Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Dubbi riscaldamento a pavimento

Caldaie, climatizzatori, isolamento termico, impianti di illuminazione e di insonorizzazione

Moderatori: Foto UtenteMassimoB, Foto Utentepaolo a m, Foto UtenteDarioDT, Foto UtenteGuerra

0
voti

[51] Re: Dubbi riscaldamento a pavimento

Messaggioda Foto UtenteTizianoLappa » 18 dic 2014, 17:53

Il mio appartamento è piccolo, sono solo 55mq. Ci viviamo in due.
Il consumo al giorno non l'ho più stimato da quando, due anni fa, feci le prime prove con riscaldamento sempre acceso o modulando come faccio ora.
Il consumo del gas è per cucina + riscaldamento.
Ho recuperato le letture che ho mandato all'eni lo scorso anno più o meno in quest periodo:
27/01/2014 1704 mc
19/11/2013 1535 mc

Facendo due conti sarebbero 169mc in 69 giorni, quindi 2,5mc al giorno circa.

Non so se è poco o molto.
Avatar utente
Foto UtenteTizianoLappa
632 1 2 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 389
Iscritto il: 9 apr 2014, 10:57

0
voti

[52] Re: Dubbi riscaldamento a pavimento

Messaggioda Foto Utentelittlesaint » 18 dic 2014, 18:42

Anche il mio è più o meno quella metratura (fino a febbraio che chiudiamo la veranda).
Quindi verifico i consumi lasciando acceso tutto il giorno e facendo come dici te e poi ti aggiorno.
Ma te inmagino quindi che hai riscontrato di spendere meno adottando questo sistema..?o semplicemnte lo fai perché ti trovi meglio così?comunque 2,5 mc al giorno credo sia un buon consumo..
Avatar utente
Foto Utentelittlesaint
35 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 25 apr 2012, 21:52

0
voti

[53] Re: Dubbi riscaldamento a pavimento

Messaggioda Foto UtenteTizianoLappa » 19 dic 2014, 9:31

Il fatto di spendere meno credo sia anche una conseguenza del cambio caldaia.
Questa a condensazione, oltre a essere più nuova, è proprio più performante.
All'inizio, poi, il riscaldamento lo tenevo acceso tutto il giorno, ma mi sembrava uno spreco non stando mai a casa e quindi ho provato accendendolo solo per un periodo e ho visto che il confort era lo stesso. Quindi ho lasciato così. :D
Avatar utente
Foto UtenteTizianoLappa
632 1 2 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 389
Iscritto il: 9 apr 2014, 10:57

0
voti

[54] Re: Dubbi riscaldamento a pavimento

Messaggioda Foto Utentelittlesaint » 27 dic 2014, 13:54

Raga ho un emergenza ho bisogno del vostro aiuto. Avevo impostato la temperatura di mandata a 35 in questi giorni e stavo benissimo ma adesso usando il forno e con la giornata calda che è stata qua a Firenze mi son ritrovato a dover tenere aperte tutte le finestre dal caldo che faceva. Ho provato quindi ad abbassare la mandata ma scende solo fino a 34!! Va da 34 a 42. Eppure se leggonil manuale dice che dovrebbe andare da 25 a 45!! È possibile sia stata bloccata? Qualcuno sa come fare? Ho una radiant rkr 24
http://www.radiant.it/resources/files/r ... -miah4.pdf
Avatar utente
Foto Utentelittlesaint
35 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 25 apr 2012, 21:52

1
voti

[55] Re: Dubbi riscaldamento a pavimento

Messaggioda Foto UtenteElectro » 27 dic 2014, 14:10

Monta la sonda esterna e fai lavorare l'impianto a temperatura scorrevole. :ok:
Il termostato interno se per lunghi periodi vuoi staccare l'impianto o se vuoi fare in modo di far scendere la temperatura in casa per anticipare un "effetto Betlemme" in caso di festa con tanti ospiti in casa. O_/
Avatar utente
Foto UtenteElectro
2.122 2 2 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 12 nov 2008, 11:14
Località: Bari

