Pagina 1 di 1

commutare 12V se manca 220 V e viceversa

MessaggioInviato: 2 dic 2020, 8:38
da mullins
Vorrei costruire o comprare qualora fosse già in commercio un circuito che in assenza della tensione di rete 220 V commuti a 12V. L'idea è quella di avere un lampadario con due lampade una da 12V ed una da 220 V. In presenza della tensione di rete invece deve ritornare ad accendere la lampada da 220 V. Ovviamente la linea deve rimanere a fili.
Grazie a chi vorrà contribuire.

Re: commutare 12V se manca 220 V e viceversa

MessaggioInviato: 2 dic 2020, 10:19
da WALTERmwp
Questa applicazione non s'ha da fare.
Sul cablaggio predisposto per la tensione di rete non si veicola un'alimentazione differente.
Al limite, al limite, quelli esistenti potrebbero essere affiancati da un cavo a doppio isolamento che raggiunge punti luminosi(led) diversi.
Ma per i backup luce credo abbiano già inventato le lampade d'emergenza.

Saluti

Re: commutare 12V se manca 220 V e viceversa

MessaggioInviato: 2 dic 2020, 10:29
da PietroBaima

Re: commutare 12V se manca 220 V e viceversa

MessaggioInviato: 2 dic 2020, 21:00
da mullins
PietroBaima ha scritto:Facciamo contento lo zio Fester

Scusami a chi ti riferisci con ''Zio Fester''?

Re: commutare 12V se manca 220 V e viceversa

MessaggioInviato: 2 dic 2020, 22:32
da PietroBaima
mullins ha scritto:Scusami a chi ti riferisci con ''Zio Fester''?

Ti ricordi della famiglia Addams e dello zio Fester con la lampadina accesa in bocca? :D

Re: commutare 12V se manca 220 V e viceversa

MessaggioInviato: 3 dic 2020, 1:24
da GuidoB
PietroBaima ha scritto:Facciamo contento lo zio Fester

https://www.beghelli.it/it/prodotti/sor ... -black-out

Un sito che le vende avverte che queste lampadine anti black-out possono essere installate in parallelo ad altre esclusivamente di marca Beghelli (cioè, nello stesso lampadario non inserire lampadine di altre marche), altrimenti la funzione emergenza potrebbe attivarsi erroneamente.

Da questo indizio credo di aver capito come funzionano.
Ne deduco che si accendono e spengono dal consueto interruttore anche quando manca la corrente.
Che brevettone!

Re: commutare 12V se manca 220 V e viceversa

MessaggioInviato: 4 dic 2020, 13:42
da mullins
Grazie a tutti per l'impegno ma dicendovi che serviva per l'illuminazione forse vi ho distratto dalla domanda principale.
Ovviamente conosco le lampadine Beghelli e le lampada di emergenza. Ma qui si tratta d'altro. L'idea è di una doppia alimentazione con un unica linea per illuminazione a lungo termine. Potrei lavorarci con i relè ma vorrei evitare quel piccolissimo consumo. Un circuito invece credo che consumerebbe molto meno.

Re: commutare 12V se manca 220 V e viceversa

MessaggioInviato: 4 dic 2020, 14:22
da WALTERmwp
mullins ha scritto:(...) L'idea è di una doppia alimentazione con un unica linea per illuminazione a lungo termine (...)
riscrivo, non è una buona idea !
Se vuoi dei punti luce separati e diversi(per caratteristiche e alimentazione) devi usare una linea di alimentazione dedicata a tale scopo.
Lascia perdere accrocchi e commutazioni.

Saluti

Re: commutare 12V se manca 220 V e viceversa

MessaggioInviato: 4 dic 2020, 16:08
da gianniniivo
Foto Utentemullins, con tutto il rispetto, credo che difficilmente troverai sul Forum qualcuno che possa assecondare la tua idea. Al di la della dubbia rispondenza normativa, la modifica, anche se fosse funzionante, sarebbe intrinsecamente insidiosa in caso di interventi postumi, a distanza di tempo.