Pagina 1 di 2

Carico fittizio e resistenze.

MessaggioInviato: 1 mag 2017, 12:32
da abusivo
Buon primo maggio a tutto il forum!
Mi chiedevo se un carico fittizio per testare amplificatori BF dovesse avere resistenze anti induttive oppure no!
Le resistenze corazzate come si devono considerare?

Grazie

Re: Carico fittizio e resistenze.

MessaggioInviato: 1 mag 2017, 13:32
da gammaci
Buon primo Maggio!
Il carico dovrebbe essere anti-induttivo. Esistono resistenze corazzate non-induttive non avvolte (vedi ebay). All'atto pratico anche se usi resistenze corazzate standard - meglio se connesse in parallelo - l'induttanza risultante è così piccola da non impensierire l'amplificatore e per giunta con una pseudosimulazione dell'induttanza propria dei cavi ampli-altoparlanti.
O_/

Poi devi considerare che nello sviluppo di un amplificatore audio vi sono altri aspetti da considerare, esempio stabilità e slew rate che vanno verificati su carico con impedenza capacitiva / induttiva dovuta al trasduttore + crossover + cavi + etc. #-o

Re: Carico fittizio e resistenze.

MessaggioInviato: 1 mag 2017, 13:58
da abusivo
gammaci ha scritto:...meglio se connesse in parallelo...

Ho omesso questo particolare involontariamente!
Grazie e...
gammaci ha scritto:Buon primo Maggio!

...anche a te!

Re: Carico fittizio e resistenze.

MessaggioInviato: 2 mag 2017, 13:03
da Datman
Mah... Le resistenze antiinduttive si usano per i carichi fittizi per trasmettitori. In campo audio, tanto più considerando l'impedenza complessa dei diffusori acustici e la capacità dei cavi di collegamento (che possono essere lunghi diversi metri), la componente reattiva dei resistori è trascurabile. Considera anche che, contrariamente a quanto si possa pensare, l'impedenza di un resistore comune + sempre alquanto complessa: quelli a filo avvolto o a strato metallico o non metallico avvolto dovrebbero, intuitivamente, avere un comportamento induttivo, invece bisogna anche tenere conto della componente capacitiva fra le spire; quelli a impasto, invece, che intuitivamente dovrebbero essere antiinduttivi, in realtà presentano tantissime piccole capacità fra le particelle resistive di cui sono composti, poiché sono a "impasto", cioè materiale resistivo miscelato con materiale isolante. Nell'ARRL Handbook è presente una estesa trattazione con anche grafici dei vari tipi.

Re: Carico fittizio e resistenze.

MessaggioInviato: 2 mag 2017, 13:15
da abusivo
Datman ha scritto:Mah... Le resistenze antiinduttive si usano per i carichi fittizi per trasmettitori...

E su questo non ci piove ma dovendo realizzare un carico fittizio fine solo a testare amplificatori audio, che tipo di resistenze utilizzeresti?

Re: Carico fittizio e resistenze.

MessaggioInviato: 2 mag 2017, 13:45
da Datman
Userei alcune resistenze corazzate in parallelo, anche allo scopo di distribuire su un'ampia superficie il calore prodotto. Quanto calore viene prodotto, poi, dipende dalla durata delle prove: se devi misurare solo a quanto inizia a tosare, la prova può essere breve; se vuoi, invece, verificare il sistema di raffreddamento dell'amplificatore, devi tenerlo in funzione più a lungo.
Comunque, se è stabile senza carico, un amplificatore non ha problemi a funzionare a vuoto. Se entra in autooscillazione, invece, è pericoloso.

Re: Carico fittizio e resistenze.

MessaggioInviato: 2 mag 2017, 14:03
da abusivo
Datman ha scritto:...se devi misurare solo a quanto inizia a tosare...

Hai centrato l'obiettivo!

Re: Carico fittizio e resistenze.

MessaggioInviato: 2 mag 2017, 14:07
da MarcoD
Me ne intendo poco, ma:
userei resistenze corazzate a filo, l'induttanza parassita dovrebbe essere trascurabile per frequenza fino a 20-50 kHz. Se sono 100 spire avvolte su supporto ceramico simile all'aria avranno una induttanza di 10 uH con una resistenza di 5- 10 ohm.
Occorrerebbe leggere le caratteristiche tecniche delle resistenze, o misurarne l'induttanza.
Resistenze collegate indifferentemente in serie o in parallelo, dipende dai valori, dalla resistenza complessiva voluta e dalla potenza da dissipare. O_/

Re: Carico fittizio e resistenze.

MessaggioInviato: 2 mag 2017, 14:09
da abusivo
Interessante!

Re: Carico fittizio e resistenze.

MessaggioInviato: 2 mag 2017, 14:52
da Datman