Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Video electroboom

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentecarloc, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor

0
voti

[101] Re: Video electroboom

Messaggioda Foto Utentevenexian » 9 nov 2018, 23:53

Ti ringrazio di questo spunto, perché avrei voluto rispondere prima, ma poi mi era scivolato via.

La questione è la solita contro la quale ci si va a scontrare quando si prende in mano l'infinito. Per me le linee del campo B sono sempre chiuse, esattamente come il caso delle rette parallele che non si incontrano mai.

Poi c'è chi dice che le rette parallele si incontrano all'infinito, che poi è lo stesso posto dove vanno a finire le linee di B che non si chiudono... Per me non ha senso parlare della fisica, o della geometria, in questi termini.

Il mio esempio sulle linee di B era quello che si richiudono 'tornando indietro' sulla superficie di una sfera... molto grande. Tu dici che invece non si chiudono perché proseguono all'infinito. Io ti dico che una spanna oltre il tuo infinito c'è la la mia sfera. Questo perché per quanto grande tu possa pensare il tuo infinito, io posso pensarlo maggiore del tuo.

Se tu mi dici che il tuo è ancora più grande si giunge non a una soluzione, ma al non-senso dell'intera discussione.

Perché allora dire che che le linee di B si chiudono? Perché B è solenoidale e questo significa che le linee di campo si chiudono sempre a esclusione dell'unica condizione vista prima dove non è che non si chiudano, ma dove si arriva a un non-senso.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.264 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2188
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[102] Re: Video electroboom

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 10 nov 2018, 0:00

Certo le linee possono richiudersi in punti a grandi distanze rispetto alla regione ove stiamo studiando i fenomeni, ma ci sono casi in cui non si richiudono mai pur mantenendosi in regioni finite: descrizione di una spirale infinitamente lunga che avvolge una superficie toroidale.
La condizione solenoidale implica che il campo B non ha ne' sorgenti ne' pozzi. Questo e' il concetto fondamentale.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
9.842 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2958
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[103] Re: Video electroboom

Messaggioda Foto Utentevenexian » 10 nov 2018, 0:09

EdmondDantes ha scritto:Prendi il caso della spirale infinitamente lunga che avvolge una superficie toroidale.

Mai sentita. Non riesco a visualizzarla... Un aiuto?

EdmondDantes ha scritto:La condizione solenoidale implica che il campo B non ha ne' sorgenti ne' pozzi. Questo e' il concetto fondamentale.

Non potremmo non essere in accordo su questo.
Considero come corollario che nessuna linea di B 'inizia' o 'termina' se non all'infinito, tornando al discorso precedente.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.264 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2188
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[104] Re: Video electroboom

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 10 nov 2018, 0:11

Ho corretto il post: sono le linee di campo che descrivono la spirale. Rileggendo ho visto che sono stato poco chiaro.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
9.842 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2958
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[105] Re: Video electroboom

Messaggioda Foto Utentevenexian » 10 nov 2018, 0:19

Adesso è chiaro, ma sono in disaccordo con te: la linea di B può anche essere infinitamente lunga, ma se si avvolge attorno a un toro, significa che è confinata in un volume finito. Il concetto di solenoidalità implica che all'interno di quel volume non ci possono essere sorgenti o pozzi e di conseguenza la linea di campo è chiusa, anche se di lunghezza infinita.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.264 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2188
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[106] Re: Video electroboom

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 10 nov 2018, 0:25

Stiamo dicendo le stesse cose (per inciso, ho parlato di regioni finite nel mio ultimo post).

Purtroppo come hai detto tu, c'e' di mezzo l'infinito. Io vedo l'assenza di sorgenti e pozzi, tu parli di linee di campo chiuse e poi di sorgenti e pozzi.
Giriamo intorno allo stesso discorso.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
9.842 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2958
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[107] Re: Video electroboom

Messaggioda Foto Utentevenexian » 10 nov 2018, 0:33

EdmondDantes ha scritto:Io vedo l'assenza di sorgenti e pozzi, tu parli di linee di campo chiuse e poi di sorgenti e pozzi.

No, io in [105] parlo di linee di campo chiuse a causa dell'assenza di sorgenti o pozzi.

Tu in [102] affermi riguardo alle linee di campo B che 'ci sono casi in cui non si richiudono mai pur mantenendosi in regioni finite', e su questo non sono in accordo.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.264 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2188
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[108] Re: Video electroboom

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 10 nov 2018, 0:35

Sono aspetti che purtroppo, in alcuni casi, non vengono approfonditi nei corsi universitari. Queste assunzioni date per vero senza ulteriori giustificazioni si radicano nelle menti degli studenti e poi e' difficile vedere strutture che, almeno all'apparenza, sembrano fuori dall'ordinario.
Qui ci possiamo riallacciare al post presente nella sezione Elettrotecnica relativa all'analogia dei fenomeni elettrici-idraulici. Spesso si vuole aiutare, ma l'aiuto crea un danno a lungo termine che e' difficile da riparare.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
9.842 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2958
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[109] Re: Video electroboom

Messaggioda Foto Utentevenexian » 10 nov 2018, 0:36

Perfettamente d'accordo.

Magari venissero trattate nei corsi universitari!
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.264 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2188
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[110] Re: Video electroboom

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 10 nov 2018, 1:40

Tutto vero, ma Lewin dimentica di dire che quanto riporta è vero unicamente in condizioni di basso campo.
Questa è parecchio più rognosa da giustificare.
Chi ha un JFET da inserire in un campo magnetico :?:
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9480
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 29 ospiti