Pagina 3 di 3

Re: accendere dei led uno dietro l'altro

MessaggioInviato: 18 ott 2019, 13:52
da richiurci
però bisogna capire quanto può essere allungato il ciclo, essendo un circuito fatto per le frecce...e i tempi di ritardo tra un LED e il successivo fose sono troppo rapidi e tutti uguali.

Ma se la pigrizia prevale.... meglio di niente

Re: accendere dei led uno dietro l'altro

MessaggioInviato: 18 ott 2019, 15:36
da sampei62
purtroppo ...non è pigrizia...è proprio inesperienza

Re: accendere dei led uno dietro l'altro

MessaggioInviato: 19 ott 2019, 0:21
da claudiocedrone
Purtroppo in questi giorni sono oberato di impegni e non trovo il tempo per schematizzare la mia idea, per lo schema della mia proposta dovrai aspettare qualche giorno, intanto però posso esprimere alcune considerazioni; Foto Utenterichiurci, sei il solito esagerato :-) l'OP chiede di accendere consecutivamente delle lucine LED da pochi milliampere e tu proponi l'illuminazione per un campo da calcio :mrgreen:
scherzi a parte, la soluzione a discreti che hai proposto è sicuramente molto economica utilizzando una manciata di componenti a basso costo; al riguardo noterei che gli IRFxxx non vadano bene non tanto per il "sovradimensionamento" ma in quanto questo genere di mosfet di potenza necessita di almeno una decina di volt di Vgs per garantire la piena conduzione; se servissero dei mosfet simili, con le tensioni in gioco sarebbe il caso di usare dei logic-level ma... non sono necessari mospower per fornire 10 mA (indicativo) ai LED;
io ho invece pensato di usare un unica cella RC che si carichi alla massima tensione in una decina di secondi e applicare la rampa così ottenuta ad uno LM3914 in configurazione bar-mode; i vantaggi sarebbero l'uso di un solo condensatore elettrolitico, l'eliminazione dei resistori di limitazione (un trimmer per regolare la soglia e via) e forse meno stagnature... in ogni caso però vedo un problema ovvero la diminuzione della tensione allo scaricarsi delle batterie,il che provoca una degenerazione delle soglie e delle tempistiche; la cosa sarebbe risolvibile aggiungendo uno step-up/down converter sulla alimentazione.
O_/

Re: accendere dei led uno dietro l'altro

MessaggioInviato: 19 ott 2019, 0:29
da richiurci
Nel mio schema si possono differenziare i ritardi per un effetto più naturale.

Riguardo i FET il 640 l'ho usato per sbaglio, l'altro ha soglia sotto i 3V e va in piena conduzione con 5V,ma sono FET che avevo nel cassettino, ovviamente Sampei potrebbe sceglierne altri più adeguati alle correnti minime in gioco.

Ma ha esordito chiedendo uno schema facile eppure un FET una R e un C per ogni LED sono già troppo per lui...la vedo dura :mrgreen:

Re: accendere dei led uno dietro l'altro

MessaggioInviato: 20 ott 2019, 19:01
da claudiocedrone
richiurci ha scritto: ...Nel mio schema si possono differenziare i ritardi per un effetto più naturale...

Nel caso specifico in una certa maniera ciò si può ottenere anche con lo LM3914 in quanto i LED sono cinque e l'integrato ha dieci "uscite" (in sequenza i pin 1,18,17,16,15,14,13,12,11,10)... se p. es. metto i LED su 18,16,14,12,10 verranno accesi in ordine con la medesima tempistica però basta spostarne p. es. uno sulla 17 invece che sulla 18 perché questi si accenda in metà tempo (ovviamente quello sul 14 si accenderà "al suo tempo prefissato"), insomma, giocando sulla disposizione dei LED rispetto ai pin di pilotaggio si ottiene una variazione dei ritardi di accensione. O_/

P.s. In più volendo si può anche modificare la configurazione da bar-mode a dot-mode (il che si ottiene semplicemente scollegando il pin 9 dalla alimentazione mediante un interruttorino) così che i LED si accendano e spengano in sequenza invece di rimanere tutti accesi dando l'impressione che l'abitante della tegola si stia recando nell'ultima stanza accendendo e spegnendo le luci al suo passaggio :mrgreen: