Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Tester recinzioni elettrificate

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds

0
voti

[61] Re: Tester recinzioni elettrificate

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 14 giu 2018, 11:58



:mrgreen:
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
72,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8424
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[62] Re: Tester recinzioni elettrificate

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 14 giu 2018, 12:01

Mi piacerebbe capire come si valuta la sicurezza di scariche impulsive, se esiste qualche norma in proposito o semplicemente si applicano le solite curve relative all'elettrocuzione.

A prescindere dal tipo di scarica (oscillante o impulsiva ma comunque di breve durata) poiché gli impulsi di scarica successivi sono distanti credo si possa ipotizzare che ogni ciclo il condensatore si carica pienamente.

L'energia della singola scarica è quindi quella immagazzinata in C3 tolte le perdite, non trascurabili ma che in caso di umidità o pioggia possono ridursi molto.

Quindi è l'energia in C3 a determinare la sicurezza del sistema?
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
24,3k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7005
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[63] Re: Tester recinzioni elettrificate

Messaggioda Foto Utentestefanob70 » 14 giu 2018, 12:51

Minuto 2:30... e 3:43 (:OO:) (:OOO:)
Allegati
IMG_20180614_133556.png
ƎlectroYou
Avatar utente
Foto Utentestefanob70
12,8k 5 11 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2687
Iscritto il: 14 lug 2012, 13:14
Località: Roma

0
voti

[64] Re: Tester recinzioni elettrificate

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 14 giu 2018, 13:03

venexian ha scritto:
BrunoValente ha scritto:Appena Q2 va in conduzione succede che C3 si scarica bruscamente sul primario di TR2 e questo provoca un andamento oscillatorio della corrente di scarica (forse a qualche centinaio-migliaio di Hz) dovuto alla combinazione dell'induttanza del primario di TR2 con la capacità di C3.

Io credo che l'impulso sia singolo. Il circuito LC ha un diodo in serie (L'SCR attivo).

Giusta considerazione
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
29,1k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5652
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[65] Re: Tester recinzioni elettrificate

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 14 giu 2018, 13:18

Si Foto UtenteBrunoValente l'impulso e singolo, Il condensatore in linea di massima da sempre la stessa energia, Il circuito ha un paletto che va a terra e un conduttore che va ai fili o fettucce conduttrici, poi tutto dipende da una buona terra nel senso che con una terra asciutta e poco conduttrice la scarica e minore che se la terra è umida, difatti con recinzioni lunghe dei paletti di terra se ne mettono diversi.
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
2.461 2 5 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 1421
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

0
voti

[66] Re: Tester recinzioni elettrificate

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 14 giu 2018, 14:09

Comunque indipendentemente dalla forma dell'impulso, che a causa del diodo SCR dovrebbe essere singolo, l'energia contenuta nel condensatore non è affatto detto che si riversi tutta su chi si appoggia al recinto, vi sono tante perdite e dispersioni...

Se il circuito compreso di recinzione fosse senza perdite e se durante la scarica nessuno toccasse il recinto, certamente l'energia contenuta nel condensatore non avrebbe dove andare: se non vi fosse l'SCR l'oscillazione non sarebbe smorzata e durerebbe un tempo infinito, cioè transiterebbe continuamente dal condensatore all'induttore e viceversa, con la presenza dell'SCR invece L'energia passerebbe dal condensatore all'induttore nel primo quarto di ciclo dell'oscillazione e poi tornerebbe al condensatore nel secondo quarto di ciclo caricandolo ad una tensione uguale a quella iniziale ma di segno opposto e poi tutto si fermerebbe fino alla scarica successiva a causa del diodo interdetto in serie.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
29,1k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5652
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[67] Re: Tester recinzioni elettrificate

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 14 giu 2018, 14:19

Si ma non credo vengano considerate per i calcoli riguardanti la sicurezza, essendo molto variabili

Un sito specialistico dove citano qualche norma specifica
http://www.recinzionielettriche.com/blo ... lettriche/

http://www.recinzionielettriche.com/blo ... sicurezza/
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
24,3k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7005
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[68] Re: Tester recinzioni elettrificate

Messaggioda Foto Utentevenexian » 14 giu 2018, 14:32

Quel circuito è decisamente mal progettato.

Un problema con l'SCR in serie è che in mancanza di carico, l'induttanza del primario del secondo trasformatore vede una corrente variabile con componente continua. Questa situazione porta alla saturazione del trasformatore che riduce la sua induttanza, portando il circuito a lavorare in una zona imprevedibile e l'SCR a commutare correnti altrettanto imprevedibili.

Funziona, certo, ma è un buon esempio di progetto raffazzonato, anzi, un esempio di accrocco che con la progettazione non ha nulla a che fare.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
4.211 1 4 6
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1318
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[69] Re: Tester recinzioni elettrificate

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 14 giu 2018, 14:59

venexian ha scritto:Quel circuito è decisamente mal progettato.
Un problema con l'SCR in serie è che in mancanza di carico, l'induttanza del primario del secondo trasformatore vede una corrente variabile con componente continua. Questa situazione porta alla saturazione del trasformatore che riduce la sua induttanza, portando il circuito a lavorare in una zona imprevedibile e l'SCR a commutare correnti altrettanto imprevedibili.


A me non sembra, se non sbaglio in assenza di carico le forme d'onda dovrebbero essere queste

Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
29,1k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5652
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[70] Re: Tester recinzioni elettrificate

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 14 giu 2018, 15:03

Non so se sia meglio o uguale, io usai un triac, per collegare il condensatore al trasformatore di uscita, sia per robustezza, ed anche perché in questo modo avevo una autooscillazione smorzata tra condensatore e trasformatore, non un solo gradino.

saluti.
Ultima modifica di Foto Utentelelerelele il 14 giu 2018, 15:12, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
1.755 1 6 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1957
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 49 ospiti