Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Sostituire un trasformatore con una scheda switching

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

0
voti

[31] Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 9 dic 2019, 8:42

Credo che la mancata risposta sia dovuta ai pochi dati disponibili, sia riguardo il circuito sia le sue applicazioni.

Io posso solo azzardare una risposta generica, se ci ricarichi batterie ripple e rumore generato non dovrebbero essere un problema.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8166
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[32] Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 9 dic 2019, 14:51

Mah, sarà come dici, Foto Utenterichiurci. Eppure per quel quesito non occorrevano informazioni di dettaglio. Si trattava soltanto di specificare se il rumore o ondulazione, generati da uno switching non inscatolato, potessero propagarsi soltanto per conduzione o anche per induzione. Forse sarebbe stato utile leggere il quesito meno sommariamente. Comunque non c’è problema, ci vorrà un po’ di tempo ma la risposta la troverò da solo.
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
1.380 1 6 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 893
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

1
voti

[33] Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 9 dic 2019, 16:18

Per leggere "sommariamente" il quesito mi sono dovuto rileggere tutto il 3d fino a pag.3...

L'ho fatto per curiosità, perché non ho grosse conoscenze riguardo il comportamento di questi circuiti ma...la risposta non mi sembra facile e come già detto NON PUO' esulare da ulteriori dati, anche pratici riguardanti le applicazioni.

provo a dare una risposta qualitativa perché da quello che chiedi deduco che tu non abbia grosse conoscenze di compatibilità elettromagnetica (non ne ho neanche io, intendiamoci).

Questi circuiti non eliminano la presenza di un trasformatore ma ne usano uno molto più piccolo, visibile nello schema, sfruttando la commutazione ad alta frequenza.

I disturbi condotti potresti misurarli con un oscilloscopio, e dipenderanno sicuramente da carico collegato.

I disturbi irradiati credo sia di fatto impossibile prevederli da uno schema, perché dipendono molto dal layout delle piste e da altri accorgimenti.

Tu dici di volerli usare in scatole piccole e immagino non metalliche, capirai che l'effetto dei disturbi sui dispositivi vicini dipenderà da distanza, presenza di eventuali schermi e altro.

Per fare un esempio capita a volte che lampadine LED alimentate da rete o anche da schede come la tua "interferiscano" tra loro, specie se messe relativamente vicine.

Infine, come accennato in altro post uno switching come questo può dare malfunzionamento se va ad alimentare un dispositivo che a sua volta contiene internamente uno switching nella sezione di alimentazione.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8166
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[34] Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 9 dic 2019, 20:29

Grazie per la risposta Foto Utenterichiurci, la considero utile per dissipare quello che era un mio dubbio residuo.

Ciò nonostante trovo utile riepilogare, pro dòmo mèa, i punti significativi della discussione perché vorrei evitare ulteriori equivoci o interpretazioni errate dei miei intenti.

In ragione di quanto sopra, devo riaffermare che dalla presente discussione si ricava in più punti che la mia intenzione era, in primo luogo, quella di capire se era possibile sostituire, in senso lato, un trasformatore di potenza con una scheda switching dotata di analoghe caratteristiche di erogazione e non di sostituire un alimentatore lineare con un alimentatore switching, ma casomai soltanto il trasformatore del lineare.

Per questa parte del quesito, anche senza una risposta precisa, ho capito autonomamente che è realizzabile. Ovviamente dopo aver ricevuto lo switching ed averlo sottoposto ad ore di stress. Poi è ragionevole pensare che non tutto possa andar bene per tutto, ma se si leggono con un po’ di attenzione i miei passaggi, si evince che le mie intenzioni d’uso erano chiaramente finalizzate ad un impiego per carica batterie ed alimentatori lineari in quanto dotati di pesanti e voluminosi trasformatori; mai accennato a switching che alimentano altri switching, semmai tale ipotesi o preoccupazione, probabilmente corretta, è stata eccepita da altri ma non da me.

Poi ho chiesto informazioni al Forum sulle modalità di propagazione del rumore generato dallo switching, perché se il rumore è soltanto condotto occorrono contromisure di un certo tipo, se invece è anche indotto ne occorrono altre. Che il rumore generato dallo switching si propagasse via cavo lo sapevo anch’io (anche l’erogazione da parte di un trafo, dopo il ponte di diodi, se non filtrata da un condensatore adeguato produce rumore). Quel che non sapevo era se le ondulazioni di uno switching si propagassero anche per induzione.

