Pagina 5 di 5

Re: Lampada emergenza Beghelli 1499

MessaggioInviato: 21 nov 2019, 0:45
da claudiocedrone
Ehi! Foto UtenteFedib scusa ma a inizio thread dicevi che il transistor cui toccandogli la base con un filo il circuito riprendeva a funzionare era il BC547 e che avevi provato anche a sostituirlo; ora invece dici la stessa cosa ma relativamente ad un altro transistor, ovvero un BC327... come la mettiamo? :mrgreen:
Semlplicemente perché in questo modo se non chiarisci porti fuori strada anche Foto UtenteUdis riguardo le ipotesi sul guasto e possbile soluzione...

Re: Lampada emergenza Beghelli 1499

MessaggioInviato: 21 nov 2019, 13:04
da Udis
Sono circuiti semplici questi della beghelli, basta un po di pazienza e il guasto salta fuori. Una manciata di componenti standard, ci fossero state memorie o cpu il discorso cambiava, io quando ci sono circuiti con il condensatore che abbassa la tensione di rete lo indizio per primo perché è un condensatore che scalda e ha una durata breve se non è di ottima qualità tra le armature e fattura. La tensione esce ma risulta insufficiente per la progettazione del circuito in origine ed ecco che i partitori di base dei transistor danno i numeri. La beghelli non mette dei gran condensatori di qualità, se sopra è scritto 0,68 nf se si va a misurare con il capacimetro ci si ritrova spesso con 0,15 - 0,22 nf nascono già più bassi come tolleranza + lo scaldare lo porta nel tempo ad essere più inefficiente. Superata la soglia critica il circuito incomincia a dare i numeri.....

Re: Lampada emergenza Beghelli 1499

MessaggioInviato: 21 nov 2019, 19:34
da Fedib
i due transistor sono collegati da una pista di conseguenza il punto è in comune :lol:
appena ho 5 minuti provo con il condensatore O_/