Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Riscaldatore aria 12V per veicolo elettrico (e non solo)

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentecarloc, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor

0
voti

[11] Re: Riscaldatore aria 12 V per veicolo elettrico (e non solo

Messaggioda Foto UtenteRussell » 6 set 2014, 10:41

aspetterei a buttare il tuo 'schifino'

si, avra' un po' di inerzia termica... ma immagino i suoi 150W li converta tutti in calore (a parte la ventolina)
anzi, se vuoi 300W in calore, compra un secondo 'schifino'...e se vuoi 450W te ne servirà un terzo
è un fatto fisico, tutta quella potenza se ne va necessariamente in calore
se non ti è sufficiente quel calore significa che ti serve piu' potenza
Inoltre dato il prezzo di quegli aggeggi ci farei un pensierino

Probabilmente poi c'è solo da fare qualche ottimizzazione
direi che c'è direzionare bene l'aria calda per farla andare velocemente sul vetro prima che si raffreddi
Ho la sensazione infatti che quel riscaldatore abbia un getto d'aria abbastanza debole e diffuso tale da riscaldare "ambienti" (ovvero l'abitacolo), e dubito quindi sia progettato per sparare forti flussi di aria verso una direzione precisa (il vetro)... che invece credo sia proprio quello che ti serve

è probabile che tu debbe modificare l'attuale contenitore e creandoqualcosa di nuovo
magari anche semplicemente andando ad incanalare l'aria in un tubo, che poi avra' dei buchetti stratecici vicino al vetro
aggiungerei quindi anche una ventola piu' potente per creare un maggiore effetto 'phon', investendo con l'aria una superficie di vetro maggiore prima che questa si raffreddi
Avatar utente
Foto UtenteRussell
3.373 3 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 2194
Iscritto il: 4 ott 2009, 10:25

0
voti

[12] Re: Riscaldatore aria 12 V per veicolo elettrico (e non solo

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 6 set 2014, 16:39

Kagliostro ha scritto:Quando ero piccolo, le auto erano molto diverse da adesso ed alcune avevano ancora le frecce su di un braccetto che scattava fuori della sua sede per indicare la direzione

:shock: ma quanti anni hai?

Per il phon... potrei attaccarmi direttamente alla 220 V cc di trazione ma l'ho scartato per motivi di sicurezza...stesso motivo per il quale non voglio alta tensione in giro nell'auto!
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
28,0k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7699
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[13] Re: Riscaldatore aria 12 V per veicolo elettrico (e non solo

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 6 set 2014, 16:45

Russell ha scritto: compra un secondo 'schifino'...e se vuoi 450W te ne servirà un terzo
è un fatto fisico...
Probabilmente poi c'è solo da fare qualche ottimizzazione
...magari anche semplicemente andando ad incanalare l'aria in un tubo, che poi avra' dei buchetti stratecici vicino al vetro

esatto, praticamente è quello che sto preparando! A parte che non lo trovo, credo lo schifino dia meno di 150W, l'aria era poca e appena tiepida.
A parte il costo, sarebbe più macchinoso aprire e modificare 1-2 schifini che farselo, e poi così c'è più gusto!

Non è solo un fatto fisico, ripeto: lo schifino, ma anche la prova R corazzata + radiatore, hanno una inerzia termica e quindi emettono aria calda solo dopo qualche minuto.
Quindi non servono proprio nei momenti peggiori, quando l'auto lasciata fuori è più fredda e la condensa sul vetro (dall'interno ovviamente) si forma in quantità.

Per migliorarli forse bisognerebbe procurarsi o farsi dei radiatori con alette molto sottili e fitte, e a parte il costo mi sembra più facile, se riuscirò a usarle, passare a resistenze fatte per scaldare direttamente l'aria!
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
28,0k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7699
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

2
voti

[14] Re: Riscaldatore aria 12 V per veicolo elettrico (e non solo

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 6 set 2014, 17:32

ma quanti anni hai?


Beh, mica poi tantissimi, ho solo fatto il giro degli "anta" per 3 volte ;-)

Vedi la feritoia verticale davanti alla porta anteriore ...... e la 1100E è del '49, quindi non proprio antica :D

1949_Fiat_1100_E.jpg


---

Resto dell'idea che se vuoi qualcosa di rapido ed efficiente un inverter ed un phon a 220 V (da 600W) siano quello che ti serve

se proprio non trovi un phon con una potenza sui 600W, potresti usarne uno di un po' più potente sfruttandone solo la 1^ velocità

EDIT:

Se proprio vuoi armeggiare ....... i phon normali a 220 V molte volte hanno il motorino a 12v DC e per abbassare la tensione hanno una parte della resistenza in serie, potresti vedere di usare la tensione di trazione o fare come qui

http://www.jobike.it/forum/pop_printer_friendly.asp?ARCHIVE=true&TOPIC_ID=14746


K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.099 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[15] Re: Riscaldatore aria 12 V per veicolo elettrico (e non solo

