Pagina 10 di 18

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 7 nov 2018, 21:32
da PietroBaima
Secondo me Foto UtenteEdmondDantes, non ha tutti i torti.
Però adesso ci vuole qualcuno che riassuma quanto si è capito finora...

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 9 nov 2018, 22:13
da EdmondDantes
Il punto di partenza fondamentale e' il seguente: l'induzione B e' un campo vettoriale conservativo per il flusso. Questo significa che il flusso di B attraverso una qualsiasi superficie chiusa e' nullo (B solenoidale in tutto lo spazio).

E' stato scritto che il flusso rispetto alla superficie orlata in verde e in rosso sono eguali (e' sottinteso che si tratta di superfici aperte) . Questo non e' vero, in generale, in quanto stiamo considerando superfici con due orli diversi.
Una delle proprietà fondamentali del campo B, infatti, e' la seguente: assegnato un orlo l_{c} con versore t, il flusso attraverso le infinite superfici aperte che si appoggiano a tale orlo e' lo stesso (mantenendo ovviamente un congruo orientamento del versore n delle superfici associato al versore t seconda la regola della vite destrogira).
Il secondo concetto fondamentale e' dunque la superficie aperta orientata e orlata dalla linea l_{c} anch'essa orientata.
Non posso considerare una superficie grande quanto mi pare, come e' stato scritto,
in quanto il flusso sarà sempre coincidente con quello della superficie in blu orlata dalla linea blu.
Spero che sia chiaro. Posso considerare una superficie grande quanto mi pare, si', ma deve appoggiarsi allo stesso orlo in considerazione.
Purtroppo più partecipanti alla discussione hanno scritto il contrario. Basta scorrere le prime 4 pagine.

Qui voglio citare una bella uscita totalmente fuori luogo, inopportuna ed errata:
La costituzione (di un campo solenoidale) vieta di discriminare le superfici.


Le superfici, per quanto scritto sopra, devono essere discriminate. Assegnato un orlo, ne posso considerare infinite, purché si appoggino tutte allo stesso orlo. Le altre infinite, loro o nostro malgrado, non possono essere considerate. Io non sono bravo in matematica: qual e' la cardinalità degli orli? E quella delle superfici?
Proprio per questi motivi continuavo a ripetere: consideri la superficie sbagliata. Per forza, abbiamo a disposizione infinite superfici, e andiamo a prendere proprio quella che non ci aiuta nella risoluzione del problema :mrgreen:

Altra uscita fantasiosa. Le linee vettoriali di B devono essere sempre chiuse.
Affermazione ripetuta e accettata da più partecipanti alla discussione. Beh, non sono d'accordo. B non ha ne' sorgenti ne' pozzi e questo implica che le sue linee vettoriali o sono chiuse o hanno lunghezza infinita. Su questa lunghezza infinita si potrebbe scrivere un trattato, ma io sono un semplice tirafili e non sono in grado di farlo.

Altra considerazione. All'inizio non avevo visto il video di Lewin, pertanto consideravo le linee di campo di lunghezza infinita. Penso che sia naturale per tutti se non si specifica altro. Poi ho visto i 5 minuti di video incriminati. Quella e' la sezione trasversale del solenoide, e' naturale che ci sia una corrente indotta anche nelle linee rossa e verde: legge di Faraday-Neumann-Lenz.
Tali linee, due orli diversi, si concatenano con le linee chiuse del campo, pertanto il disegno longitudinale con le sole linee dritte non descrive correttamente la situazione fisica dell'esperimento.
Detto cio' e' anche fuori luogo parlare delle f.e.m. autoindotte (nel caso in esame): affermazione scritta e accettata da piu' partecipanti.

Ora mi fermo. In pratica ho sempre ripetuto le stesse parole, ma sono i concetti fondamentali che ho impresso nella mia testa a suon di martellate. Gli operatori differenziali, se un giorno mi serviranno nuovamente, andro' a ripassarli: mezza giornata e ritorno in carreggiata.
E poi mi divertiro' pure io a scrivere triangoli, ics e puntini. :mrgreen:

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 9 nov 2018, 22:57
da venexian
EdmondDantes ha scritto:il flusso attraverso le infinite superfici aperte che si appoggiano a tale orlo e' lo stesso

Certo, nulla da obiettare.

Questo però non implica che il flusso debba essere necessariamente differente per superfici orlate differenti.

Se disegno due orli non intersecanti, di cui uno all'interno dell'altro e una qualsiasi superficie aperta che si appoggia al bordo interno è attraversata da un tubo di flusso di intensità nota, assente ogni altro campo, allora ogni superficie aperta che si appoggi indifferentemente a uno qualsiasi dei due orli sarà attraversata dallo stesso flusso.

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 9 nov 2018, 23:00
da EdmondDantes
Questo però non implica che il flusso debba essere necessariamente differente per superfici orlate differenti.


Se leggi mezza riga su, vedrai che ho scritto in generale. Dalla discussione, invece, si evince che posso prendere superfici a piacere tanto non cambia nulla.

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 9 nov 2018, 23:04
da venexian
Puoi prendere qualsiasi superficie il cui orlo 'abbracci' il tubo di flusso (e ovviamente non ne comprenda altri).

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 9 nov 2018, 23:09
da EdmondDantes
Salvo l'orientazione delle superfici e degli orli. Altro punto che e' sempre stato tralasciato in questo 3D, come se fosse un accessorio.

Ci sono state diverse inesattezze in questo 3D che hanno avuto il timbro del "corretto". Questo e' preoccupante.

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 9 nov 2018, 23:19
da venexian
Permettimi che un particolare come quello dell'orientazione delle superfici e del risultante segno del flusso è un dettaglio che non può essere certo trascurato in una trattazione formale, ma in questo thread è sempre stato considerato sottinteso, visto il livello degli interlocutori...

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 9 nov 2018, 23:24
da EdmondDantes
Foto Utentevenexian tu che del formalismo ne hai fatto il cavallo di battaglia, scrivi un post del genere?
Hai messo i puntini sulle i con la freccia dei fasori, hai lodato il tuo professore di meccanica razionale per il formalismo (grazie a cio' distanza di 30 anni ricordi tutto - tue parole), battaglie a destra e a manca per un cortocircuito che fa sparire la capacita' di un condensatore... devo aggiungere altro?

P.S.
Totalmente d'accordo con te nei punti precedenti che ho citato (a parte la freccia :mrgreen: ), proprio per questo mi sto meravigliando.

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 9 nov 2018, 23:34
da venexian
Io non sto predicando l'abbandono della formalità nelle definizioni e del formalismo quando questi argomenti sono l'oggetto del discutere. Quando chi certi concetti è indubbio li abbia chiari, specificare in ogni scambio di pareri che il verso debba essere lo stesso altrimenti il segno si inverte è... fuorviante l'oggetto primo della discussione.

In qualsiasi discussione, a qualsiasi livello, si danno non per scontate, ma sottintese una marea di condizioni che se non considerate in questo modo, renderebbero impossibile qualsiasi discussione fruttuosa.

In uno dei post precedenti io ho puntualizzato con la frase 'e ovviamente non ne comprenda altri' un concetto che avrebbe potuto benissimo essere tralasciato nella discussione tra di noi. Era 'ovvio' fosse così.

Non è sciatteria scientifica, è livello di interlocuzione.

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 9 nov 2018, 23:37
da EdmondDantes
Convieni che in questo 3D ci sono stati diverse inesattezze date per buone? Come per il caso delle linee del campo B che devono essere sempre chiuse?