Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Come misurare la conducibilità di un acquario

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

1
voti

[51] Re: Come misurare la conducibilità di un acquario

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 15 lug 2019, 21:20

Questa la so:
BrunoValente ha scritto:cosa se ne deve fare della conducibilità dell'acqua di un acquario

niente, vuole riportarla sul display di arduino.

BrunoValente ha scritto:e con quanta precisione vorrebbe misurarla.

Non credo abbia questa informazione, comunque la più precisa possibile (che ci sta sempre bene).
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
76,8k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9257
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[52] Re: Come misurare la conducibilità di un acquario

Messaggioda Foto UtenteAleEl » 15 lug 2019, 21:52

BrunoValente ha scritto:Scusate, ho letto rapidamente e, correggetemi se sbaglio, mi è sembrato che finora nessuno abbia chiesto ad Foto UtenteAleEl cosa se ne deve fare della conducibilità dell'acqua di un acquario e con quanta precisione vorrebbe misurarla.


Grazie per l'interessamento e per aver evitato le battutine sul fatto che posseggo la scheda Arduino.
Ah, una cosa: Scusatemi se ho 16 anni, non ho un lavoro, e spendere 40-50 dollari non è nelle mie possibilità.

Tornando alle tue domande, ti rispondo subito:
La conducibilità in acquario mi serve per determinare eventuali carenze di macroelementi o microelementi per le piante.
Per quanto riguarda la precisione, non ti risponderò con "più preciso è, meglio è", ma con il una precisione non esagerata: mi accontento di un numero anche indicativo, senza pretendere una precisione da zero virgola.
(motivo per cui volevo prendere i due apparecchi linkati nel mio link: la precisione poco mi importa)

Se risulta un problema aiutarmi sotto questo aspetto, io posso anche chiudere il topic o farlo chiudere, ed arrangiarmi da solo con i due apparecchi linkati da me, testando l'acqua ogni giorno senza Arduino il quale, evidentemente, sta antipatico a qualcuno
No problem
Avatar utente
Foto UtenteAleEl
0 1 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 9 ago 2016, 20:22

2
voti

[53] Re: Come misurare la conducibilità di un acquario

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 15 lug 2019, 22:10

Ascolta, non è che arduino stia antipatico a qualcuno, piuttosto è il pressapochismo che spesso lo accompagna a stare antipatico a molti.

Oltre la precisione esiste anche l'accuratezza di una misura, inoltre ti è stato detto che conta anche l'invecchiamento e la vita del sensore.

Se vuoi vedere qualche numeretto muoversi sul display va bene, altrimenti devi pensare a qualcosa di più serio e 40$ (circa 35€) non sono molti, considerato che cosa debba fare il sensore.

Poi capisco benissimo che uno vorrebbe spendere pochi euro e avere un sensore validissimo, ma non sempre questo è possibile.

Davvero... quanto vorresti spendere? Qual è il tuo budget?
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
76,8k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9257
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[54] Re: Come misurare la conducibilità di un acquario

Messaggioda Foto Utenteboiler » 15 lug 2019, 22:17

Quelli su Amazon costano 19 euro.
Anche questi sono soldi...
Se non ti puoi permettere quelli da 40 dollari, lascia stare anche questi.

Comprati delle cartine di indicatore universale (quelle arancioni che diventano rosse negli acidi e blu nelle basi).
Costano un paio di euro e vanno bene uguale.

I soldi che risparmi li metti da parte e quando puoi permetterti qualcosa di meglio, fai la spesa.

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
14,7k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2522
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[55] Re: Come misurare la conducibilità di un acquario

Messaggioda Foto UtenteAleEl » 15 lug 2019, 22:21

PietroBaima ha scritto:Ascolta, non è che arduino stia antipatico a qualcuno, piuttosto è il pressapochismo che spesso lo accompagna a stare antipatico a molti.


Ciò non giustifica ogni volta la solita battutina sul fatto che ho la scheda Arduino e voglio utilizzarla. Che senso ha continuare a fare battutine, puoi spiegarmelo? Penso di aver detto e spiegato in modo più che comprensivo il fatto che mi dà fastidio, decine di post fa
Non capisco queste continue battutine o risposte ironiche su ciò che chiedo io. Devo chiedere scusa anche sul fatto che non ho le vostre stesse capacità, i vostri studi e magari le vostre stesse lauree? Se mi date il tempo di studiare, magari un giorno ci arriverò anch'io, perché la voglia di imparare non mi manca.

PietroBaima ha scritto:conta anche l'invecchiamento e la vita del sensore.


Da quel che ho capito, questo accade con la sonda del pH, in quanto utilizza reagenti per essere calibrata. Io parlo del conduttivimetro

PietroBaima ha scritto:Se vuoi vedere qualche numeretto muoversi sul display va bene



Non è ciò che ho chiesto. Preferirei vedere un numero reale, magari anche con un errore di +/- 2.5, non mi importa, ma almeno ho un indicatore di ciò che serve a me, giusto per iniziare a fare qualche passo in più, dato che devo ancora imparare a gestire la fertilizzazione sapendo anche la conducibilità (motivo in più per voler evitare di spendere i vostri 40 dollari: per ciò che devo fare io, sono sprecati e sarebbe un passo più lungo della gamba)

PietroBaima ha scritto:altrimenti devi pensare a qualcosa di più serio e 40$ (circa 35€) non sono molti, considerato che cosa debba fare il sensore.


