Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Buon linguaggio di programmazione, ma facile?

Linguaggi e sistemi

Moderatori: Foto UtentePaolino, Foto UtenteMassimoB, Foto Utentefairyvilje

0
voti

[121] Re: Buon linguaggio di programmazione, ma facile?

Messaggioda Foto UtenteDarwinNE » 26 gen 2012, 0:50

Anch'io ho sentito parlare molto bene del Python, ma non l'ho mai praticato.

Io ho iniziato con un VIC-20, che è a casa dei miei e dovrebbe funzionare ancora. Proprio ieri chiaccheravo con una collega a riguardo di un banco di misura, e mi diceva che quasi rimpiangeva il vecchio basic HP. Vuoi mandare un comando ad uno strumento via HP-IB? Una linea di codice con la stringa da mandare, e passa la paura. Niente driver, niente virus, niente configurazioni di rete impossibili :cool:
Follow FidoCadJ development on Twitter: https://twitter.com/davbucci
Avatar utente
Foto UtenteDarwinNE
25,3k 5 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3559
Iscritto il: 18 apr 2010, 9:32
Località: Grenoble - France

3
voti

[122] Re: Buon linguaggio di programmazione, ma facile?

Messaggioda Foto Utentedimaios » 12 feb 2012, 16:34

La domanda posta non ha una risposta facile.
Quando si parla di linguaggio di programmazione si deve fare riferimento al tipo di applicazione.
Il C++ è sicuramente uno dei linguaggi di programmazione più complessi. Inoltre con l'avvento di Windows 8 ed il nuovo modello di programmazione WinRT è stato "rispolverato" per l'ennesima volta. Per un periodo sembrava fosse stabile e forse in declino ma il padre di tutti i linguaggi di programmazione ad oggetti sembra aver riacquistato nuovo vigore.
Penso che come base generale il C++ sia doveroso.
Se non programmi ad oggetti il C è sicuramente più semplice ed immediato.
Il problema è che prima o poi dovrai programmare ad oggetti in quanto la maggior parte delle librerie sono così costituite. Passare dal C al C++ non è fisiologico come si pensa. La mentalità è completamente diversa. Pensare ad oggetti e non in modo procedurale ( sequenziale ) richiede un impegno notevole.
Il vantaggio del C++ risiede anche nella facile portabilità tra le varie piattaforme. Per il calcolo matematico ha praticamente coperto quasi tutto lo spazio lasciato dal Fortran anche per quanto riguarda la velocità di esecuzione.
Chiaramente se vuoi affrontare la programmazione Web il C++ è l'ultima delle scelte. Sarebbe più opportuno dedicarsi a JavaScript.
Attenzione però, le regole ed i costrutti C++ sono una base solida e valida per qualsiasi altro linguaggio di programmazione ; non è vero viceversa.
Avatar utente
Foto Utentedimaios
28,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3202
Iscritto il: 24 ago 2010, 14:12
Località: Behind the scenes

Precedente

Torna a PC e informatica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti