Pagina 2 di 3

Re: Alimentare un PIC con partorire di tensione

MessaggioInviato: 28 nov 2014, 13:46
da Tricka90
Purtroppo non ho nemmeno delle batterie :-(

Re: Alimentare un PIC con partorire di tensione

MessaggioInviato: 28 nov 2014, 13:59
da marco438
Allora non ti resta che lo zener anche se non hai ancora specificato l'effettivo esatto consumo.

Re: Alimentare un PIC con partorire di tensione

MessaggioInviato: 28 nov 2014, 14:08
da Tricka90
Dalle porte del PIC usciranno massimo 50mA contemporaneamente. Il mio problema, nel dimensionare il circuito con zener, è calcolare la resistenza Rs che sta fra input e catodo dello zener, poiché non conosco la resistenza equivalente del PIC, ovvero la RL.

Re: Alimentare un PIC con partorire di tensione

MessaggioInviato: 28 nov 2014, 14:18
da g.schgor
Leggi questo

Re: Alimentare un PIC con partorire di tensione

MessaggioInviato: 28 nov 2014, 15:00
da obiuan
...se hai uno zener, non è che per caso hai anche un transistor?

uno zener da 5,6V, una R da 1k e un NPN anche scadente ed il problema l'hai risolto...

Re: Alimentare un PIC con partorire di tensione

MessaggioInviato: 28 nov 2014, 15:32
da Tricka90
g.schgor ha scritto:Leggi questo

Grazie infinite! Un ottima spiegazione del problema che mi aveva fatto notare Russel!

obiuan ha scritto:...se hai uno zener, non è che per caso hai anche un transistor?

uno zener da 5,6V, una R da 1k e un NPN anche scadente ed il problema l'hai risolto...

Ciao obiuan! Si, di npn ne ho una valanga, soprattutto BC548! :-D

Re: Alimentare un PIC con partorire di tensione

MessaggioInviato: 28 nov 2014, 15:52
da obiuan


così nello zener vanno circa 4,5mA, la base mal che ti vada per 100mA di carico assorbe 800uA, ma tipicamente molto meno, quindi la tensione la ottieni stabilizzata. Se sei a batteria e ti secca buttar via corrente, le due R le puoi mettere anche da 1k, ma devi stare attento allo zener che hai e a che corrente vuole per polarizzarsi bene.

Re: Alimentare un PIC con partorire di tensione

MessaggioInviato: 28 nov 2014, 16:10
da Tricka90
Grazie infinite obiuan! :-) adesso me lo studio per bene e parto alla ricerca dello zener!
Che ne dici, un classico BZX andrebbe bene? Ovviamente verifico la massima potenza da esso dissipabile, anche se non penso proprio che in questo caso sarà un problema.

Re: Alimentare un PIC con partorire di tensione

MessaggioInviato: 28 nov 2014, 16:25
da obiuan
devi controllare con quale corrente è caratterizzato. Se dal datasheet ti dice "5,6V a 10mA", allora devi dimensionare le due R per far passare (circa) 10mA.

poi...la 10V è stabile e precisa? perché se lo è, lo zener manco ti serve (visto che non credo tu abbia bisogno di una 5V stabile allo 0,1%)

Re: Alimentare un PIC con partorire di tensione

MessaggioInviato: 28 nov 2014, 16:51
da Tricka90
obiuan ha scritto:poi...la 10V è stabile e precisa? perché se lo è, lo zener manco ti serve (visto che non credo tu abbia bisogno di una 5 V stabile allo 0,1%)


Aspetta in che senso lo zener non mi serve? La tensione di input arriverebbe da un alimentatore stabilizzato, in tal caso potrei ridurla a 5V senza zener, usando un semplice BJT?