Pagina 1 di 1

Blockchain e impianti

MessaggioInviato: 22 apr 2019, 8:59
da mario_maggi
Ciao a tutti.
In attesa di avere in futuro una sezione del forum dedicata alle blockchain, data la loro crescente importanza, chiedo se reputate opportuno considerare nella parte impiantistica di nuove costruzioni anche una rete di comunicazione separata per connettersi alle blockchain.
Ciao
Mario

Re: Blockchain e impianti

MessaggioInviato: 23 apr 2019, 0:07
da GuidoB
Ciao Mario.
Di blockchain so poco o nulla, perciò chiedo: per che motivo potrebbe essere necessaria una rete di comunicazione fisicamente separata?

Normalmente, per proteggere comunicazioni contro intrusi che potrebbero "sbirciare" ciò che passa o addirittura intercettare la comunicazione e modificarla, si utilizzano metodi di crittografia, sia asimmetrici (con chiave pubblica e chiave privata) che simmetrici.
Per assicurarsi che chi ci invia un messaggio sia veramente chi dice di essere si utilizzano certificati digitali.
Per assicurarsi che un messaggio non sia stato modificato si utilizza la firma digitale.

In pratica si riesce a stabilire un canale di comunicazione "sicuro" sopra un'infrastruttura che non garantisce nativamente questa sicurezza.

Se invece il problema è garantire la connettività anche in caso di guasti parziali, si può prevedere una rete "magliata" (con più di una via per raggiungere la medesima destinazione).