0
voti

[56] Re: Dubbi riscaldamento a pavimento

Messaggioda Foto Utentelittlesaint » 27 dic 2014, 14:58

Ti ringrazio, monteró più in la infatti la sonda esterna, i termostati invece sono in ogni stanza ed effettivamente mi bastava regolarli su 21 invece che 25 ed avrei risolto anche se la temperatura sarebbe sbalzata continuamente da 19 a 22 :?
Ma mi resta il dubbio di come abbassare la t di mandata...se sto bene con meno di 34 sarebbe bene poterlo abbassare..temperatura più bassa, spesa più bassa :) chissà come peró !!
Avatar utente
Foto Utentelittlesaint
35 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 25 apr 2012, 21:52

1
voti

[57] Re: Dubbi riscaldamento a pavimento

Messaggioda Foto UtenteElectro » 27 dic 2014, 15:46

Lascia stare i termostati interni! Non ti servono!
Devi solo posizionare il tuo impianto su una curva di queste:
scorrevole.JPG

Chiama il tecnico fatti montare la sonda esterna e poi fatti spiegare come accedere al menù installatore, perché senza dati di progetto la giusta regolazione la potrai trovare solo tu con delle prove. E spera che i circuiti siano ben regolati.
I termostati presenti nelle stanze tienili alla temperatura massima per evitare che intervengono inficiando il buon funzionamento della curva di compensazione climatica.
Poi se ti capita di invitare tanta gente a cena e sai che l'ambiente diventerà molto caldo per la presenza di tante persone, usa il termostato di quella zona per spegnere quel circuito per un po' di ore diverse ore prima, ma è una cosa che si riesce a fare con l'esperienza, che per ora non è importante.
"La progettazione, il primo presidio della sicurezza" [Michele Guetta]
Avatar utente
Foto UtenteElectro
2.122 2 2 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 12 nov 2008, 11:14
Località: Bari

0
voti

[58] Re: Dubbi riscaldamento a pavimento

Messaggioda Foto Utentelittlesaint » 28 dic 2014, 12:37

Ciao e grazie per le risposte!
-Con "che i circuiti siano ben regolati" intendi i flussometri che regolano il flusso d'acqua? perché attualmente lo sto sponstando io per far arrivare più caldo p meno caldo nelle stanze al fine di trovare il giusto compromesso.
-se mettp un termostato a temperatura bassa ed il circuito si stacca, la caldaia continua quindi a mandare lo stesso calore nelle altre stanze?(ho un termostato a stanza).
-per far venire un tecnico a montare la sonda esterna non so come fare perché ne avevo chiamato uno (termotecnico) ma avrebbe montato la sonda a sud o nord a seconda di come era più facile montarla...(?!?!) inoltre mi ha detto che secondo lui non era una buona idea perché "spesso la gente me la fa togliere, ma se te pensi di metterla la
Montiamo" e non era in grado di darmi spiegazioni su niente...io davvero non so a chi rivolgermi a firenze, non conosco nessuno!
Avatar utente
Foto Utentelittlesaint
35 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 25 apr 2012, 21:52

0
voti

[59] Re: Dubbi riscaldamento a pavimento

Messaggioda Foto Utentemesagne » 28 dic 2014, 14:50

In tutti gli impianti che ho monitorato per vari motivi,la sonda esterna,è stata,si montata,ma immediatamente dopo,inabilitata.

La percezione della temperatura ambiente,ha una componente soggettiva che non puoi ignorare.
Avatar utente
Foto Utentemesagne
200 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 9 ott 2010, 21:27

0
voti

[60] Re: Dubbi riscaldamento a pavimento

Messaggioda Foto Utentelittlesaint » 4 mar 2015, 9:58

Ciao a tutti..riapro questo post alla distanza di qualche mese di utilizzo perché ho ancora difficoltà nelle regolazioni.
p.s. niente sonda esterna ancora

-se metto un termostato a temperatura bassa ed il circuito si stacca, la caldaia continua quindi a mandare lo stesso calore nelle altre stanze?(ho un termostato a stanza)
-Ad oggi ho 22.5/23.5 in quasi tutte le stanze misurato con termostato digitale...sinceramente non sento caldo ma vorrei comunque abbassare un po' e vedere come sto (per risparmiare ovviamente...) in genere si dice che la temperatura di confort è intorno ai 20 gradi giusto? (poi certamente è relativo..).
Mi sono reso conto che la temperatura non è uniforme, vicino alle finistre ho 1 grado in meno..è normale??
Avatar utente
Foto Utentelittlesaint
35 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 25 apr 2012, 21:52

PrecedenteProssimo

Torna a Termotecnica, illuminotecnica, acustica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite