Pagina 1 di 1

A futura memoria - Riparazione Mitsubishi ASX diesel

MessaggioInviato: 28 lug 2020, 17:38
da elfo
Questo post e' un segnaposto.

Quando Foto Utentelodovico avra' riparato la sua Mitsubishi ASX diesel mi pacerebbe che - guardando nello specchietto retrovisore degli eventi (per rimanere in ambito auomobilistico :mrgreen: ) - in questo post fossero descritte le "mosse giuste" che avrebbero dovuto essere fatte per arrivare ad una riparazione dai tempi e dal costo "giusti".

Re: A futura memoria - Riparazione Mitsubishi ASX diesel

MessaggioInviato: 1 ott 2020, 7:50
da elfo
Questo thread vuol essere uno "studio di caso".

Ci sono due gruppi di dati del problema e varie domande.

- Il primo gruppo (A) sono dati riferiti alla situazione iniziale in cui si e' presentato il problema, ma la soluzione non era ancora nota

- Il secondo gruppo (B) invece sono dati riferiti al momento in cui il problema e' stato capito e risolto,
_______________________________________
Gruppo A (prego verificare la correttezza e la completezza dei dati)

- Il signor Y. Z. e' in villeggiatura a qualche centinaio di km dalla residenza abituale

- L'auto del signor Y. Z. presenta un problema

- L'auto e' in garanzia

- Il signor Y. Z. ha potenzialmente la capacita' e gli strumenti per individuare la causa del guasto, ma essendo fuori sede senza strumenti immediatamente disponibili, con il tempo limitato ed essendo l'auto in garanzia, decide di portare l'auto ad una officina autorizzata della Casa costruttrice dell'auto

- Il signor Y. Z. ha anche altre auto regolarmente marcianti presso la propria residenza abituale

L'officina autorizzata diagnostica un guasto "fuori garanzia" la cui risoluzione oltre ad essere a pagamento richiede piu' giorni della durata della vacanza.

Si prospettano vare ipotesi sulla modalita' di riparazione e sulla reale natura del guasto:

- lasciare l'auto in riparazione, tornare a casa in treno e ritornare successivamente - ad auto riparata - a riprenderla

- far portare l'auto a casa con il carro attrezzi

- il guasto diagnosticato dall'officina autorizzata sembra poco probabile

- in aggiunta a queste info risulta che non e' disponibile gratuitamente l'auto sostitutiva in quanto guasto non coperto da garanzia

*** Domanda - con queste (e solo queste) info disponibili:

1) Quale e' la migliore strategia da adottare?

(sul forum ci sono gia' state ottime risposte a questa domanda ma - essendo questo uno studio di caso - viene meno l'"emotivita'" del momento)

_______________________________________
Gruppo B (prego verificare la correttezza e la completezza dei dati)

- Il signor Y. Z. si rivolge ad una officina indipendente che in tempi compatibili esegue la "riparazione" riferita al guasto ipotizzato.
La riparazione viene effettuata e regolarmente pagata, ma il problema si ripresenta dopo pochi km, sulla via del ritorno a casa.
Il signor Y. Z. riesce comunque ad arrivare a casa con l'auto

- Nei giorni successivi, il signor Y. Z. con la propria competenza e strumentazione, il conforto degli esperti del forum ed una approfondita ricerca su internet, fa la diagnosi "giusta" del guasto

- Il signor Y. Z. - forte della propria diagnosi del problema e ipotesi di soluzione - porta l'auto all'officina autorizzata della Casa costruttrice spiegando "la situazione"

- Finalmente l'auto viene riparata (riparazione del "vero" guasto) in garanzia e gratuitamente (e ci mancherebbe, aggiungo io)

*** Domande - con queste ulteriori info disponibili:

2) Quale e' la migliore stategia da adottare PRIMA della riparazione del guasto (avendo ottime "pezze di appoggio" che la causa "vera" del guasto NON e' quella disagnosticata dall'officina autorizzata)?

3) Quali ulteriori passi fare dopo che l'auto e' stata riparata in garanzia (e la prima officina ha sbagliato la diagnosi)?

Re: A futura memoria - Riparazione Mitsubishi ASX diesel

MessaggioInviato: 1 ott 2020, 7:56
da elfo
Provo a rispondere alla domande:

1) Quale e' la migliore strategia da adottare?

Non sono sicuro di non essere influenzato dal sapere gia' l'epilogo della vicenda ma credo che avrei fatto carrellare l'auto all'officina autorizzata vicina a casa (non conosco I costi) perche' nel caso ci fossero stati ulteriori problemi dopo la riparazione avrei avuto modo di ritornarci per chiarimenti.

2) Quale e' la migliore stategia da adottare PRIMA della riparazione del guasto (avendo ottime "pezze di appoggio" che la causa "vera" del guasto NON e' quella disagnosticata dall'officina autorizzata)?

Non credo di avere nessuna risposta se non cercare di mostrare nel modo piu' chiaro possibile le ottime "pezze di appoggio"

3) Quali ulteriori passi fare dopo che l'auto e' stata riparata in garanzia (e la prima officina ha sbagliato la diagnosi)?

Mi chiedo se andrebbe inviata almeno una comunicazione scritta alla prima officina autorizzata sulla diagnosi "sbagliata" e - avendo anche le pezze di appoggio (preventivo o diagnosi scritta) - anche un'altra comunicazione direttamente alla casa madre