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 6 set 2014, 17:42

:-) Foto UtenteRussell, appena aperto il thread mi sono rammentato che esistevano asciugacapelli a 12 V ma prima di proporli a Foto Utenterichiurci, per evitare di far brutta figura ho voluto approfondire la questione e con una veloce ricerca su internet ho infatti trovato una marea di modelli di varie marche di asciugacapelli, riscaldatori e sbrinatori da presa accendisigari... poi ho letto un po' di recensioni su tali aggeggi sui siti di camperisti è ho capito che non sono affatto "schifini" bensì delle vere e proprie ciofeche :mrgreen:... O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10299
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[16] Re: Riscaldatore aria 12 V per veicolo elettrico (e non solo

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 6 set 2014, 17:44

Ciao Claudio, sì, 150W circa e aria poca, molto poca, probabilmente una ventola potente, anche se non riscaldata, ottiene un effetto migliore

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.099 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[17] Re: Riscaldatore aria 12 V per veicolo elettrico (e non solo

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 6 set 2014, 17:51

si confermo gallo! O meglio.... semplicemente con 100-150W possono fare poco.

Il mio sbrinatore schifino sbrina, ma lentamente, ed è pure difficile tenerlo fermo al posto giusto. Non volendo bucare il cruscotto avevo messo una striscia di velcro adesivo....

Spero che aiuti anche il semplice aumento notevole del flusso, altrimenti è probabile che aumenterò portata del fusibile e sezione dei cavi all'accensidigari per tirar fuori qualche W in più...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
28,0k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7699
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[18] Re: Riscaldatore aria 12 V per veicolo elettrico (e non solo

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 6 set 2014, 18:00

Attenzione a cambiare il fusibile della presa accendisigari, i fili interni all'impianto NON sono dimensionati per correnti maggiori, meglio prendere due fili di adeguata sezione dalla batteria (con un fusibile lato batteria)

---

Hai letto il contenuto del link che ho postato ?

---

Giusto una curiosità, ma di che veicolo parliamo ?

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.099 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

0
voti

[19] Re: Riscaldatore aria 12 V per veicolo elettrico (e non solo

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 6 set 2014, 18:08

Si se ti riferisci al link del phon l'ho visto.

Forse non sono stato chiaro, lo sbrinatore verrà usato con auto in movimento!

Riguardo i cavi si, intendevo i cavi dell'accendisigari DENTRO il cruscotto, non solo della presa.

Voi con auto inquinanti e moderne forse non vi rendete conto che spesso per sbrinare il parabrezza usiamo l'impianto di aria condizionata che io non ho...
Poi qui a Mi è umido! Aumentare il getto dell'aria dall'impianto dell'auto, senza accendere il Webasto, riduce un po' la condensa, ma nei giorni di pieno inverno anche scaldare un po' l'auto serve (ho già preso sedili riscaldati)

Quest'anno poi forse mia figlia la userà per viaggi un po' più lunghi, circa 30+30 km al giorno.

L'auto? Ma come, ancora non conoscete il mio gioiello Eli? E' ovviamente ospite della nuova sezione veicoli elettrici!
viewtopic.php?f=53&t=52354
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
28,0k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7699
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[20] Re: Riscaldatore aria 12 V per veicolo elettrico (e non solo

Messaggioda Foto UtenteKagliostro » 6 set 2014, 18:18

Voi con auto inquinanti e moderne forse non vi rendete conto .....


Moderne ? La mia Dedra è di inizio '98 ed a dispetto del fatto che qui mi impediscono di usarla d'inverno in quanto troppo vecchia per le normative, funziona perfettamente e ha passato la revisione (con controllo delle emissioni) recentemente e senza problemi

---

Che volevi usare lo sbrinatore durante la marcia s'era capito; se leggi con calma il link che ho postato ti accorgi che un phon a 220 V di quelli che sfruttano un motorino ventola in DC potrebbe anche funzionare a 220 V DC, quindi adattabile alla tensione di trazione dell'auto

Se vuoi andare sul sicuro fa' un pensierino alla soluzione inverter + phon, avresti potenza calorica e pressione aria di sicuro migliori

Comunque, a quanto dici, il tuo problema principale è la bassa percorrenza del veicolo, in poco tempo l'abitacolo fatica a scaldarsi a sufficienza e di conseguenza i vetri restano appannati

Prova uno di quegli spray appositi, magari unito alla soluzione che hai già adottato basta a risolvere

http://honosweb.it/it/prodotti-per-riparazioni-e-manutenzioni-auto/1544-antiappannante-vetri-arexons-spray-200-ml-160574.html

K
Avatar utente
Foto UtenteKagliostro
3.099 4 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19 set 2012, 11:32

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 28 ospiti