Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Video electroboom

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

5
voti

[171] Re: Video electroboom

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 14 nov 2018, 11:29

Entrambi.

E’ vero che nelle condizioni espresse da Lewin la tensione dipende dal percorso, ma a quella frequenza è anche vero che si può ancora parlare di circuiti.

A rigore si può parlare di circuiti quando si è in corrente continua.
Già a 50Hz la tensione misurata con un tester dipende da come dispongo i fili che vanno dal punto di misura al tester.

A questo punto mi aspetto il coretto di gente che dice “non è vero”. In realtà è vero, ma dal punto di vista pratico è trascurabile.

In questo caso si fa un compromesso: non si parla ancora di dimensioni geometriche del circuito, ma si dice che esistano le induttanze e le capacità, i trasformatori, eccetera.

Nel circuito di Lewin possiamo parlare di assenza di circuito e di elettromagnetismo libero, quindi andarea vedere come si comportano i campi, e scrivere tanti integrali belli, oppure di presenza di un circuito, nel quale è stato inserito un secondario di un trasformatore (costituito da due semispire racchiudenti le resistenze) e di un circuito di misura che misura la tensione a monte o a valle del secondario.

L’approccio primo è preferito dai fisici, il secondo dagli ingegneri.

Non sono molto d’accordo con Lewin quando parla di Kirchhoff, che è vero a livello puntuale.
Se vogliamo parlare di Kirchhoff allora stiamo implicitamente parlando di un circuito (che in questo caso è possibile con le premesse di cui sopra. Per esempio su di una antenna non sarebbe proprio possibile farlo) e quindi non possiamo dire che sia utilizzabile Kirchhoff ma che restituisca risultati errati. Dobbiamo dire che a rigore non sia possibile parlare di Kirchhoff, ma se vogliamo farlo possiamo approssimare con le dovute cautele.
Il compromesso ci permette di parlare di frequenza non nulla ma di trascurare le dimensioni geometriche del circuito.

Altrimenti se vogliamo essere pistini dobbiamo fare come ha cercato di fare ianero.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
76,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9177
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

3
voti

[172] Re: Video electroboom

Messaggioda Foto UtenteMarkyMark » 15 nov 2018, 8:15

Risposta di WL
mark
Avatar utente
Foto UtenteMarkyMark
2.675 2 3 5
Master
Master
 
Messaggi: 436
Iscritto il: 11 giu 2016, 12:01

1
voti

[173] Re: Video electroboom

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 22 nov 2018, 22:29

Il caso continua a intrigare :D

Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
76,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9177
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 20 ospiti