Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Aiuto per circuito elettrico "scolastico"

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

1
voti

[41] Re: Aiuto per circuito elettrico "scolastico"

Messaggioda Foto Utenteattilio » 7 mag 2019, 20:30

Foto UtentePietroBaima ha scritto:Non capisco l'obiettivo scolastico del circuito

Non c'è!
Se non si accompagna l'esercitazione con una spiegazione semplice e ben fatta come quella di Foto UtenteBrunoValente, l'obbiettivo si riduce all'accensione di qualche lucetta. Cosa che una volta si faceva con le candele, poi con le lampade a filamento e oggi ovviamente con i "neoscoperti" LED.
Insomma una figata!
E casella spuntata nel programma ministeriale alla voce "laboratorio di tecnologia ed esercitazioni"

Tuttavia anche se viene da piangere, guardiamo il lato positivo: qualcuno potrebbe scoprire da questa realizzazione un interesse inaspettato per la materia e da li la voglia di capirne di più.
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8572
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[42] Re: Aiuto per circuito elettrico "scolastico"

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 7 mag 2019, 21:33

Se può consolarti i miei figli alle medie hanno avuto una professoressa che per tre anni di seguito a Natale ai ragazzi ha fatto incollare delle pigne secche su una tavola di legno.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,2k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6230
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[43] Re: Aiuto per circuito elettrico "scolastico"

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 7 mag 2019, 23:39

Supplente di educazione tecnologica in terza media (autunno 1979):

"...per avere un'idea della potenza che può sviluppare l'energia nucleare, pensate che una sola bomba atomica distrusse le città di Hiroshima e Nagasaki che pure erano parecchio distanti tra loro...
?% ...
...io che alle medie solitamente correggevo gli insegnanti quando affermavano inesattezze ( :lol: :mrgreen: ) quella volta rimasi talmente basito da non riuscir a proferire verbo :-| ...

P.s. Ciao Foto Utenteattilio, ben riletto.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10156
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[44] Re: Aiuto per circuito elettrico "scolastico"

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 8 mag 2019, 9:17

in effetti non credo che alle medie si studi alcunchè di elettronica, né che gli insegnanti abbiano preparazione al riguardo.

Non se neanche se esiste ancora la materia "applicazioni tecniche" dei nostri tempi.

Va apprezzato come detto da Attilio il fatto, comunque, che fanno toccare con mano ai ragazzi qualcosa di elettrico, potrebbe spingere alcuni di loro a intraprendere studi specifici alle superiori
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7587
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[45] Re: Aiuto per circuito elettrico "scolastico"

Messaggioda Foto Utentefairyvilje » 8 mag 2019, 11:33

Io invece ho avuto un bravissimo insegnante di tecnologia alle medie. Non perché fosse brillante o super-esperto, anzi era evidente come fosse l'unico laureato in qualcosa di "scientifico" nel paese (nel suo caso scienze agrarie credo) dove nessuno sano di mente sarebbe venuto da fuori ad insegnare ed era lì da 40 anni. Tuttavia trasmetteva l'importanza per della conoscenza. La sua firma, oltre ad un uso smodato del verbo solere, era il motto "sapere è potere". Era uno dei pochi che preparava le lezioni per davvero, e nella sua area ha sua sponte introdotto dei laboratori. A 12 anni sapevo riconoscere bene o male tutte le sementi per alimentazione animale e le varietà della stessa specie :mrgreen: .
Poi il terzo anno è andato in pensione forzata per l'età ed è arrivata una giovane incapace e non interessata all'insegnamento :roll: .
"640K ought to be enough for anybody" Bill Gates (?) 1981
Qualcosa non ha funzionato...

Lo sapete che l'arroganza in informatica si misura in nanodijkstra? :D
Avatar utente
Foto Utentefairyvilje
11,4k 4 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2451
Iscritto il: 24 gen 2012, 19:23

0
voti

[46] Re: Aiuto per circuito elettrico "scolastico"

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 8 mag 2019, 16:29

attilio ha scritto:
Foto UtentePietroBaima ha scritto:Non capisco l'obiettivo scolastico del circuito

Non c'è!


Purtroppo lo pensavo anche io...
Trovo più didattico spiegare come si collegano delle lampadine in serie o in parallelo, la tensione di lavoro, la corrente assorbita, insomma si tratta di capire un concetto e la matematica che vi è dietro consiste nel fare qualche divisione...

Penso però che, come dici tu:

attilio ha scritto:E casella spuntata nel programma ministeriale alla voce "laboratorio di tecnologia ed esercitazioni"

conti di più, sigh.

attilio ha scritto:Tuttavia anche se viene da piangere, guardiamo il lato positivo: qualcuno potrebbe scoprire da questa realizzazione un interesse inaspettato per la materia e da li la voglia di capirne di più.

lo spero.

Ciao,
Pietro.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9402
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[47] Re: Aiuto per circuito elettrico "scolastico"

Messaggioda Foto Utentemir » 9 mag 2019, 22:41

PietroBaima ha scritto:Purtroppo lo pensavo anche io...

Quando aiutai mio filgio nella realizzazione di tecnologie, il tema che il Professore assegnò, era quello di realizzare un circuito elettrico, come da spiegazioni ricevute nel percorso di studio ed in aula e come indicato nel libro di testo. L'indicazione di base prevedeva una semplice pila, una lamapadina ed un interruttore, proprio per riprodurre quanto indicato nel libro per meglio comprendere il funzionamento di un circuito elettrico semplice.
Pertanto mi vien da credere che un obiettivo scolastico ci sia, e sia relativo alla conoscenza/studio dell'elettricità e della corrente elettrica dei materiali conduttori ed isolanti e delle grandezze e fenomeni fisici, vien da se che poi la differenza sostanziale la farà l'insegnante nell'indirizzare gli alunni nella realizzazione tanto più semplice quanto più vicina ai concetti fondamentali da apprendere.

OT. Foto Utenteattilio, ben tornato. :ok:
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,8k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20145
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[48] Re: Aiuto per circuito elettrico "scolastico"

Messaggioda Foto Utentetony38 » 15 mag 2019, 1:39

poi però un quarto interruttore dovrebbe accendere/spegnere tutti i 6 led, a prescindere dalla posizione degli altri interruttori.

Signori buonasera, ho seguito con vero
piacere le spiegazioni relative alla soluzione
del ..."compito", ma dagli schemi proposti
non riesco a capire come il quarto interruttore
possa svolgere il suo compito. Ringrazio e mi
auguro di non avere commesso errori in questo invio.
Antonio
Avatar utente
Foto Utentetony38
20 4
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 7 ago 2011, 16:33

0
voti

[49] Re: Aiuto per circuito elettrico "scolastico"

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 15 mag 2019, 9:19

In effetti la frase è sbagliata: con la soluzione proposta il quarto interruttore può solo accendere tutti i led a prescindere dalla posizione degli altri interruttori, non spegnere.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
32,2k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6230
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[50] Re: Aiuto per circuito elettrico "scolastico"

Messaggioda Foto Utentetony38 » 15 mag 2019, 9:45

Grazie.
Antonio
Avatar utente
Foto Utentetony38
20 4
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 7 ago 2011, 16:33

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti