Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

luci psichedeliche

hi-fi, luci, suoni, effetti speciali, palcoscenici...

Moderatore: Foto UtenteIsidoroKZ

0
voti

[21] Re: luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utenteurbano » 14 mag 2011, 8:36

Si Marco438, è più semplice .

Ma sbaglio o
nel circuito da te postato
la 220 arriva dritta-dritta
fino al microfono ?

Non è pericosolo ?
Technology has the shelf life of a banana
Avatar utente
Foto Utenteurbano
353 3 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 294
Iscritto il: 21 lug 2010, 18:13

0
voti

[22] Re: luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utentemir » 14 mag 2011, 8:53

che la tensione di rete sia pericolosa è fuori dubbio, ma nello schema postato da marco438 mi sembra di vedere che il microfono lavori su un'ingresso di un'operazionale attravarso un'adeguata rete, ed alimentato dal partitore R1/R2-R3 alla tensione continua di 12 V, mentre la tensione di rete interessi solamente il carico (lampade) attraverso i Triac.
Avatar utente
Foto Utentemir
63,2k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21061
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[23] Re: luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 14 mag 2011, 9:00

mir ha scritto:che la tensione di rete sia pericolosa è fuori dubbio, ma nello schema postato da marco438 mi sembra di vedere che il microfono lavori su un'ingresso di un'operazionale attravarso un'adeguata rete, ed alimentato dal partitore R1/R2-R3 alla tensione continua di 12 V, mentre la tensione di rete interessi solamente il carico (lampade) attraverso i Triac.

Infatti e' proprio come hai detto tu.
E' logico che, lavorando con i triac ,si debba avere a che fare con la tensione di rete e che, di conseguenza, si debba prestare la massima attenzione per non farsi male!
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16323
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[24] Re: luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utenteurbano » 14 mag 2011, 9:05

Si Mir, non volevo discutere se la 220 sia pericolosa o meno, non ho detto questo.

La 220 E' pericolosa.

Punto.

Ma il fatto che la 220 su quello schema ha un capo a massa
come anche il microfono,
a mio avviso c'è la possibilità
di pericolo per chi tocca il microfono.

Ma sembra che da quanto hai risposto
sto certamente sbagliando.

Puoi per cortesia fare un double check, ri-verificare ?

Grazie
Urbano
Technology has the shelf life of a banana
Avatar utente
Foto Utenteurbano
353 3 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 294
Iscritto il: 21 lug 2010, 18:13

0
voti

[25] Re: luci psichedeliche

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 14 mag 2011, 11:02

Si, il pericolo c'e' eccome.
I triac non sono pilotati con isolamento ma hanno uno dei due conduttori che vanno alla 220 collegato al circuito. Se questo corrisponde alla fase, toccando il microfono si prende la "sberla".
E' un circuito che andrebbe bene se completamente isolato in una scatola.
Pero' fare tutto questo per risparmiare 3 fotoaccoppiatori mi sembra una "ca...ta pazzesca" di fantozziana memoria.
Anche perche' la salsa costerebbe piu' del pesce.
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,8k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15763
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[26] Re: luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utenteurbano » 14 mag 2011, 11:31

@TF
Thanks!

@DonJ
qui l'ottimo articolo di mir che spiega a cosa serve il filtro in ingresso alla 220 V

http://www.electroyou.it/mir/wiki/articolo9
Technology has the shelf life of a banana
Avatar utente
Foto Utenteurbano
353 3 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 294
Iscritto il: 21 lug 2010, 18:13

0
voti

[27] Re: luci psichedeliche

Messaggioda Foto UtenteDonJ » 14 mag 2011, 11:58

Grazie!
And now for something completely different.
[Monty Python]
Avatar utente
Foto UtenteDonJ
4.011 6 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2462
Iscritto il: 19 lug 2009, 22:13
Località: Croccamauria

0
voti

[28] Re: luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 14 mag 2011, 12:41

TardoFreak ha scritto:I triac non sono pilotati con isolamento ma hanno uno dei due conduttori che vanno alla 220 collegato al circuito. Se questo corrisponde alla fase, toccando il microfono si prende la "sberla".
E' un circuito che andrebbe bene se completamente isolato in una scatola.


Infatti, a questo proposito, il progettista (vedi articolo) prevede l'uso di un contenitore, e suggerisce alcuni accorgimenti atti ad isolare le parti "difficili". E' certo che tre opto risolverebbero il problema anche se complicherebbero un po' il circuito.
Ma, per la sicurezza questo e altro.
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16323
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[29] Re: luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utentemir » 14 mag 2011, 22:56

urbano ha scritto: Puoi per cortesia fare un double check, ri-verificare ?
Grazie
Urbano

eh si, urbano hai ragione non avevo notato,la connessione di massa comune fra il lato di alimentazione 12V e l'ingresso di rete.
Avatar utente
Foto Utentemir
63,2k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 21061
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[30] Re: luci psichedeliche

Messaggioda Foto Utenteurbano » 15 mag 2011, 9:25

Mir, nessun problema, volevo solo essere certo di non avere le traveggole e TF mi ha confortato subito !

Grazie a Marco438 per avere indicato di seguire alla lettera le istruzioni dell'articolo per isolare il microfono.

Chissà se crc89 ha già deciso quale circuito realizzare ?
Technology has the shelf life of a banana
Avatar utente
Foto Utenteurbano
353 3 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 294
Iscritto il: 21 lug 2010, 18:13

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica e spettacolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti