Pagina 2 di 4

Re: Transistor usato come switch

MessaggioInviato: 14 apr 2017, 17:57
da lrinetti
Devo trovare un carico resistivo da 4 - 5W a 12V.
Credo che l'elettrauto mi vendera' una lampadina del genere.
Provo e poi riporto.
Lo schema lo posto, non l'ho dimenticato.

Re: Transistor usato come switch

MessaggioInviato: 15 apr 2017, 7:12
da lucaking
\frac{12V}{250mA}=48ohm

250mA\cdot 12V=3W

Esendo il carico alimentato con impulsi di circa 1s per fare qualche prova credo possa bastarti anche un resistore da 47 ohm 2W o un parallelo di 2 da 100 ohm 1 o 2 W.

Nota di MarcoD h8.22:
Non condivido riguardo i 2W : per quanto ho capito il carico è sempre alimentato, viene disalimentato dall'impulso.
La potenza di 3 W è dissipata di continuo.
Magari un resistore da 220 ohm 1/2 watt è sufficiente a "tirare su" in qualche ms la tensione
O_/

Re: Transistor usato come switch

MessaggioInviato: 15 apr 2017, 16:13
da lrinetti
Si, confermo quanto detto nell'ultimo post:
il carico e' sempre alimentato, tranne che per gli 800ms circa di durata dell'impulso positico di ingresso (che proviene da un monostabile NE555).
Allego lo schema e chiedo scusa del ritardo.


Re: Transistor usato come switch

MessaggioInviato: 15 apr 2017, 16:51
da IsidoroKZ
Il condensatore di accelerazione e` quello indicato in figura



Il valore dipende dalla resistenza di base con cui e` in parallelo e con il tempo di vita dei portatori nella base. Se il segnale di pilotaggio e` ad "alta tensione", piu` di 6V circa, se si mette il condensatore di accelerazione meglio mettere anche una protezione per la polarizzazione inversa della giunzione BE.

Nel tuo caso non serve, la ragiore della lentezza a spegnersi (*) non e` il transistore ma il condensatore in parallelo al carico che a bassa tensione non consuma piu` tanta corrente e la tensione scende adagio. Ti ci vorrebbe uno stadio push pull se vuoi avere un'onda quadra proprio squadrata. Pero` tieni conto che nel caso di buco di tensione di alimentazione la tensione sul carico e` proprio quella che hai misurato.

Inoltre preferirei usare un MOS, piu` facile da pilotare: con un dispositivo solo ti togli tutti i pensieri.

(*) diagnosi fatta da Foto Utentecarloc, che aveva capito quale fosse il problema!

Re: Transistor usato come switch

MessaggioInviato: 16 apr 2017, 0:38
da lrinetti
IsidoroK, posso chiedere se il condensatore sulla base forma quello che si chiama partitore compensato (con la resistenza e capacita' di ingresso del BC639) ?
C'e' un esempio (magari gia' collaudato):
- di uno stadio push pull
- di una soluzione MOS
Grazie

Re: Transistor usato come switch

MessaggioInviato: 16 apr 2017, 7:13
da IsidoroKZ
Si`, il gruppo RC esterno dovrebbe formare un partitore compensato con la r_\pi e la C_\pi del transistor.

Il problema e` che il gruppo RC del transistore non ha valori costanti, dipende dal punto di funzionamento, ma l'idea e` proprio quella.

Re: Transistor usato come switch

MessaggioInviato: 16 apr 2017, 9:35
da CarloCoriolano
Ho visto lo schema in [14]. Dal momento che ci sono due transitor, non andrebbe "accelerato" anche il secondo di potenza? In questo caso cosa permette di dire che invece questo sarà molto veloce?

Re: Transistor usato come switch

MessaggioInviato: 16 apr 2017, 9:41
da IsidoroKZ
Per come e` fatto lo schema il secondo non lo si puo` accelerare, e` essenzialemente pilotato in corrente, non in tensione. Comunque il problema non e` li` ma nelle capacita` sul carico.

Re: Transistor usato come switch

MessaggioInviato: 16 apr 2017, 10:18
da lrinetti
IsidoroK, nel post 14 si cita una diagnosi di CarloC,
ma non vedo il suo intervento.

Re: Transistor usato come switch

MessaggioInviato: 16 apr 2017, 13:17
da lucaking
Nota di MarcoD h8.22:
Non condivido riguardo i 2W : per quanto ho capito il carico è sempre alimentato, viene disalimentato dall'impulso.
La potenza di 3 W è dissipata di continuo.
Magari un resistore da 220 ohm 1/2 watt è sufficiente a "tirare su" in qualche ms la tensione
O_/


Scusate ma ho detto una belinata, come al solito non avevo capito una cippa :oops: , in effetti con lo schema è chiaro.