Pagina 1 di 3

Convertitore DC/DC step-down, nuova tipologia

MessaggioInviato: 10 apr 2018, 21:21
da mario_maggi

Re: Convertitore DC/DC step-down, nuova tipologia

MessaggioInviato: 10 apr 2018, 21:28
da IsidoroKZ
E bravo Cuk che ha colpito ancora :)

Re: Convertitore DC/DC step-down, nuova tipologia

MessaggioInviato: 12 apr 2018, 14:15
da BrunoValente
Bellissimo, ha tutta l'aria di essere una nuova invenzione: era ora!!

Ma alcune cose non mi sono chiare: i due induttori del valore dell'ordine di 10nH, pare risuonano entrambi, alternativamente, con lo stesso condensatore Cr e dai grafici sembrerebbe che la frequenza di risonanza abbia lo stesso valore di quella di commutazione che è 50kHz, quindi se ne deduce che il valore di Cr dovrebbe essere di 1mF... è mai possibile? Cosa mi sfugge?

Re: Convertitore DC/DC step-down, nuova tipologia

MessaggioInviato: 12 apr 2018, 14:23
da tinto101
mi sfugge qualcosa nel titolo dice ELIMINATED FERRITE ...

ma poi dice :

The new Resonance Scaling Method results in use of 10nH resonant inductors even at 50kHz switching frequency


e comunque nello schema c'e la ferrite , quindi e' eliminata o no , boh ????

Re: Convertitore DC/DC step-down, nuova tipologia

MessaggioInviato: 12 apr 2018, 15:39
da richiurci
sono ridotte fino a 4000 volte come riassume la conclusione!

E' un esempio eclatante di miniaturizzazione, progettazione innovativa e uso ottimale di materiali contenenti terre rare come le ferriti.

A me colpisce molto il valore dell'efficienza, prossimo o anche superiore al 99% :shock:

Ma sono stati ottenuti valori simili anche su buck tradizionali?

Re: Convertitore DC/DC step-down, nuova tipologia

MessaggioInviato: 12 apr 2018, 17:05
da tinto101
si ma quindi "non vero" che non ci siano induttanze vero ?

Re: Convertitore DC/DC step-down, nuova tipologia

MessaggioInviato: 12 apr 2018, 17:10
da mario_maggi
Vorrei ricordare che la ferrite non è un'induttanza, ma può essere usata come nucleo per un'induttanza. Per chi non ha capito, rileggete bene, non ci sono errori.
Ciao
Mario

Re: Convertitore DC/DC step-down, nuova tipologia

MessaggioInviato: 12 apr 2018, 17:34
da BrunoValente
tinto101 ha scritto:si ma quindi "non vero" che non ci siano induttanze vero ?


Due cose da tenere sempre presenti che possono aiutare a fare il punto:

1) Un circuito senza induttanze esiste solo nella fantasia.

2) Un filo conduttore rettilineo di diametro 1mm e lungo 10mm già presenta un'induttanza di circa 5nH

Re: Convertitore DC/DC step-down, nuova tipologia

MessaggioInviato: 12 apr 2018, 17:44
da richiurci
In effetti il valore 4000 che ho riportato era in realtà riferito all'intero circuito.

Più su parla di una riduzione di un fattore 40 della ferrite.

Insomma, se ho ben capito le induttanze necessarie sono talmente piccole che possono fare a meno del nucleo di ferrite.

A me oltre l'assenza del nucleo mi aveva colpito la riduzione delle dimensioni e il rendimento elevatissimo...o 99% è "normale" anche su dc-dc "tradizionali"?

Re: Convertitore DC/DC step-down, nuova tipologia

MessaggioInviato: 13 apr 2018, 9:43
da Fedhman
Lo schema e' uguale a quello di un series capacitor buck converter senza switch low side sulla seconda fase