Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Circuito da dimensionare, e perché no anche simulare

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentecarloc, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor

1
voti

[21] Re: Circuito da dimensionare, e perché no anche simulare

Messaggioda Foto UtenteAlbertoBianchi » 10 feb 2016, 12:23

Se hai difficoltà con LTSpice, ti consiglierei di provare ad usare microcap, per il quale potrai trovare, qui nel forum, le ottime guide di Foto Utenteg.schgor: http://www.electroyou.it/g.schgor/blog
Seguendo i suoi articoli dovresti riuscire benissimo nel tuo intento; questo è il link all'inizio del corso microcap: http://www.electroyou.it/vis_resource.p ... Corso&id=9
Alberto
La vita è come una bicicletta, devi sempre pedalare per rimanere in equilibrio

Annuncio sempre valido: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=62668
Avatar utente
Foto UtenteAlbertoBianchi
1.999 3 5
Master
Master
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 4 dic 2014, 18:30
Località: Lastra a Signa (FI)

0
voti

[22] Re: Circuito da dimensionare, e perché no anche simulare

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 10 feb 2016, 12:36

Prima di usare un simulatore sarebbe opportuno sapere bene il funzionamento di che cosa si sta simulando.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
104,2k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18512
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[23] Re: Circuito da dimensionare, e perché no anche simulare

Messaggioda Foto UtenteAletox » 10 feb 2016, 17:46

Grazie mille Foto UtenteAlbertoBianchi!
Ti do pienamente ragione Foto UtenteIsidoroKZ, infatti al momento sto studiando un po' di circuiti simili per poter approfondire prima il funzionamento..
"La teoria attrae la pratica come il magnete attrae il ferro" C. Gauss

Seguitemi anche su youtube, un saluto da AT O_/
https://www.youtube.com/c/atlaboratory
Avatar utente
Foto UtenteAletox
1.055 1 6 13
Expert
Expert
 
Messaggi: 244
Iscritto il: 27 feb 2014, 22:01

0
voti

[24] Re: Circuito da dimensionare, e perché no anche simulare

Messaggioda Foto UtenteAletox » 11 feb 2016, 12:59

Ho ripensato e ridisegnato il circuito in maniera che sia leggermente più semplice.
Così dovrebbe poter funzionare. :D
In linea di massima R4 potrebbe non servire, anzi potrebbe essere inutile, l'ho posizionata nell'ipotesi in cui non si riesca ad alimentare il circuito del TL.

"La teoria attrae la pratica come il magnete attrae il ferro" C. Gauss

Seguitemi anche su youtube, un saluto da AT O_/
https://www.youtube.com/c/atlaboratory
Avatar utente
Foto UtenteAletox
1.055 1 6 13
Expert
Expert
 
Messaggi: 244
Iscritto il: 27 feb 2014, 22:01

0
voti

[25] Re: Circuito da dimensionare, e perché no anche simulare

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 11 feb 2016, 13:30

:-) Non ho le conoscenze per capire se funzionerebbe o meno... ma in ogni caso non mi fiderei a usare il circuto alimentato direttamente da rete senza interporre un trasformatore di isolamento :mrgreen: O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10275
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[26] Re: Circuito da dimensionare, e perché no anche simulare

Messaggioda Foto UtenteCandy » 11 feb 2016, 13:50

E poi magari anche mettere i valori?
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10132
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[27] Re: Circuito da dimensionare, e perché no anche simulare

Messaggioda Foto UtenteAlbertoBianchi » 11 feb 2016, 13:54

@Foto Utenteclaudiocedrone
E perché mai ??? se si tratta si un'apparecchiatura progettata e costruita conformemente alla norma EN 60950 (qui da noi) si può stare tranquilli.
Chiaramente quello proposto è uno schema di principio e mancano gli elementi di protezione, in primis un fusibile.

aggiunta:
La norma prevede tantissime cosa, ma in particolare che in caso di guasto (ad un qualsiasi componente) l'utilizzatore non venga mai esposto a potenziali pericolosi. Non sappiamo quale potrebbe essre l'utilizzo finale di quasto circuito, ma ipotizzando per esempio, che serva ad accendere una stringa di led, non ci vedrei controindicazioni; ovviamente se il tutto fosse racchiuso in un involucro protettivo a prova di contatti accidentali.
Alberto
La vita è come una bicicletta, devi sempre pedalare per rimanere in equilibrio

Annuncio sempre valido: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=62668
Avatar utente
Foto UtenteAlbertoBianchi
1.999 3 5
Master
Master
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 4 dic 2014, 18:30
Località: Lastra a Signa (FI)

0
voti

[28] Re: Circuito da dimensionare, e perché no anche simulare

Messaggioda Foto UtenteAletox » 11 feb 2016, 16:11

claudiocedrone ha scritto: direttamente da rete senza interporre un trasformatore di isolamento :mrgreen: O_/


Sisi, per il collaudo e le verifiche uso sempre un trafo di isolamento e un bel variac, a scanso di equivoci e di possibili contatti accidentali.

Foto UtenteAlbertoBianchi vedo che hai capito perfettamente :-) sicuramente il circuito lo devo corredare di un fusibile e di un interruttore bipolare, nonchè di un una resistenza per scaricare in tempi ragionevoli il condensatore collegato al ponte.

Inoltre verrà installato in una scatola metallica chiusa e collegata a terra, il circuito per altro deve proprio pilotare una lunga fila di LED.

Foto UtenteCandy, a breve arriveranno anche i valori, devo verificare cosa ho disponibile in laboratorio ;-)
"La teoria attrae la pratica come il magnete attrae il ferro" C. Gauss

Seguitemi anche su youtube, un saluto da AT O_/
https://www.youtube.com/c/atlaboratory
Avatar utente
Foto UtenteAletox
1.055 1 6 13
Expert
Expert
 
Messaggi: 244
Iscritto il: 27 feb 2014, 22:01

0
voti

[29] Re: Circuito da dimensionare, e perché no anche simulare

Messaggioda Foto UtenteAlbertoBianchi » 11 feb 2016, 16:55

Aletox ha scritto:Foto UtenteAlbertoBianchi vedo che hai capito perfettamente :-)...

Lo sai vero... che esistono regolatori switching da rete, sicuramente più efficienti?

per esempio: http://www.diodes.com/_files/datasheets/AL9901.pdf
Alberto
La vita è come una bicicletta, devi sempre pedalare per rimanere in equilibrio

Annuncio sempre valido: http://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=62668
Avatar utente
Foto UtenteAlbertoBianchi
1.999 3 5
Master
Master
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 4 dic 2014, 18:30
Località: Lastra a Signa (FI)

0
voti

[30] Re: Circuito da dimensionare, e perché no anche simulare

Messaggioda Foto UtenteAletox » 11 feb 2016, 21:06

Foto UtenteAlbertoBianchisisi ho visto diverse soluzioni di tipo switching mode, sia isolati che non, è che essendo un singolo progettino e da usare nel mio laboratorio alla fine ho preferito ridurre al minimo la complessità hardware del circuito. E vedere di recuperare tutti i componenti senza dover comprare altro. :D
Se pure la soluzione switching normalmente è quella che preferisco sempre anche io data l'elevata efficienza, per una volta ho lasciato stare!
"La teoria attrae la pratica come il magnete attrae il ferro" C. Gauss

Seguitemi anche su youtube, un saluto da AT O_/
https://www.youtube.com/c/atlaboratory
Avatar utente
Foto UtenteAletox
1.055 1 6 13
Expert
Expert
 
Messaggi: 244
Iscritto il: 27 feb 2014, 22:01

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 16 ospiti