Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Pilotare led con uscite digitali

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

1
voti

[11] Re: Pilotare led con uscite digitali

Messaggioda Foto Utentelucaking » 15 mag 2020, 10:39

Ciao Foto UtenteBrunoValente, siccome avrei fatto anch' io la stessa scelta di Foto Utenteboiler, dal momento che a mio tempo ho scritto 100 volte alla lavagna "i BJT come interruttori si collegano a emettitore comune", chiede un ulteriore delucidazione sulla tua scelta.
In questo caso hai fatto eccezione per assorbire meno corrente dall' uscita misteriosa o devo scrivere altro alla lavagna?
Avatar utente
Foto Utentelucaking
1.078 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 971
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[12] Re: Pilotare led con uscite digitali

Messaggioda Foto UtenteSammuele » 15 mag 2020, 11:34

Se non basta ti presto la mia :)
Avatar utente
Foto UtenteSammuele
70 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 22 nov 2018, 17:05

0
voti

[13] Re: Pilotare led con uscite digitali

Messaggioda Foto Utentekiba » 15 mag 2020, 19:06

Innanzitutto, grazie a chi ha dedicato il suo tempo a rispondere anche ho spiegato male.

boiler ha scritto:D'altra parte questa non è un applicazione...



Vero.
Per il momento è un semplice caso studio.
Avremo mai un'applicazione? Intanto bisogna vedere se funziona.

Però posso fare un paragone con un oggetto che gli assomiglia molto:
consideriamo un gate driver per guidare un Half Bridge.

A titolo dimostrativo, Ecco un link di un dispositivo di Onsemi: https://www.onsemi.com/pub/Collateral/FL73282-D.pdf pag.3

Iniziamo a ragionare su come viene guidato il MOS low-side dell'half-bridge, per semplicità.
Attraverso la resistenza R3, il MOSFET Q2 è guidato dalla coppia di MOS appesi al pin di uscita LO del gate driver
- Quando il MOS "alto" è acceso, la corrente di source del gate driver carica la capacità Gate-Source di Q2 e lo fa accendere
- Al contrario, quando il MOS "basso" è acceso, la corrente di sink del gate driver scarica la capacità e il Q2 si spegne

Ora, tale coppia di MOS è guidata dal blocco che nel .pdf è chiamato "Driver".
Premesso che le mie conoscenze di elettronica digitale rasentano lo zero (mai seguito corsi purtroppo), immagino che lì dentro sia contenuta la logica per guidare tali MOS giusto?
Flip-flop? Porte logiche? ... esattamente non so cosa ci sia dentro (per ignoranza mia)


Ma vorrei sapere se esiste la possibilità di "monitorare" le uscite di quel blocco logico in qualche modo
...
anche se mentre scrivo mi rendo conto che non è cosa per niente facile, soprattutto visto che mi interessa farlo durante l'evento dV/dt (disturbi sulla misura dietro l'angolo).


lucaking ha scritto:Forse è un po' come sparare ad un passero col bazooka, però in un caso simile io ho colto l' occasione per comprarmi uno di questi che poi negli anni mi è venuto comodo in diverse altre occasioni.


Grazie mille del consiglio :ok: ,
ma temo che durante un evento così rumoroso come il dV/dt, in cui ground e alimentazioni si muovono in modo poco prevedibile, la lettura dei bit sarebbe difficile e soggetta a errori.



P.S: Giusto per chiarire. Ovviamente in un driver nel suo package non avrei MAI accesso a quelle uscite, visto che normalmente quei pin non vengono mai portati fuori. Ma essendo un dispositivo con finalità di test, posso accedere a quelle uscite.
Avatar utente
Foto Utentekiba
195 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 143
Iscritto il: 6 lug 2013, 17:04

2
voti

[14] Re: Pilotare led con uscite digitali

Messaggioda Foto UtenteBrunoValente » 15 mag 2020, 19:23

lucaking ha scritto:Ciao Foto UtenteBrunoValente, siccome avrei fatto anch' io la stessa scelta di Foto Utenteboiler, dal momento che a mio tempo ho scritto 100 volte alla lavagna "i BJT come interruttori si collegano a emettitore comune", chiede un ulteriore delucidazione sulla tua scelta.
In questo caso hai fatto eccezione per assorbire meno corrente dall' uscita misteriosa o devo scrivere altro alla lavagna?

Come l'ho disegnato io non è un interruttore, è semplicemente un inseguitore di emettitore, quindi guadagno circa 1 e impedenza di ingresso circa beta volte quella di carico e se si tratta di un darlington beta per beta volte l'impedenza di carico, quindi...

Non serve un interruttore, basta trasferire con guadagno unitario la tensione 0-5V alla serie led- resistore, ovviamente bisogna considerare la caduta BE che per un darlington è dalle parti di 1.2V, quindi il segnale 0-5V di ingresso al darlington in uscita diventa circa 0-3.8V e il resistore in serie al led va dimensionato di conseguenza.
Avatar utente
Foto UtenteBrunoValente
33,2k 7 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6484
Iscritto il: 8 mag 2007, 14:48

0
voti

[15] Re: Pilotare led con uscite digitali

Messaggioda Foto Utentelucaking » 15 mag 2020, 21:24

Vedi che ho fatto bene a chiedere.
Grazie
Avatar utente
Foto Utentelucaking
1.078 2 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 971
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti