Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Ponte H per controllo di un motore

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[11] Re: Ponte H per controllo di un motore

Messaggioda Foto UtenteCandy » 27 apr 2014, 20:43

Se Vout è LOW max 0,9V
Se Vout è HIGH min 4,2V


Allora non può funzionare. Hai i transistor che passano da conduzione ad amplificazione, senza mai andare in interdizione. E' persino strano che non siano ancora cotti, o non siano intervenute protezioni di massima corrente dell'alimentatore.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10132
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[12] Re: Ponte H per controllo di un motore

Messaggioda Foto Utentegammaci » 28 apr 2014, 9:11

Quoto Foto UtenteCandy 100 %, se i transistor scaldano sembrerebbe che gli NPN non vadano completamente in interdizione.
Il motore però dovrebbe girare almeno un pochino visto che Vout HI dovrebbe essere sufficiente alla (quasi) saturazione degli NPN e Vout LOW (quasi) sufficiente alla saturazione dei PNP.
Dovrebbe insomma girare un pochino anche se i transistor del ponte scaldano, a regime e con riduttore senza carico il motore assorbe a stento 100 mA :!:

Azioni di debug per Foto UtenteNunziox potrebbero essere
- postare il codice che pilota le uscite digitali di controllo
- Attaccare un oscilloscopio ai due A e B per verificare collisioni e dead time
- controllare che i transistor (già tirati per il collo) siano ancora efficienti
- misurare tensione e corrente sul motore
- misurare la corrente di collettore dell' NPN quando la sua base è a Vout LOW (i.e. 0.9 V)
... ecc
:!: aggiungere in via provvisoria una resistenza da 680 fra base ed emitter dei transistor #-o
O_/
Avatar utente
Foto Utentegammaci
3.768 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1046
Iscritto il: 27 feb 2014, 12:20

0
voti

[13] Re: Ponte H per controllo di un motore

Messaggioda Foto UtenteNunziox » 30 apr 2014, 10:41

Allora non può funzionare. Hai i transistor che passano da conduzione ad amplificazione, senza mai andare in interdizione. E' persino strano che non siano ancora cotti, o non siano intervenute protezioni di massima corrente dell'alimentatore.


Dici di cambiare transistor?

Nel datasheet del transistor 2n3906 dice che quando Ic=1000Adc già la hfe è scesa a 30.
Il motore assorbe più di 100 mA a vuoto, quindi secondo me questi transistor non ce la fanno!
Ditemi se sto dicendo qualche fesseria!

Azioni di debug per Nunziox potrebbero essere
- postare il codice che pilota le uscite digitali di controllo
- Attaccare un oscilloscopio ai due A e B per verificare collisioni e dead time
- controllare che i transistor (già tirati per il collo) siano ancora efficienti
- misurare tensione e corrente sul motore
- misurare la corrente di collettore dell' NPN quando la sua base è a Vout LOW (i.e. 0.9 V)
... ecc
:!: aggiungere in via provvisoria una resistenza da 680 fra base ed emitter dei transistor #-o


Non ho ancora potuto fare le prove da te suggerite!!! Appena possibile ti dico com'è andata! :D
Avatar utente
Foto UtenteNunziox
221 1 9
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 28 ott 2012, 0:38

0
voti

[14] Re: Ponte H per controllo di un motore

Messaggioda Foto Utentegiorgio25760 » 30 apr 2014, 12:03

Nunziox ha scritto:Dici di cambiare transistor?


Avrai almeno 30-40 mA in uscita, quindi togli quei 2n.... e mettigli una coppia di TIP31 e TIP32


Ciao
Giorgio
Avatar utente
Foto Utentegiorgio25760
2.310 1 3 5
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1700
Iscritto il: 6 dic 2009, 17:02
Località: Brescia

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 27 ospiti