Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

principio di funzionamento delle termoresistenze

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[21] Re: principio di funzionamento delle termoresistenze

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 2 feb 2019, 13:09

Comincia a leggerti questo, così partiamo dal sapere di cosa stiamo parlando, poi si vede.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,2k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9414
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[22] Re: principio di funzionamento delle termoresistenze

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 2 feb 2019, 13:35

Concordo è spiegato male, anche se è corretto
Coincide con il mio esempio numerico.
Se l'OP non ha familiarità con la formula del partitore di tensione e con la legge di Ohm, ha difficoltà a capirle.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.334 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2541
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[23] Re: principio di funzionamento delle termoresistenze

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 2 feb 2019, 13:45

Sì, coincide.
Si vede che l'OP non ha capito nulla perché il libro è sottolineato e poi evidenziato due volte, in giallo e in verde :D

Martoriare il libro non serve, se non capisci una spiegazione su un libro, dopo averla letta diverse volte, conviene cambiare testo (o, appunto, leggere EY :mrgreen: )
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,2k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9414
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[24] Re: principio di funzionamento delle termoresistenze

Messaggioda Foto Utentemusica94 » 2 feb 2019, 17:17

PietroBaima ha scritto:Comincia a leggerti questo, così partiamo dal sapere di cosa stiamo parlando, poi si vede.

Articolo fatto davvero molto bene, molto utile :D
Ultima modifica di Foto Utentemusica94 il 2 feb 2019, 17:46, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto Utentemusica94
141 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 553
Iscritto il: 13 set 2016, 11:44

0
voti

[25] Re: principio di funzionamento delle termoresistenze

Messaggioda Foto Utentemusica94 » 2 feb 2019, 17:20

MarcoD ha scritto:Concordo è spiegato male, anche se è corretto
Coincide con il mio esempio numerico.
Se l'OP non ha familiarità con la formula del partitore di tensione e con la legge di Ohm, ha difficoltà a capirle.

Ho già usato sia la formula del partitore di tensione sia la legge di Ohm in elettrotecnica :D
è la prima volta che affronto il ponte di Wheatstone così ho cercato altrove ed ho visto su diversi libri: in genere nel circuito inseriscono un generatore di tensione ai cui capi è inserita la configurazione a rombo(ponte di Wheatstone) e poi facendo diverse considerazioni (tra cui applicando la regola del partitore e la legge del ponte equilibrato) si arriva a trovare la tensione in uscita( passaggi che ho capito)
Qui invece non abbiamo un generatore di tensione quindi nessuna tensione in ingresso: però nella formula della tensione in uscita compare V_{AL} perché?
Avatar utente
Foto Utentemusica94
141 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 553
Iscritto il: 13 set 2016, 11:44

0
voti

[26] Re: principio di funzionamento delle termoresistenze

Messaggioda Foto Utentemusica94 » 2 feb 2019, 17:31

PietroBaima ha scritto:Sì, coincide.
Si vede che l'OP non ha capito nulla perché il libro è sottolineato e poi evidenziato due volte, in giallo e in verde :D

Martoriare il libro non serve, se non capisci una spiegazione su un libro, dopo averla letta diverse volte, conviene cambiare testo (o, appunto, leggere EY :mrgreen: )

libro usato :D
Avatar utente
Foto Utentemusica94
141 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 553
Iscritto il: 13 set 2016, 11:44

1
voti

[27] Re: principio di funzionamento delle termoresistenze

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 2 feb 2019, 18:33

Qui invece non abbiamo un generatore di tensione quindi nessuna tensione in ingresso: però nella formula della tensione in uscita compare V_{AL} perché?

:roll:
E' una notazione equivalente del generatore di tensione.
Vuol dire V alimentazione, riferita alla massa, ossia una tensione fissa come quella del generatore. O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.334 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2541
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[28] Re: principio di funzionamento delle termoresistenze

Messaggioda Foto Utentemusica94 » 2 feb 2019, 19:00

Foto UtenteMarcoD mi pare di vedere dal disegno che V_{AL} sia però la tensione sul resistore R o no? leggo anche un +
Avatar utente
Foto Utentemusica94
141 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 553
Iscritto il: 13 set 2016, 11:44

0
voti

[29] Re: principio di funzionamento delle termoresistenze

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 2 feb 2019, 19:03

E quindi ?
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.334 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2541
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[30] Re: principio di funzionamento delle termoresistenze

Messaggioda Foto Utentemusica94 » 2 feb 2019, 19:13

MarcoD ha scritto:E quindi ?

perché la prendiamo come tensione fissa ? e perché per esempio non prendiamo come tensione fissa un'altra per esempio relativa agli altri due resistori?
Avatar utente
Foto Utentemusica94
141 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 553
Iscritto il: 13 set 2016, 11:44

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 29 ospiti