Per me invece risultano essere leggermente troppi, in quanto ho anche altre spese da sostenere, per altri materiali. Per questo vorrei restare un po' basso di costi.
Se con 35€ riesco a fare tutto ottenendo il mio "numeretto sul display", magari riesco a comprare ciò che dite voi, altrimenti no.

PietroBaima ha scritto:Poi capisco benissimo che uno vorrebbe spendere pochi euro e avere un sensore validissimo, ma non sempre questo è possibile.


Per quel poco che so di elettronica, so che gli strumenti precisi, costano.
Motivo per cui non pretendo di avere un sensore validissimo con precisione 0.01, spendendo 20 euro.

PietroBaima ha scritto:Davvero... quanto vorresti spendere? Qual è il tuo budget?


Se chiedi seriamente, io speravo di non superare i 25-30 euro, perché come già detto non posso permettermelo. Ad esser sinceri, speravo di non superare i 25 euro.
Avatar utente
Foto UtenteAleEl
0 1 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 9 ago 2016, 20:22

0
voti

[56] Re: Come misurare la conducibilità di un acquario

Messaggioda Foto UtenteAleEl » 15 lug 2019, 22:22

boiler ha scritto:Quelli su Amazon costano 19 euro.
Anche questi sono soldi...


Tuttavia con 19€ porto a casa conducibilità e pH, anche se non precisi al centesimo.

boiler ha scritto:Comprati delle cartine di indicatore universale (quelle arancioni che diventano rosse negli acidi e blu nelle basi).
Costano un paio di euro e vanno bene uguale.


Non penso che esistano cartine reagenti che vanno a misurare la conducibilità.
Leggendo che parli di acidi e basi, deduco che tu intenda il pH. In tal caso, ho già i reagenti liquidi in casa, quindi il problema non c'è.
Avatar utente
Foto UtenteAleEl
0 1 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 9 ago 2016, 20:22

0
voti

[57] Re: Come misurare la conducibilità di un acquario

Messaggioda Foto Utenteboiler » 15 lug 2019, 22:23

AleEl ha scritto:gestire la fertilizzazione sapendo anche la conducibilità

Di preciso, quali ioni devi misurare?

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
14,7k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2522
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[58] Re: Come misurare la conducibilità di un acquario

Messaggioda Foto Utenteboiler » 15 lug 2019, 22:28

AleEl ha scritto:Tuttavia con 19€ porto a casa conducibilità e pH, anche se non precisi al centesimo.


Sarò piú esplicito. Quel pH-metro funzionerà (forse) per 3 mesi. Poi potrai buttarlo e non ci sarà verso di ri-calibrarlo.

Il motivo è semplice: la misura del pH è una misura di tensione e quindi ci vogliono due elettrodi. Uno è il tampone interno, a contatto con il vetro sensibile, l'altro è una cella elettrochimica (Ag/AgCl, calomelano, metalloceni... dipende dall'applicazione). Questa cella elettrochimica deve essere collegata ionicamente al liquido da misurare, funzione realizzata da un diaframma microporoso. Da questo diaframma l'elettrolita fuoriesce lentamente, fino a quando l'elettrodo è secco a.k.a. pronto per la pattumiera.

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
14,7k 4 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2522
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

0
voti

[59] Re: Come misurare la conducibilità di un acquario

Messaggioda Foto UtenteAleEl » 15 lug 2019, 22:29

boiler ha scritto:Sarò piú esplicito. Quel pH-metro funzionerà (forse) per 3 mesi. Poi potrai buttarlo e non ci sarà verso di ri-calibrarlo.


Ora è chiaro. Tuttavia come già detto non c'è problema: ho i reagenti liquidi
Avatar utente
Foto UtenteAleEl
0 1 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 9 ago 2016, 20:22

2
voti

[60] Re: Come misurare la conducibilità di un acquario

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 16 lug 2019, 13:51

Se il valore della conducibilità serve solo per stimare la quantità di macroelementi o microelementi per le piante presenti nell'acqua (visto che non me ne intendo affatto riporto pari pari quello che scrive Foto UtenteAleEl senza avere la minima idea di cosa siano), credo non occorra una precisione spinta, anzi penso sia più che sufficiente un valore indicativo, diciamo preciso al 10% ma anche 20%.

Se il valore letto serve solo per aggiustare il tiro, cioè in caso di carenza di questi macro o microelementi poterli aggiungere manualmente fino a ripristinare il valore corretto, non credo esistano delle tabelle o dei riferimenti che indichino cosa fare facendo riferimento a misure più precise di tanto.

Se le cose stanno così allora credo possa aver senso misurare la conducibilità semplicemente con due piastrine di acciaio inox quadrate di 1-2cm di lato, parallele tra loro alla distanza di 1-2cm e alimentate con un'onda quadra di 1kHz che con arduino credo sia facile generare.

La corrente alternata che scorre attraverso l'acqua tra le piastrine in qualche modo dipende dalla conducibilità, quindi si tratta di raddrizzarla e farla leggere dal convertitore AD di arduino.

In questo modo credo si possa riuscire a far apparire un numero che rappresenti vagamente la conducibilità e che per gli scopi di Foto UtenteAleEl potrebbe essere sufficiente... ma soprattutto che sia ottenibile con i mezzi e le conoscenze di cui Foto UtenteAleEl dispone, poco più di un gioco, senza pretendere di fargli realizzare un vero strumento di misura, che sarebbe impossibile.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
31,9k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6149
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 39 ospiti