Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Alimentatore fai da te / Alimentatore da banco

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

2
voti

[21] Re: Alimentatore fai da te / Alimentatore da banco

Messaggioda Foto Utentesetteali » 19 gen 2018, 17:17

ciao,
nell'attesa che tu posti le foto, qui sotto dove sto scrivendo c'è un tasto " Invia allegato " , fai clic e poi ci carichi la foto che hai sul PC.

Ti metto un disegno dove ti indico la differenza che esiste tra i due tipi di trasformatore che mi pare tu abbia indicato, se mi sono sbagliato, scusami :mrgreen:

Mi è parso che tu voglia poter usare un trasformatore che recuperi da un alimentatore ATX e questo non è possibile, prova a cercare in rete come sono usati, sono trasformatori switching.

A te servono dei trasformatori tradizionali, costruiti con pacco lamellare in ferro e se hanno un primario a 230 V AC li puoi inserire direttamente sulla linea di casa.

O_/
Allegati
trsf.png
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.241 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2815
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

1
voti

[22] Re: Alimentatore fai da te / Alimentatore da banco

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 19 gen 2018, 18:44

concordo con setteali...per darti un'idea delle dimensioni guarda quelle del mio toroidale..se ricordo bene intorno ai 10cm di diametro.

Trasformatori da 3 o 5A a 30-50V in uscita (100-250W) non possono essere pistolini da 4-5cm o meno...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,3k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7482
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[23] Re: Alimentatore fai da te / Alimentatore da banco

Messaggioda Foto Utentelucaking » 19 gen 2018, 20:30

Ora cominci a capire perché secondo me non ha senso (almeno economicamente parlando) cercare di costruirsi alimentatore da banco come vuoi tu, (0-30V 5A) se si deve acquistare il trasformatore. :(

Lo so che è un buon esercizio, ma personalmente trovo altrettanto istruttivo, studiare la teoria e poi aprirne uno già fatto e cercare di capirne il funzionamento.

Inoltre i trasformatori degli alimentatori da laboratorio spesso hanno piu uscite sul secondario che vengono commutate automaticamente da dei relè interni in base alla richiesta di tensione in uscita in modo da non dover dissipare troppa potenza.

Comunque, quasi sicuramente i 3A del primo trasformatore si riferiscono alla corrente del secondario (che gia non è poca), se fossero sul primario sarebbe un trasformatore da circa 700VA e dovrebbe essere decisamente grosso e pesante.
In ogni modo tienilo e misura la tensione d' uscita, puo farti comodo per fare qualche esperimento, il secondo, non credo ti serva a molto.
Avatar utente
Foto Utentelucaking
834 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 782
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[24] Re: Alimentatore fai da te / Alimentatore da banco

Messaggioda Foto UtenteMaranza » 19 gen 2018, 22:10

Buonasera a tutti e grazie!
In allegato le foto finalmente :ok:

IMG_20180118_200319.jpg
Questo è quello dello stereo, ho misurato la tensione ac in uscita ed è 12 v.


Questo mi darebbe 12V*3A = 36VA max sul secondario, i 12 V sul secondario sono comunque troppo pochi anche per il Ruideng 30V 2A esatto?

Comunque 2 trasformatori belli grossi li potrei prendere da un RCF AM735 che ho e non funziona e sarebbero trasformatore in ingresso e d'uscita se non sbaglio. Quelli però sono mastodontici :mrgreen: e non mi sembrava il caso per questo progettino.
Per quanto riguarda il trasf. d'uscita, a parte il rapporto spire che avrà, si può collegare alla rete o ha qualche particolarità che lo rende utilizzabile solo come trasformatore d'uscita?

Questo è quello strano con solo 2 fili (sempre se si può chiamare trasformatore)

IMG_20180118_200404.jpg
Questo è quello recuperato dall'ATX, senza dubbio non lo utilizzerò però sono curioso di capire come siano collegati gli unici due fili in ingresso alle 2 bobine
Avatar utente
Foto UtenteMaranza
58 1 1 6
New entry
New entry
 
