Pagina 1 di 3

Balun con amplificatori operazionali

MessaggioInviato: 17 ott 2020, 18:32
da Damn87
Buonasera a tutti.
Per ragioni hobbistiche sto progettando un preamplificatore che dovrà essere in grado di accettare una linea in ingresso bilanciata proveniente da un microfono (quindi pochi mV di segnale pp) e restituire un segnale nell'ordine di grandezza dei 5V su un cavo coassiale sbilanciato (dovrà quindi comportarsi come un balun). Per lo scopo ho pensato di usare un quad opamp (RC4136N) di cui i primi due operazionali verranno impiegati per fornire una prima (forte) preamplificazione delle due semionde, il terzo funzionerà come amplificatore differenziale per ricomporre il segnale di uscita e il quarto come buffer/adattatore di impedenza per l'uscita. Grazie all'aiuto di Foto Utenteelfo e Foto UtenteIsidoroKZ sono riuscito a far funzionare i circuiti preamplificatori che attualmente offrono un gain di circa 40. Il passaggio successivo sarebbe quindi quello di mettere a punto l'amplificatore differenziale, ma prima di impazzire con mille prove vorrei sottoporvi la mia idea:



Che ne pensate? Può funzionare? Vorrei anche chiedervi se, secondo voi, i condensatori di accoppiamento sono necessari (visto che terminali di ingresso e uscita sono formalmente alla stessa tensione).

Re: Balun con amplificatori operazionali

MessaggioInviato: 17 ott 2020, 19:32
da elfo

Re: Balun con amplificatori operazionali

MessaggioInviato: 17 ott 2020, 20:21
da MarcoD
Nell' ingresso + dell'amplificatore differenziale, riferirei i 120k non a massa, ma alla tensione intermedia .

Re: Balun con amplificatori operazionali

MessaggioInviato: 17 ott 2020, 20:23
da elfo
Hai perfettamente ragione.
Se puoi, per favore, correggi.
Grazie

Re: Balun con amplificatori operazionali

MessaggioInviato: 17 ott 2020, 20:35
da Damn87
Come sempre vi ringrazio per la vostra disponibilità! Mi fa piacere vedere che, più o meno, avevo azzeccato la soluzione. Devo dire che però mi sono un po' perso nelle modifiche...
Intuisco il senso del condensatore da 10uF e della resistenza da 100k (limitare i disturbi), il resto però mi sfugge. Temo anche che gli opamp smettano di funzionare senza una polarizzazione forzata su tutti gli ingressi

Re: Balun con amplificatori operazionali

MessaggioInviato: 17 ott 2020, 20:36
da BrunoValente
Anche il potenziometro va collegato alla tensione intermedia, altrimenti fa casino: durante la rotazione succede che, a causa della tensione continua ai suoi capi, si sposta la polarizzazione del buffer, quanto più viene ruotato velocemente tanto più si sposta la polarizzazione, inoltre, sempre durante la rotazione, genera rumore dovuto alla granulosità dello strato resistivo.

Re: Balun con amplificatori operazionali

MessaggioInviato: 17 ott 2020, 20:42
da elfo
Verissimo.

Troppi errori :oops:

Chi puo' corregga.
Rigrazie :D

Re: Balun con amplificatori operazionali

MessaggioInviato: 17 ott 2020, 21:47
da BrunoValente

Re: Balun con amplificatori operazionali

MessaggioInviato: 17 ott 2020, 21:57
da Damn87
Grazie a tutti! Mi metto al lavoro :D

PS, le resistenze da 33k in serie ai condensatori di accoppiamento servono a prevenire eventuali oscillazioni?

Re: Balun con amplificatori operazionali

MessaggioInviato: 17 ott 2020, 22:35
da IsidoroKZ
E usare una tensione di alimentazione duale? Eliminerebbe tutti i condensatori. Cosi` all'ingresso si potrebbe anche usare un amplificatore da strumentazione integrato, migliore CMRR.