Pagina 1 di 2

Esercizio di elettrostatica

MessaggioInviato: 22 nov 2018, 23:40
da ziomangrovia
1.jpg

2.png


In questo esercizio noto che la carica è soggetto alla forza gravitazionale verso il basso e quella elettrica verso destra. La risultante quindi è una forza in direzione sud-est.
Mi chiedo però se sia necessario scomporre queste forze lungo l'asse inclinato di \theta
La mia idea era di calcolarmi la differenza di potenziale dalla quale poi avrei trovato la differenza di energia potenziale tra i due punti di partenza e arrivo della particella e successivamente con la legge di conservazione dell'energia mi sarei ricavato la velocità da \Delta{U}
Ma mi sono arenato.

Re: Esercizio di elettrostatica

MessaggioInviato: 22 nov 2018, 23:57
da EdmondDantes
Gli esercizi di meccanica sono fondamentali per prendere confidenza con le forze in gioco nei vari sistemi fisici.
Questo esercizio è praticamente un esercizio di meccanica.
Nel 3D dell'accelerazione centripeta non vedi la forza di attrito, in questo l'attrito non c'è, ma non importa, trascuriamo qualcos'altro... giusto?
È gradito uno schema Fidocadj che riporti la figura del testo e il sistema delle forze in gioco.
Se presente, riporta anche il risultato.

P.S.
Ormai sai come funziona questo forum. Non te lo fare ripetere ad ogni post: servono disegni in fidocadj e svolgimento in LaTeX.
Titoli esplicativi.
Va bene il testo riportato come immagine.

Re: Esercizio di elettrostatica

MessaggioInviato: 23 nov 2018, 7:13
da ziomangrovia


Il risultato è 0.300 \, \textup{m/s}

Procederei in questo modo ma prima vorrei sincerarmi del corretto procedimento:
calcolo la risultante della forza del campo elettrico e della forza peso che è R
scompongo R nella componente R_x e R_y
T è la tensione del filo
Visto che la particella ruota c'e' accelerazione centripeta e la relativa forza F_c
Scrivo l'equazione delle forze in gioco:

F_c=T-R_x

Poi m fermo.

Re: Esercizio di elettrostatica

MessaggioInviato: 23 nov 2018, 19:22
da RenzoDF
Lo ripeto anche qui :-)

Ti faccio notare che "particella, filo e punto P giacciono su un piano orizzontale".

La tua ultima idea è buona, equivalente ad uguagliare il lavoro della forza elettrica qE all'energia cinetica della particella nel punto finale.

Re: Esercizio di elettrostatica

MessaggioInviato: 23 nov 2018, 19:24
da EdmondDantes
Si', fa il giro del mondo. Una gara a chi risponde per primo?
Ogni esercizio lo pubblica su due siti diversi...

Re: Esercizio di elettrostatica

MessaggioInviato: 24 nov 2018, 4:26
da claudiocedrone
:shock: ...perdonami Foto Utenteziomangrovia se intervengo in questo modo, premetto che non ho mai fatto esercizi di elettrostatica neppure ai (lontani) tempi di scuola e che non ho la più pallida idea di come procedere per risolvere l'esercizio in questione ma davvero "non riesco a leggere quello che hai scritto"... parli di forza peso, piano inclinato etc. ma il testo dice chiaramente che il disegno è una vista in pianta, dall'alto, di una particella di data massa e data carica elettrica giacente su un piano orizzontale e privo di attrito (che quindi non può in alcun modo influenzare il moto della particella) quindi non puoi che arenarti dato che la tua impostazione iniziale è assolutamente priva di senso...

Re: Esercizio di elettrostatica

MessaggioInviato: 24 nov 2018, 11:43
da ziomangrovia
EdmondDantes ha scritto:Si', fa il giro del mondo. Una gara a chi risponde per primo?
Ogni esercizio lo pubblica su due siti diversi...


:mrgreen: beccato! chi fa la spia.... :D

Re: Esercizio di elettrostatica

MessaggioInviato: 24 nov 2018, 11:43
da ziomangrovia
claudiocedrone ha scritto::shock: ...perdonami Foto Utenteziomangrovia se intervengo in questo modo, premetto che non ho mai fatto esercizi di elettrostatica neppure ai (lontani) tempi di scuola e che non ho la più pallida idea di come procedere per risolvere l'esercizio in questione ma davvero "non riesco a leggere quello che hai scritto"... parli di forza peso, piano inclinato etc. ma il testo dice chiaramente che il disegno è una vista in pianta, dall'alto, di una particella di data massa e data carica elettrica giacente su un piano orizzontale e privo di attrito (che quindi non può in alcun modo influenzare il moto della particella) quindi non puoi che arenarti dato che la tua impostazione iniziale è assolutamente priva di senso...


Concordo con le tue parole, ho frainteso l'esercizio completamente

Re: Esercizio di elettrostatica

MessaggioInviato: 25 nov 2018, 2:50
da claudiocedrone
EdmondDantes ha scritto: ...Questo esercizio è praticamente un esercizio di meccanica...

:? Nella mia crassa ignoranza mi appare come un esercizio su un moto curvilineo uniformemente accelerato...
si vuole sapere la velocità della particella dopo che partendo da fermo (v=0) vincolata dal filo
e sottoposta alla accelerazione impressa dalla azione del campo elettrico
avrà percorso un arco di circonferenza pari a \frac{2r\pi}{6} (dove r=L=1,5\,\mathrm{m})...

...ovviamente se (come ritengo probabile) ho scritto solo orribili asinate fucilatemi tranquillamente :mrgreen:
O_/

Re: Esercizio di elettrostatica

MessaggioInviato: 25 nov 2018, 11:06
da RenzoDF
Diciamo che può essere visto come il moto di un "normale" pendolo, ma chiaramente per rispondere alla richiesta del testo basta uguagliare il lavoro della forza elettrica all'energia cinetica nella posizione finale.

... ad ogni modo gli è già stato risposto "altrove". :mrgreen: