Pagina 1 di 1

aggiungere un condesatore a saldatrice inverter

MessaggioInviato: 21 gen 2017, 11:40
da mastersald
Ciao a tutti,scrivo a questo forum per avere un consiglio su un'idea di aggiungere un condensatore ai tre esistenti alla mia saldatrice (LUFTARC 150).Questa mia saldatrice ha due problemi,sotto i 209 volt non mi salda con elettrodi basici,il secondo,quando é collegata a prolunghe ha lo stesso difetto.Cosa può succedere se aggiungo un condensatore simile ai tre già esistenti ? Premesso che in condizioni normali,tensione a 220 volt e collegata ad una presa senza prolunga,salda in modo ottimale.In attesa di risposte ringrazio chi vorrà consigliarmi sull'argomento in questione.(Chi sa dirmi se il potenziometro da 10 kohm di questa sadatrice è un lineare oppure un logaritmo).Ciao a tutti MASTERSALD

Re: aggiungere un condesatore a saldatrice inverter

MessaggioInviato: 21 gen 2017, 11:50
da maxim65
Da quello che dici, forse, la cosa più semplice sarebbe fare una prolunga ben dimensionata, con fili da almento 2,5 di sezione.

Re: aggiungere un condesatore a saldatrice inverter

MessaggioInviato: 21 gen 2017, 13:21
da Kagliostro
Ma il problema è la prolunga che ha il filo di sezione troppo ridotta e fa cadere la tensione

o la linea che ha dei problemi ed arriva ad abbassarsi sino ai 209 V che dici ?

K

Re: aggiungere un condesatore a saldatrice inverter

MessaggioInviato: 21 gen 2017, 13:56
da danielepower
mastersald ha scritto:Questa mia saldatrice ha due problemi

Non ha due problemi ma uno solo :D
Come ti è stato già suggerito anche io ti consiglio di utilizzare una prolunga adatta allo scopo; di quanti metri deve essere la prolunga che ti serve?

Con cosa alimenti la saldatrice? linea elettrica domestica o altro?

Re: aggiungere un condesatore a saldatrice inverter

MessaggioInviato: 21 gen 2017, 14:02
da CarloCoriolano
Il condensatore non risolverebbe assolutamente nulla, anzi, peggiorerebbe di molto le cose, deformando ulteriormente la corrente richiesta alla linea e, di conseguenza, aumentando la c.d.t. nei periodi di richiesta corrente.
Quello che ti serve e` una tensione di alimentazione piu` alta.

Trattandosi di un elettroutensile portatile, devi capire se impiegandolo in cantieri con alimentazioni diverse, il problema e` sempre lo stesso.
Devi poi capire le ragioni della bassa tensione di alimentazione. Se ti trovi a lavorare in cantieri con forniture elettriche con bassa o bassissima corrente di corto circuito, e` certo che la saldatrice non funzionera`.
Infine devi impiegare aqssolutamente prolunghe realizzate con conduttori di sezione elevata, anche quattro millimetri quadri, se non addirittura sei millimetri quadri, derivate subito a valle del punto di consegna, se queste sono molto lunghe. Non derivarti da prese qualsiasi, per tutta una serie di ragioni che sai gia` da solo per via dei corsi di sicurezza del lavoro.

Re: aggiungere un condesatore a saldatrice inverter

MessaggioInviato: 21 gen 2017, 14:21
da Kagliostro
Ho dimenticato la domanda sul potenziometro

Non so che potenziometro montino, ma puoi verificarlo tu

Se sul potenziometro ruotato ad 1/2 misuri la metà della resistenza e ruotato a 3/4 i tre quarti della resistenza totale, 5K e 7.5k, allora è lineare

Se invece le misure fatte a 1/2 ed a 3/4 di rotazione son diverse dai 5K e 7.5k allora è un logaritmico

K