Pagina 3 di 3

Re: Collegamento NodeMCU - PMS5003

MessaggioInviato: 1 apr 2019, 14:08
da xyz
lodovico ha scritto:tu cosa ne pensi?

Non posso dire nulla, non ho mai usato un sensore del genere.

come si potrebbe testare la 'non casualità?


Devi conoscere in qualche modo il valore atteso e una tolleranza massima accettabile, esistono dei test statistici per valutare quanto sono dispersivi i dati letti, il primo che mi viene in mente è il test del chi quadro:

https://en.wikipedia.org/wiki/Chi-squared_test

ignoro se si può applicare ai dati che trovi o serve un altro tipo di test statistico.

Di solito si parte nel visualizzare in un grafico l'andamento nel tempo dei dati letti e poi si decide cosa fare.

Re: Collegamento NodeMCU - PMS5003

MessaggioInviato: 2 apr 2019, 14:21
da lodovico
grazie, come sempre...
ho riprovato modificando lo sketch in modo da far lavorare il sensore in modalita' di default
( cioe' diversamente da prima, non viene piu richiamato wake e sleep, ma il sensore autonomamente appena riceve alimentazione trasmette i dati )
i valori sono cambiati decisamente, e molto piu stabili.
in casa mia (a Crescentino) leggo
pm1.0 12
pm2.5 14
pm10 20
con variazioni nel range di 1 - 3 punti

a Torino vicino Corso Mortara leggo adesso (vi condivido lo screenshot del mio smartphone):
Screenshot_2019-04-02-13-56-06-600x1067.png

Re: Collegamento NodeMCU - PMS5003

MessaggioInviato: 2 apr 2019, 16:30
da lodovico
scusa Foto Utentexyz,
stavo pensando al caso di non avere lo smartphone con me....
occorrerebbero tante modifiche per visualizzare i 3 valori su un display minimale?
che tipo di display (low cost e minimale) potrei usare?
grazie!

Re: Collegamento NodeMCU - PMS5003

MessaggioInviato: 2 apr 2019, 16:47
da pusillus
Potresti utilizzare un PCD8544. Comunica con il micro via SPI.
Arduino ha già le librerie x gestirlo. Su aliexpress lo trovi a meno di 2 euro.

Re: Collegamento NodeMCU - PMS5003

MessaggioInviato: 2 apr 2019, 17:02
da xyz
lodovico ha scritto:scusa Foto Utentexyz,
occorrerebbero tante modifiche per visualizzare i 3 valori su un display minimale?


Esisto display economici come PCD8544 (del vecchio Nokia 3310) citato da Foto Utentepusillus o altri grafici retroilluminati TFT o OLED. Di solito sono pilotati via bus I2C o SPI. Per usarli oltre ad avere il display (compatibile con i 3.3 V) devi avere una opportuna libreria software per utilizzarli.

Esistono anche delle board con ESP8266 con il display grafico OLED già montato e collegato al bus I2C.

Re: Collegamento NodeMCU - PMS5003

MessaggioInviato: 2 apr 2019, 17:23
da lodovico
grazie a tutti,
ho trovato questo articolo che spiega anche come mostrare i valori...
per questo si usa libreria I2C a quanto pare...

https://www.losant.com/blog/how-to-connect-lcd-esp8266-nodemcu

Domanda:
leggo nell'articolo:
Connect the SDA pin on the LCD display to the D2 pin on the NodeMCU.
Connect the SDL pin on the LCD[url][/url] display to the D1 pin on the NodeMCU.


E' obbligatorio usare questi 2 pin per questa libreria/hardware??

Se usassi invece quest'altro che ho trovato su amazon
(sempre i2c) funzionerebbe per il mio hardware NodeMCU?

https://www.amazon.it/AZDelivery-Display-retroilluminato-Raspberry-gratuito/dp/B01L9GC470
(immagino che anche questo si trovi a pochi eur su aliexpress...xro mese x mese nel frattempo divento vecchio... :cry: )

Grazie!

Re: Collegamento NodeMCU - PMS5003

MessaggioInviato: 2 apr 2019, 18:22
da xyz
lodovico ha scritto:E' obbligatorio usare questi 2 pin per questa libreria/hardware??

Dipende con che ambiente programmi se è configurabile, di solito quando si apre una comunicazione I2C bisogna specificare i 2 pin SDA e SCL. ESP8266 permette l'uso del bus I2C su tutti in pin GPIO tranne il GPIO16.



Questo è un OLED grafico, quello precedente è alfanumerico. Dalla descrizione dice di essere un SSD1306 quindi è un OLED monocromatico credo di colore blu. E' in generale sopportato, dipende con che API viene programmato, serve una libreria apposta per gestire la grafica e i caratteri.

Re: Collegamento NodeMCU - PMS5003

MessaggioInviato: 4 apr 2019, 14:02
da lodovico
grazie Foto Utentexyz
vi condivido la lettura di oggi di Torino corso Mortara, sempre stesso punto del precedente post, dopo la pioggia di questa notte...(ed il vento)
Screenshot_2019-04-04-13-57-22-600x1067.png

i valori sono calati in maniera netta...faro' altri test ma mi ritengo piuttosto soddisfatto da questo sensore
Qui sono OT, dovrei aprire un thread specifico per questo argomento, ma per il momento vorrei aggiungere solo un'altra osservazione, e per comodita lo faccio qui.
Una cosa che non immaginavo:
nei giorni di forte inquinamento pm, ho rilevato una notevole diversita' tra ambiente interno ed esterno:
quando fuori leggevo 55 , dentro casa leggevo 20, e bastava aprire la finestra per vedere i valori gradualmente salire fino quasi a raggiungere i valori esterni.
ora invece interno ed esterno si pareggiano, con una lieve prevalenza dell'interno.
suppongo quindi che potrebbe essere utile una lettura doppia, inserendo un sensore esterno ed uno interno casa...da cui capire quando e' opportuno aprire la finestra...

Re: Collegamento NodeMCU - PMS5003

MessaggioInviato: 4 apr 2019, 19:57
da lodovico
...aggiungo quest'altro articolo, che mi pare interessante, dove le letture di un set di sensori pm low cost, del tipo PMS5003 e similari, viene confrontato con quelli di una 'stazione scientifica'
https://www.hindawi.com/journals/js/2018/5096540/

c'è anche una nota finale sul discorso 'media' delle letture (che deve coprire almeno 15 min di rilevazioni, per scartare i picchi di errore)
e un'osservazione per quel che riguarda la calibrazione (che, come mi aspettavo, deve essere fatta in base all'ambiente in cui è posto, e prendendo come riferimento i valori della 'stazione scientifica' (ammesso di averne una nelle vicinanze :mrgreen: ):

a questo proposito, la cosa che mi ha un po sorpreso è che a bassi valori di pm (sotto i 20), questi sensori low cost in media hanno dato valori anche 2-3 volte superiori a quelli di una 'stazione scientifica', e la sovrastima è stata tanto piu grande quanto piu è piccola la concentrazione reale...
però sopra i 40 microgrammi non si discostano mai piu del 80-90%
quindi in sintesi se leggo 50 potrebbe essere 30... :? ?? va be...


comunque il pms7003 ha di buono che i valori restituiti da unità diverse dello stesso sensore sono molto simili, e questo puo essere d'aiuto per i confronti (ad esempio, quel che dicevo prima della finestra da aprire o no...)