Messaggi: 84
Iscritto il: 26 set 2017, 8:38

0
voti

[25] Re: Alimentatore fai da te / Alimentatore da banco

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 19 gen 2018, 23:05

:-) Ciao; allora: il trasformatore dello stereo è minuscolo quindi non puoi usarlo per l'alimentatore (e dubito che quel 3 A si riferisca anche alla corrente erogabile, probabilmente fa solo parte della sigla); per quanto riguarda il trasformatore di uscita non puoi usarlo come trasformatore di alimentazione poiché per lo scopo con cui è stato costruito avrà sicuramente un traferro nel nucleo (serve per evitare che saturi con la componente continua sovrapposta al segnale); il trasformatore dell'ATX penso che sia in realtà un induttore accoppiato e comunque non può né essere collegato alla rete né tantomeno usato in circuiti diversi da quello in cui era inserito e per il quale sarà stato progettato e costruito ad hoc. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,2k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9861
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[26] Re: Alimentatore fai da te / Alimentatore da banco

Messaggioda Foto Utentefrancesco2011 » 20 gen 2018, 1:01

Maranza ha scritto:Buonasera a tutti e grazie!
In allegato le foto finalmente :ok:

IMG_20180118_200319.jpg


Questo mi darebbe 12 V*3A = 36VA max sul secondario, i 12 V sul secondario sono comunque troppo pochi anche per il Ruideng 30V 2A esatto?

Comunque 2 trasformatori belli grossi li potrei prendere da un RCF AM735 che ho e non funziona e sarebbero trasformatore in ingresso e d'uscita se non sbaglio. Quelli però sono mastodontici :mrgreen: e non mi sembrava il caso per questo progettino.
Per quanto riguarda il trasf. d'uscita, a parte il rapporto spire che avrà, si può collegare alla rete o ha qualche particolarità che lo rende utilizzabile solo come trasformatore d'uscita?

Questo è quello strano con solo 2 fili (sempre se si può chiamare trasformatore)

IMG_20180118_200404.jpg

per accendere 2/3 led e' ottimo O_/
Avatar utente
Foto Utentefrancesco2011
157 4
 
Messaggi: 42
Iscritto il: 4 gen 2018, 12:32
Località: macerata

1
voti

[27] Re: Alimentatore fai da te / Alimentatore da banco

Messaggioda Foto UtenteMaranza » 30 gen 2018, 10:41

Son tornato!

francesco2011 ha scritto:per accendere 2/3 led e' ottimo O_/

Simpatico... O_/

Comunque Foto Utenterichiurci ho recuperato un trasformatore come si deve, recuperato da un amplificatore dolby surround della sony da 400w, mi da sul secondario 36V e 25V duali con rif. al centro, più altre tensioni a più basso valore che valuterò se utilizzare eventualmente.
Sempre da quel pezzo ho recuperato una decina di MN2488/MP1620 che dovrebbero essere dei darlington di potenza.
Quindi adesso a partire da questi materiali mi piacerebbe costruirmi un alim. lineare duale +/- 30V .

Se avete delle idee o degli schematici da cui posso prendere spunto per la costruzione sarebbe fantastico :ok:
Avatar utente
Foto UtenteMaranza
58 1 1 6
New entry
New entry
 
Messaggi: 84
Iscritto il: 26 set 2017, 8:38

1
voti

[28] Re: Alimentatore fai da te / Alimentatore da banco

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 30 gen 2018, 10:52

a parte il 3d linkato nel 2o post mi viene in mente questo articolo del compianto Marco438:
http://www.electroyou.it/marco438/wiki/ ... erimentali

poi con la funzione "cerca" puoi trovare altro, sia nei 3d che negli articoli
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,3k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7482
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[29] Re: Alimentatore fai da te / Alimentatore da banco

Messaggioda Foto UtenteMaranza » 3 feb 2018, 18:29

Ho letto l'articolo di Marco e scopiazzando da quello sono arrivato a questo:



Ora mi piacerebbe ricevere consigli su migliorie da apportare a questo schema molto basic, e soprattuto mi piacerebbe aggiungere la limitazione in corrente regolabile.

Per quanto riguarda i transistor eventualmente ne ho altri da mettere in parallelo, a me basterebbe un +-30V 5A.

:ok:
Avatar utente
Foto UtenteMaranza
58 1 1 6
New entry
New entry
 
Messaggi: 84
Iscritto il: 26 set 2017, 8:38

1
voti

[30] Re: Alimentatore fai da te / Alimentatore da banco

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 3 feb 2018, 18:50

C'è qualcosa che non va, due ponti di diodi ed ambedue escono col positivo.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.325 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3179
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 20 ospiti