Pagina 3 di 3

Re: P-CHANNEL mosfet conduce sebbene interdetto

MessaggioInviato: 7 giu 2020, 22:27
da mPol
Non è che stai alimentando il circuito a valle accidentalmente, tramite un collegamento indiretto tra VCC e VCC2?

Come potrei trovare un errore del genere con il tester? Potrei provare a misurare eventuali resistenze tra S e D del pmos?
Cosa c'è dopo "toBTN"?

toBtn e fromBtn sono per indicare i collegamenti ad un pulsante (button). come puoi vedere sono tutti indirizzati su un connettore fpc. infatti questo è il primo pezzo di PCB, che si collega ad un altro dove risiede IC ed xbee.
EDIT: ....ic ed xbee... ovviamente anche il famoso pulsante...

Re: P-CHANNEL mosfet conduce sebbene interdetto

MessaggioInviato: 7 giu 2020, 23:22
da SandroCalligaro
mPol ha scritto:Come potrei trovare un errore del genere con il tester?
Ragionando e osservando, direi. :-)
Quando non trovavo una soluzione a qualcosa, mio padre mi ricordava "la chiave per aprire tutte le porte", cioè il "?" (assomiglia un po' ad una chiave).

Ad esempio, pensavo ad un eventuale pull-up sul pulsante. Se per caso dovessi averlo collegato a VCC2...
EDIT: guardando bene "to BTN",suppongo che "dall'altra parte" non ci sia un pull-up.

A circuito spento, qual è la resistenza tra VCC e VCC2 (che poi è come hai detto anche tu, corrisponde a misurare ai capi del pmos)?

Re: P-CHANNEL mosfet conduce sebbene interdetto

MessaggioInviato: 8 giu 2020, 8:44
da BrunoValente
Mi sembra che il 555 sia configurato come oscillatore e che oscilli ad una frequenza di una decina di Hz, se è così il mosfet non resta mai aperto ma commuta a quella frequenza o sbaglio?

Re: P-CHANNEL mosfet conduce sebbene interdetto

MessaggioInviato: 8 giu 2020, 9:11
da BrunoValente
Mi correggo, credo non oscilli a causa della presenza dei due resistori R6 e R7 che non dovrebbero permettere agli ingressi TH e TRIGGER di superare le soglie, ma non capisco a cosa serva configurato in quel modo.

Se lo scopo del 555 è solo quello di portare l'uscita bassa alla pressione di un pulsante, non mi pare sia configurato correttamente.

Re: P-CHANNEL mosfet conduce sebbene interdetto

MessaggioInviato: 8 giu 2020, 10:23
da mPol
Intanto grazie a tutti.
L'IC (NE555) volevo configurarlo per mandare in conduzione o meno il pmos ogni volta che si preme il pulsante. Primi = accesso. Ripremi = spento.
Il circuito è stato adattato partendo da questo.

Re: P-CHANNEL mosfet conduce sebbene interdetto

MessaggioInviato: 8 giu 2020, 13:17
da BrunoValente
Ok, dallo schema generale non mi era chiaro come fossero collegati il pulsante, toBTN e fromBTN.

Re: P-CHANNEL mosfet conduce sebbene interdetto

MessaggioInviato: 8 giu 2020, 13:42
da mPol
Io ho tolto la il led e ho invertito la logica sul gate del pmos con un BC847C.
Mi scuso per il mio schematico ingarbugliato, ma apparentemente non mi sembra errata la logica.

Re: P-CHANNEL mosfet conduce sebbene interdetto

MessaggioInviato: 8 giu 2020, 18:34
da mPol
Ok... ho fatto alcuni test.
Intanto rettifico alcuni dati. Le oscillazioni su drain vanno da 0,8v a 1,8v e non come postato inizialmente.

Ho scollegato il secondo PCB dove vi è saldato il pulsante ed ho notato che il drain, quando il mosfet è interdetto crolla a 10/20mV...
Sul secondo PCB vi è il uC (atmega328p-au ancora da programmare). Allora mi è sorto un dubbio, vuoi vedere che il partitore di tensione per la lettura della batteria che è collegato ad un pin dell'uC (che è alimentato da un suo regolatore) mi crea tutto sto casino?
Il partitore al quale mi riferisco è composto da R18 ed R19 sullo schematico del circuito. È disegnato proprio sul connettore fpc.
Domanda. È normale che se punto in un senso il tester tra drain e source ho una resistenza, mentre se scambio i puntali ne ho un'altra?
Puntale rosso su source e nero su drain ho 1k al contrario ho circa 0.4k
Grazie a tutti per l'aiuto.

Re: P-CHANNEL mosfet conduce sebbene interdetto

MessaggioInviato: 8 giu 2020, 20:36
da BrunoValente
Credo di sì: dentro c'è il diodo

Re: P-CHANNEL mosfet conduce sebbene interdetto

MessaggioInviato: 8 giu 2020, 21:38
da SandroCalligaro
Per protezione, c'è quasi sicuramente un diodo anche tra qualunque pin di I/O del micro e i suoi pin di alimentazione, con l'anodo sul pin ed il catodo verso l'alimentazione.
Se applichi tensione su un pin del micro non alimentato, tendi ad alzare la sua tensione di alimentazione.