Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Semplice partitore di tensione

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

1
voti

[11] Re: Semplice partitore di tensione

Messaggioda Foto Utentelemure64 » 13 set 2020, 13:37

EdmondDantes ha scritto:
stefanopc ha scritto:Lo scienziato invece deve sempre arrivare ad una soluzione analitica e a un risultato.

Non direi, per fortuna. Se fosse cosi', andremmo in giro ancora con la clava, probabilmente.


Sante parole; mi chiedo come si potrebbe costruire un motore d'aereo senza i metodi di risoluzione numerica delle PDE. Prevengo l'obiezione (che non credo arriverà da te) e sì, so che fino a che non ci sono stati i mezzi di calcolo automatico si sono fatte grandi cose con modelli approssimati risolvibili analiticamente. Ma tutto questo è stato pagato con una quantità di prove sperimentali che oggi non sarebbe pensabile fare e perché no, anche sul fronte dell'affidabilità e tanti altri...
Avatar utente
Foto Utentelemure64
170 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 118
Iscritto il: 23 giu 2020, 12:26

0
voti

[12] Re: Semplice partitore di tensione

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 13 set 2020, 13:53

Screenshot_20200913-130936_Opera beta.jpg

Ecco cosa significa yottaOhm.
Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
1.300 2 10
Expert
Expert
 
Messaggi: 346
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

1
voti

[13] Re: Semplice partitore di tensione

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 13 set 2020, 13:56

stefanopc ha scritto:Ecco cosa significa yottaOhm.

Ho fatto più domande, ma va bene lo stesso.
Che significa yottaOhm?
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
10,3k 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3103
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[14] Re: Semplice partitore di tensione

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 13 set 2020, 15:56

Stavo pensando, ma se una resistenza è di valore infinito allora non è una resistenza ma è un condensatore ideale .
Se il mio professore di elettrotecnica mi avesse visto applicare la regola del partitore tra una resistenza e un condensatore non sarebbe stato molto felice.
Per fortuna non mi sembra di aver mai fatto questo grave errore.
Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
1.300 2 10
Expert
Expert
 
Messaggi: 346
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

0
voti

[15] Re: Semplice partitore di tensione

Messaggioda Foto UtenteIlGuru » 13 set 2020, 15:58

Non direi, in una resistenza di valore infinito non entra mai corrente, in un condensatore invece si
\Gamma\nu\tilde{\omega}\theta\i\ \sigma\epsilon\alpha\upsilon\tau\acute{o}\nu
Avatar utente
Foto UtenteIlGuru
4.509 1 10 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1575
Iscritto il: 31 lug 2015, 23:32

1
voti

[16] Re: Semplice partitore di tensione

Messaggioda Foto Utentelemure64 » 13 set 2020, 16:24

In effetti la faccenda della resistenza che potrebbe diventare condensatore è interessante perché permette di riflettere sui limiti dei modelli. E' chiaro che se prendo il corpo della resistenza, trancio i fili e la stacco, i due monconi costituiscono un condensatore (ma anche un'induttanza ça la va sans dire). Ma a quel punto perché non prendere in conto la resistività dell'aria che separa gli estremi dei fili per scoprire che fisicamente è molto difficile eliminare realmente un parametro di un modello? E poi perché non lasciare la resistenza dove sta e non prendere in conto la sua induttanza e la capacità formata dai reofori?

Insomma, direi cose note a tutti e note molto meglio di quanto lo siano a me, ma osservo banalmente che chiunque abbia avuto a che fare con le microonde (io no, eh...) ha il sesto e il settimo senso per la formulazione dei modelli fisici :D Ma anche l'ottavo, va...
Avatar utente
Foto Utentelemure64
170 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 118
Iscritto il: 23 giu 2020, 12:26

1
voti

[17] Re: Semplice partitore di tensione

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 13 set 2020, 17:21

Lascio perdere le varie corbellerie scritte in alcuni post, a partire dal partitore. Inizio a sentire una certa presa in giro.

Prima di tutto e' necessario stabilire il regime di funzionamento che stiamo considerando, distinguere il componente (elettrico) e la sua proprietà principale (ideale) dalla relativa schematizzazione circuitale.
E poi un componente non si trasforma in un componente diverso.
Le domande da porsi sono:
1) In che regime mi trovo?
2) Quali sono i limiti di validità del mio modello in quel particolare regime di funzionamento (frequenza e ampiezza delle grandezze elettriche)?
3) Cosa voglio studiare?
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
10,3k 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3103
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

Precedente

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 64 ospiti