solo, qui c'è lo schema del multimetro.

Re: Portata di un DMM

MessaggioInviato: 16 feb 2014, 23:27
da Heavy
Gentili signori,

ho recentemente letto in un frequentato e rinomato forum di elettronica
italiano, una discussione riguardante, tra l’altro, un Vostro strumento. Si
tratta del multimetro 34401A. Uno degli interlocutori, ritenuto dalla
maggioranza dei frequentatori un vero esperto del settore, con esperienza
diretta su questi strumenti, ha ribadito più volte e con ferma decisione due
concetti sui quali desidero conoscere la posizione ufficiale di Agilent. In
sintesi:

1. l'Agilent 34401A nella portata 0.1 VDC con applicati 1000 VDC (da
intendersi entro i limiti di misura dello strumento) dissipa 10 W, presentando
all’ingresso un’impedenza di 100 kohm.

2. Applicare all’ingresso del multimetro Agilent 34401A, 1000 VDC (sempre da
intendersi entro i limiti di misura dello strumento) con la scala manuale
impostata in VDC, ai livelli di sensibilità maggiore, può portare al
danneggiamento irreparabile dello strumento.

In attesa di leggere i Vostri commenti, porgo i migliori saluti e Vi ringrazio
del tempo dedicato.

Firma


Inviata or ora all'indirizzo <contactcenter_italy@agilent.com>. Aggiornerò non appena ricevuta risposta da Agilent.