Pagina 2 di 4

Re: Oscillatore Colpitts.

MessaggioInviato: 24 ott 2019, 12:15
da MarcoD
Quante domande !!!! :-) Cerco di rispondere..anche se non so tutto :(
Innanzi tutto, pensa che nei decenni trascorsi, centinaia di progettisti hanno passato la vita lavorativa a progettare il miglior oscillatore possibile per le loro esigenze....e quindi progettare un oscillatore buono non è semplice.


Dici che toglieresti R2 la domanda è perché? L' ho trovata in quasi tutti gli schemi, spesso R1=R2. Si usa per polarizzare il transistor in classe A o AB? Classe A.
L'oscillatore che hai disegnato funziona, ma probabilmente è inefficente, tanto se la reazione è positiva, il segnale di uscita cresce fino a raggiungere la saturazione e il trnasistor lavora come on - off o quasi. Potresti metterci un componente non lineare come una lampadina per stabilizzare la reazione ai livelli di distorsione accettabile, ma non si usa..

ci pensa il circuito LC a limitare la distorsione...

Con che criterio scelgo 1uH e 23.5 pF piuttosto che 5 uH e 5 pF che mi darebbero circa la stessa frequenza di risonanza?
Il rapporto L/C influenza il Q del circuito e quindi la selettività della risonanza, che però è influenzata anche dalla bassa resistenza di base del transistor...è complicato
..Il Q influenza la pulizia spettrale (rumore di fase) dell'oscillazione

C' è una linea di pricipio per scegliere le capacità di disaccoppiamento?
Nel dubbio ,mettile 10 volte maggiori delle capacità del circuito LC.
Però se la Cb è troppo alta la limitazione della polarizzazione del transistor in classe C avviene troppo lentamente e le oscillazioni tendono a bloccarsi...


Per aumentare il fattore di merito de circuito risonante la strada è quella di usare induttori avvolti su nucleo ferromagnetico e condensatori a bassa ESR? Si e No, dipende dalla frequenza
Anche i nuclei ferromagnetici hanno perdite
I condensatori ceramici vanno bene. Il valore di capcità è influenzato dalla temperatura.
Che prestazioni vuoi dal'oscillatore: una stabilità migliore di 1O^-6 nel campo di temperatura da 0 a 40 C°

Re: Oscillatore Colpitts.

MessaggioInviato: 24 ott 2019, 13:48
da lucaking
MarcoD ha scritto:....e quindi progettare un oscillatore buono non è semplice.

Questa è una delle poche cose che ho capito dell' elettronica (soprattutto analogica) e direi che non vale solo per gli oscillatori.
Comunque ora riodino un po' le idee e comincio a saldare qualcosa.
Stay tuned, vi tengo aggiornati. :D

Re: Oscillatore Colpitts.

MessaggioInviato: 25 ott 2019, 15:45
da lucaking
Ieri sera primo fallimento :( , però ammetto di essere stato un po' approssimativo nel montaggio su basetta millefori quindi nel fine settimana riproverò con un po' piu di cura.
Premesso cio vi chiedo un paio di cose per capire se possono essere loro la causa del mio insuccesso.
Lo schema che ho provato è questo:

L' induttore l' ho fatto così:
induttore-small.jpg

la lettura del valore viene fatta a 200 kHz, a 30 MHz il valore non dovrebbe discostarsi da questo giusto?
Dovrebbero variare solo la reattanza vero?

I due condensatori da 10nF non li avevo ceramici e li ho messi poliestere, possono essere loro la causa della mancata oscillazione?

Suggerimenti e caziatoni sono i ben accetti.

Re: Oscillatore Colpitts.

MessaggioInviato: 25 ott 2019, 16:26
da MarcoD
RC deve essere 1k e R1 47k.

Re: Oscillatore Colpitts.

MessaggioInviato: 25 ott 2019, 16:32
da lucaking
Si, errore mio nel riportare i valori sullo schema, nel circuito erano giusti. ||O

Re: Oscillatore Colpitts.

MessaggioInviato: 25 ott 2019, 17:54
da IlGuru
In questi progetti anche il cablaggio è fondamentale.

Re: Oscillatore Colpitts.

MessaggioInviato: 25 ott 2019, 20:32
da BrunoValente
lucaking ha scritto:
MarcoD ha scritto:....e quindi progettare un oscillatore buono non è semplice.

Questa è una delle poche cose che ho capito dell' elettronica (soprattutto analogica) e direi che non vale solo per gli oscillatori.

Le difficoltà in alta frequenza aumentano almeno di un ordine di grandezza :( , i problemi che emergono spesso appaiono incomprensibili e occorre farsi le ossa prima di iniziare a vedere qualche risultato decente ma si imparano davvero un sacco di cose e il bagaglio di esperienza che se ne ricava poi torna utilissimo in bassa frequenza.

Re: Oscillatore Colpitts.

MessaggioInviato: 25 ott 2019, 20:42
da MarcoD
Con 1uH e 2 x 50 pF viene una F di oscill di 50 MHz.
Dimezza la F raddoppiando il numero spire che
avvolgi in modo uniforme sul nucleo

Re: Oscillatore Colpitts.

MessaggioInviato: 25 ott 2019, 23:26
da lucaking
MarcoD ha scritto:Con 1uH e 2 x 50 pF viene una F di oscill di 50 MHz.

Ecco, questo mi confonde, due condensatori in serie da 47 pF fanno 23.5 pF, che in parallelo all' induttore da 1uF uH non dovrebbero risuonare a circa 32 MHz?
f=\frac{1}{2\pi\sqrt{LC}}
Cosa non considero?

Re: Oscillatore Colpitts.

MessaggioInviato: 25 ott 2019, 23:31
da EcoTan
Come fai a dire che non oscilla? (comunque una resistenza fra base e massa non guasterebbe)