Pagina 2 di 5

Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

MessaggioInviato: 19 nov 2019, 17:57
da EcoTan
No, anche perché quell'integrato deve essere piuttosto raro. Però quello che ho inviato si può fare (ovviamente non c'è convenienza).

Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

MessaggioInviato: 19 nov 2019, 17:59
da gianniniivo
Ah, ok, ti ringrazio comunque per la delicatezza ma potevi tranquillamente aggiungere che io non sarei stato in ogni caso in grado di realizzarlo... :mrgreen: Non mi sarei offeso...

Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

MessaggioInviato: 19 nov 2019, 18:50
da luxinterior
Sob 1,80euro + 5,40 = 6,84euro 1,80+5,40= 7,20 €spedito a casa !
mah stavo giusto cercando un alimentatore simile 150W circa 24 V uscita
meanwell vende un alimentatore simile per un pezzo 16/17euro lrs-150-24

Per nascondere scrivi la parola la selezioni e premi il tasto URL
poi dentro la parentesi quadra dopo url senza spazi scrivi=e copi il tuo link
Senza tante parole
[ url=miolink]LINK[ /url]
Ovviamente nessuno spaizo dopo la parrentesi aperta io l'ho messo così altrimenti lo interpreta

Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

MessaggioInviato: 19 nov 2019, 19:04
da gianniniivo
Grazie Foto Utenteluxinterior, adesso mi devo assentare ma poi farò qualche esperimento.
Ma sulla possibilita d'uso specifico dello switching? Hai qualche suggerimento?

Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

MessaggioInviato: 19 nov 2019, 19:25
da gianniniivo
ProvaMioLink

Grazie Foto Utenteluxinterior, con le tue spiegazioni ci sono riuscito, ti sono debitore!
:ok:

Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

MessaggioInviato: 19 nov 2019, 23:23
da gianniniivo
Foto Utenteluxinterior, ho visto adesso l’alimentatore che avevi precedentemente segnalato e che mi era sfuggito, chiedo venia…

Non saprei valutare quale dei due possa essere migliore, ma io preferisco quello che ho presentato perché voglio privilegiare il peso e l’ingombro (200g. e dimensioni 107*57*32mm).

Inoltre preferisco non avere un prodotto inscatolato perché dovrei già chiuderlo in una scatola (più piccola possibile) assieme ad un’altra scheda e strumenti.

Poi, ripeto, per quanto riguarda l’affidabilità, non posso far altro che provarlo personalmente e valutare in concreto. In fin dei conti il prezzo è talmente modesto che anche un potenziale rischio non mi crea preoccupazione…

Avrei apprezzato anche qualche parere circa l’uso dello switching come surrogato di un trasformatore ma purtroppo non ci sono stati approfondimenti di merito, io rimango comunque in attesa…

Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

MessaggioInviato: 20 nov 2019, 0:38
da gianniniivo
Ho trovato uno switching migliorato. Lo vende un altro commerciate, costa 9 euro (omnia) ma arriva dall’Italia,

è questo:

Bisogna selezionare Italia sulla pagina web.
E' un modello nuovo ed ha i connettori con un bloccaggio più affidabile.

Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

MessaggioInviato: 20 nov 2019, 7:44
da luxinterior
Non voglio parlare male dei cinesi ma entrambi i dispositivi che hai proposto mi sembra che non abbiano alcuna certificazione
Ininfluente se acquisti un pezzo per uso personale ma....
Hai visto dove e come è messo il fusibile in ingresso nel secondo alimentatore che hai indicato. Se devi sostituirlo perdi la possibilità di andare in paradiso.
Sulla sostituzione del trasformatore io non ho capito cosa devi alimentare

Aggiungo: ho un alimentatore piccolino che viene acceso ogni mattina da un impianto solare 365 giorni all anno. Inizialmente alimentatore cinese guasto dopo pochi mesi Sostituito con equivalente meanwell funziona da anni.

Vale la pena guardare in Cina per risparmiare meno di 10euro?

Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

MessaggioInviato: 20 nov 2019, 11:18
da abusivo
gianniniivo ha scritto:Foto Utenteluxinterior…Avrei apprezzato anche qualche parere circa l’uso dello switching come surrogato di un trasformatore…

Se intendi dire che un alimentatore switching può sostituire uno lineare la risposta è si ma ci sono delle limitazioni e dei casi particolari in funzione del carico da alimentare.
Faccio due esempi, nel settore audio la frequenza di commutazione deve cadere al di fuori della banda udibile e deve essere ben filtrata per evitare indesiderati rientri.
Nel caso di radio ricevitori, sempre la frequenza di commutazione, potrebbe generare armoniche superiori che potrebbero inficiare la ricezione dei segnali radio.
...
Di casi ce ne sono innumerevoli.
C'è switching e switching, se devi alimentare dei Led uno qualsiasi va bene.
E comunque Foto Utenteluxinterior ha ragione e lo quoto!

Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

MessaggioInviato: 20 nov 2019, 16:04
da gianniniivo
Ringrazio per le risposte. Tuttavia temo di non esser stato molto preciso nella formulazione del quesito. Ho notato infatti che le risposte sono per lo più orientate ad argomentare sulla qualità del prodotto e sul rumore generato dal funzionamento del dispositivo, ma io di queste problematiche ne sono consapevole, non ho dubbi che per quel prezzo non otterrò certo un prodotto eccellente, ma proprio perché costa poco accetto il rischio. E per quanto concerne il rumore staremo a vedere, non è poi così automatico, e comunque, se non si devono alimentare apparecchiature audio, il problema del rumore si ridimensionerebbe di molto.

Io intendevo formulare un quesito circa la possibilità teorica e tecnica di poter sostituire permanentemente un trasformatore con una scheda switching. Una scheda switching con caratteristiche di tensione e corrente equivalenti al trasformatore da sostituire. Ecco, è questo ciò che non so. Eventualmente potrei aggiungere nel quesito, se sono già noti precedenti concreti in tal senso o se qualche partecipante al forum abbia già sperimentato personalmente una sostituzione di questo tipo. Il mio timore principale è che accendendo lo switching, scatti con facilità la protezione contro il cortocircuito, magari per effetto di qualche fenomeno a valle che per un breve momento possa determinare un’interpretazione errata da parte del circuito di controllo dello switching.