Ecco, su questo punto sarebbe interessante avere una spiegazione sul nesso causale esistente tra la mia domanda e la risposta sul uso applicativo del dispositivo… Il fine della domanda era semplice e consisteva unicamente nel sapere se l’ondulazione venisse “trasmessa” anche via aria oltre che per il tramite dei cavi, e non a conoscere le aggravanti o le esimenti derivanti dalla tipologia e destinazione d’uso dei dispositivi.

E’ tutto. Grazie per la pazienza.
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
1.380 1 6 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 893
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

0
voti

[35] Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 9 dic 2019, 23:17

Beh che i trasformatori fossero in molti casi sostituibili da una "scheda switching" è noto da tempo e dimostrato dagli innumerevoli alimentatori smartphone/portatili/caricabatterie in commercio, tutti leggeri perché privi di trasformatori a 50 Hz.

Per il resto...buona sperimentazione!
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8166
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[36] Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 9 dic 2019, 23:42

E' vero ma il mio timore era fondato sull'ipotesi che una volta sostituito il trasformatore con lo switching, all'accensione del alimentatore, lo switching potesse andare in protezione a causa del picco di assorbimento determinato dalla batteria di condensatori elettrolitici che fanno parte del circuito degli alimentatori lineari. Come ho precedentemente ricordato, la mia intenzione è di sostituire i grossi e pesanti trasformatori degli alimentatori lineari e dei carica batterie. Ma per il problema all'accensione mi ha già rassicurato Foto UtenteEcoTan che ringrazio.

In ogni caso, grazie per gli auguri, ne avrò bisogno... :D
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
1.380 1 6 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 893
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

0
voti

[37] Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

Messaggioda Foto Utenteedgar » 10 dic 2019, 0:03

gianniniivo ha scritto:la mia intenzione è di sostituire i grossi e pesanti trasformatori degli alimentatori lineari e dei carica batterie

Peso e ingombro sono evidentemente un handicap, però considera che il trasformatore, essendo una macchina semplice, ha probabilmente dei vantaggi in termini di affidabilità. Quello che non c'è non si può guastare, per capirci.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
6.772 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3476
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[38] Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 10 dic 2019, 0:33

Si, è vero e la citazione dell'aforisma dovrebbe essere di Henry Ford. Tuttavia, come avrai notato, da allora ad oggi si è rotta parecchia robetta ma a quanto pare interessa poco agli umani. L'evoluzione tecnologica non si può fermare, perché altrimenti se guardassimo i possibili guasti saremmo ancora legati alla trazione a cavallo... :D
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
1.380 1 6 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 893
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

1
voti

[39] Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 15 gen 2020, 13:32

Ho fatto un test per verificare la generazione di rumore dello switching.

All’uscita a 24 V dello switching ho collegato l’alimentatore con LM317 presentato qui, per ridurre la tensione a 16V ed ho alimentato delle casse acustiche amplificate ottenendo i seguenti risultati:

1) durante la produzione di musica non si sente nessun rumore, o meglio, non si riesce a percepirlo;

2) in assenza di segnale musicale si sente un modesto ronzio di sottofondo, ma bisogna anche considerare che sia lo switching sia l’alimentatore non erano inscatolati, tutto cablato in modo volante su un piano di lavoro e senza messa a terra.

Dovrei reperire dei contenitori metallici per schermare il tutto e collegarlo a terra, per verificare se si riesce a silenziare completamente il ronzio. Se fosse sufficiente si potrebbero tranquillamente sostituire i trasformatori con delle schede switching.

Comunque, dalle ipotesi prospettate temevo di dover sentire chissà quali disturbi; in realtà si sono rivelati poco significativi.

E’ possibile che sia l’alimentatore lineare ad attenuare il rumore generato dallo switching???
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
1.380 1 6 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 893
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

2
voti

[40] Re: Sostituire un trasformatore con una scheda switching

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 15 gen 2020, 16:25

direi proprio di si, non so fino a quali frequenze possa lavorare l'LM ma sono spesso usati per pulire l'uscita di generatori "sporchi".
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8166
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 38 ospiti