Pagina 1 di 18

Video electroboom

MessaggioInviato: 6 nov 2018, 10:57
da PietroBaima
Video interessante

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 6 nov 2018, 12:49
da DrCox
Non riesce a convincermi.
Lui sostiene sia un problema di "bad probing", ma alla fine della fiera è solo questione di quanto flusso concateni nel circuito che comprende anche i cavi di misura.
Il setup che lui propone alla fine non è concettualmente diverso dal non avere il twisted-pair ed essere in pratica ortogonali al flusso....
Per me resta valida la spiegazione di Lewin

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 6 nov 2018, 12:55
da arkeo2001
Muoio d'invidia, non ho nessuno strumento della Keysight :cry:

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 6 nov 2018, 12:58
da Ianero
Ho guardato il video, ed anche il video di Lewin ad esso collegato:



ed ho due domande forse idiote, ma su cui evidentemente non ho mai riflettuto abbastanza.
Dunque:

1) come fa il voltmetro, solo per il semplice fatto di essere stato messo da un lato piuttosto che dall'altro, a "scegliere" effettivamente il percorso sinistro o quello destro, per la misura e il calcolo della tensione (che non è la d.d.p.)?

2) non riesco a spiegarmi intuitivamente come mai, avendo un campo magnetico variabile confinato, la corrente che leggo in un anello di geometria arbitraria avvolto intorno a tale campo variabile sia la stessa, a parità di conducibilità del materiale di cui sono fatti gli anelli.
Infatti, prendiamo queste due situazioni (cerchio rosso e cerchio verde):



Secondo la legge di Faraday:

\oint _{\partial S}\underline{l}_0\cdot\mathcal{\underline{E}}(\underline{r},t)\mathrm{d}l=-\frac{\partial }{\partial t}\int _{S}\underline{n}_0\cdot\mathcal{\underline{B}}(\underline{r},t)\mathrm{d}S\quad (1)

avrò che, poiché i flussi di campo magnetico in (1) per S_1 (superficie con contorno l'anello verde) ed S_2 (superficie con contorno l'anello verde) sono uguali, allora saranno uguali anche le circuitazioni di campo elettrico lungo entrambi gli anelli; dunque, a parità di conducibilità, sarà uguale pure la corrente perché le cariche nei due anelli, sottoposte allo stesso campo, si muovono allo stesso modo.

Ciò che non mi piace è il fatto che prendendo la versione equivalente della (1) in forma locale:

\nabla \times \mathcal{\underline{E}}(\underline{r},t)=-\frac{\partial \mathcal{\underline{B}}(\underline{r},t)}{\partial t}\quad (2)

si ha che fuori dalla zona delimitata in blu tratteggiato, non avendo campo magnetico si ha:

\nabla \times \mathcal{\underline{E}}(\underline{r},t)=0

e poiché da nessuna parte sono presenti sbilanciamenti netti di carica si ha pure che:

\nabla \cdot \mathcal{\underline{E}}(\underline{r},t)=0

che è come dire che negli anelli c'è corrente senza campo elettrico.
Come si conciliano le due cose?

Ti ringrazio se vorrai darmi spiegazioni.

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 6 nov 2018, 13:30
da venexian
Mai sottovalutare chi dai più viene preso per un giullare...

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 6 nov 2018, 13:45
da EcoTan
Quando si parla di correnti non si può prescindere dalle f.e.m. di auto induzione.

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 6 nov 2018, 13:54
da arkeo2001
Foto UtenteIanero Però io mi aspetto che con la formulazione locale la divergenza sia nulla dove non c'è campo magnetico; l'analogia che mi viene in mente è una funzione di una variabile definita in modo che abbia un valore diverso da zero in un certo intervallo e zero al di fuori. Se calcolo l'integrale definito tra due estremi in cui la funzione è diversa da zero ho un valore, ma se applico il teorema fondamentale del calcolo in un sotto intervallo dx compreso tra gli estremi in cui la funzione vale zero, l'integrale è anch'esso nullo.

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 6 nov 2018, 14:01
da Ianero
arkeo2001 ha scritto: la divergenza sia nulla dove non c'è campo magnetico


La divergenza di campo elettrico, ad esempio nel vuoto, non ha niente a che vedere col campo magnetico, poiché essa dipende solo dalla densità netta di carica.
E' la componente vorticosa di campo elettrico, e solo lei, che dipende dal campo magnetico.

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 6 nov 2018, 14:01
da venexian
EcoTan ha scritto:Quando si parla di correnti non si può prescindere dalle f.e.m. di auto induzione.

Che mi pare ciò che non è stato preso in considerazione nell'esposizione di Lewin.

Re: Video electroboom

MessaggioInviato: 6 nov 2018, 14:06
da arkeo2001
Vero, è il rotore e non la divergenza... Mh, buon motivo per continuare a tentare di capire le eq. di Maxwell :/