Pagina 1 di 12

LM317 corrente pulsante

MessaggioInviato: 27 set 2014, 16:22
da spud
Ciao a tutti,
ho la necessità di far pulsare un piccolo diodo laser all'infrarosso, di quelli con solo due terminali, la potenza è di 1mW e sopporta una corrente continua di 12mA mentre pulsata di 48mA.
Il modo più semplice per alimentarlo credo che sia di usare un lm317 configurato come driver di corrente, però ora ho il problema di come far pulsare questa corrente per ottenere un'onda quadra.

I due schemi a cui ho pensato sono questi:


Sono più convinto del secondo perché non mi piace commutare il ramo a corrente costante, anche se bassa.
un'altra cosa di cui non sono convinto è se il regolatore riesce a stare dietro alle commutazioni, perché vorrei ottenere frequenze dell'ordine del kHz.
Avete qualche esperienza in questo genere di cose? C'è un modo migliore per farlo?

Grazie O_/

Re: LM317 corrente pulsante

MessaggioInviato: 27 set 2014, 16:32
da simo85
Non ho capito perché usare il regolatore di corrente costante.

spud ha scritto:sopporta una corrente continua di 12mA mentre pulsata di 48mA.

Quanto deve durare l'impulso ?

Re: LM317 corrente pulsante

MessaggioInviato: 27 set 2014, 16:57
da spud
Uso il regolatore di corrente costante perché ho letto che il laser si pilota così, però se c'è un modo migliore sono tutto orecchie :D

Non ho ancora deciso come sarà fatto l'impulso, so che sarà dell'ordine del kHz, la massima corrente di 48mA è sopportata per un duty cycle massimo del 10%.

Re: LM317 corrente pulsante

MessaggioInviato: 27 set 2014, 17:08
da simo85
Fai tutto con un micro ? Iintendo il pilotaggio in PWM.

Re: LM317 corrente pulsante

MessaggioInviato: 27 set 2014, 18:06
da spud
Si molto probabilmente con il pierin, farò una piccola interfaccia utente con cui decidere la frequenza di pulsazione e poi il micro piloterà tutto, però il progetto è ancora in fase embrionale, sarebbe una parte della mia tesi. Per ora inizio a sperimentare con il laser per vedere come si comporta visto che non ne ho mai usato uno, poi ottimizzerò i circuiti di alimentazione per il progetto delle schede.

Re: LM317 corrente pulsante

MessaggioInviato: 27 set 2014, 18:17
da GiulioB
Scusa la domanda, ma per quale motivo hai bisogno di un laser pulsato alla frequenza di kHz?

Re: LM317 corrente pulsante

MessaggioInviato: 27 set 2014, 19:33
da spud
GiulioB ha scritto:Scusa la domanda, ma per quale motivo hai bisogno di un laser pulsato alla frequenza di kHz?

Per due ragioni, la prima è che dovrà essere usato all'aperto quindi la luce del sole potrebbe rompere le scatole al ricevitore, se gli dico di seguire l'infrarosso che pulsa a una certa frequenza penso di poter risolvere questo problema.
La seconda ragione è che una volta completato il problema avrò più fasci di laser e mi servirà distinguerli, ho pensato di fare questo sfruttando pulsazioni a frequenza diversa, così prendo due piccioni con una fava, tanto comunque devo far pulsare i diodi.

Lo scopo finale è costruire una sorta di faro.

Re: LM317 corrente pulsante

MessaggioInviato: 27 set 2014, 19:42
da GiulioB
Scusa la banalita', ma perche' non dovrebbe funzionare una regolazione spartana in corrente con resistore?


Re: LM317 corrente pulsante

MessaggioInviato: 27 set 2014, 19:54
da spud
Non avevo ancora valutato questa cosa, mi dava più sicurezza il regolatore di corrente perché ho letto che i laser sono più delicati dei diodi normali.

Poi ho pensato che con il regolatore potrei variare la corrente agendo sul trimmer, cosa che credo di non poter fare con il tuo circuito perché variando la corrente la tensione sul diodo mi varia in modo non lineare quindi una volta progettato per una certa corrente non la potrei variare in modo controllato come nel primo caso.

Però sono congetture le mie, sto ancora raccogliendo le idee, ho pensato anche a un convertitore tensione corrente..

Re: LM317 corrente pulsante

MessaggioInviato: 29 set 2014, 10:12
da lelerelele
spud ha scritto:Poi ho pensato che con il regolatore potrei variare la corrente agendo sul trimmer, cosa che credo di non poter fare con il tuo circuito perché variando la corrente la tensione sul diodo mi varia in modo non lineare quindi una volta progettato per una certa corrente non la potrei variare in modo controllato come nel primo caso.


io opterei sulla soluzione semplice di Foto UtenteGiulioB, e per la regolazione di potenza dovresti riuscire agendo sulla larghezza dell'impulso PWM, per quanto i problemi sui led sono termici, quindi l'impulso genera il problema "se è troppo largo" rispetto alla sua ampiezza in corrente.

magari mi sbaglio per questo tipo di led, non ne h mai usati.

saluti.