Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Riavvolgimento motore trifase con cambio tensione frequenza

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentefpalone, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] Riavvolgimento motore trifase con cambio tensione frequenza

Messaggioda Foto UtenteEnrico89 » 11 mag 2018, 19:53

Ciao a tutti,

Oggi mi è stato chiesto di modificare iln motore di una pompa che deve venir mandato in america centrale.

la pompa è progettata per lavorare a 400V e 50Hz trifase

deve lavorare a invece a 480 V e 60Hz sempre trifase.

Applicando le proporzioni per il calcolo del numero di spire e dello spessore:

N1:N2=V1:V2
e
N1:f1=N2:f2

mi risulta che alla fine il motore non serve riavvolgerlo in quanto:
ho un aumento del 20% della tensione con relativo aumento del 20% del numero di spire
ho un aumento del 20% della frequenza con relativa diminuzione del 20% del numero di spire

basta quindi semplicemente ridurre la girate della pompa per evitare un sovrassorbimento dovuto al maggior numero di giri.

Secondo voi il ragionamento è corretto?
Avatar utente
Foto UtenteEnrico89
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 9 mag 2018, 12:33

0
voti

[2] Re: Riavvolgimento motore trifase con cambio tensione freque

Messaggioda Foto Utentefpalone » 12 mag 2018, 16:42

Salve Enrico89,
Seguendo un ragionamento terra terra è come dici tu, ma devi anche tenere in conto che, a parità di flusso, a 60 Hz avrai perdite nel ferro maggiori.
Come progettista dovrai valutare se il motore può tollerare e se rispetti i requisiti di efficienza che ti sono richiesti.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
9.490 4 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1934
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[3] Re: Riavvolgimento motore trifase con cambio tensione freque

Messaggioda Foto UtenteEnrico89 » 12 mag 2018, 23:28

Però essendo che sia E che f aumentanto proporzionalmente del 20% il rapporto E/f resta costante e i cunseguenza anche il flusso dovrebbe restare costante. E = k f Φ
Avatar utente
Foto UtenteEnrico89
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 9 mag 2018, 12:33

0
voti

[4] Re: Riavvolgimento motore trifase con cambio tensione freque

Messaggioda Foto Utentefpalone » 13 mag 2018, 8:04

Sì, il flusso rimane costante, ma a parità di flusso le perdite per correnti parassita nel nucleo aumenteranno con il quadrato della frequenza (del 44 %) e quelle per isteresi aumenteranno linearmente con la frequenza (quindi del 20%). Questi ovviamente sono numeri "didattici": sul catalogo del fornitore del lamierino potrai trovare cifre più accurate, confrontando le perdite a 50 e 60 Hz alla tua induzione di lavoro, che rimane la stessa.
Se il motore è autoventilato a 60 Hz avrai per contro una maggiore portata dell'aria di raffreddamento: devi valutare se questa nuova condizione di funzionamento è accettabile.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
9.490 4 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1934
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[5] Re: Riavvolgimento motore trifase con cambio tensione freque

Messaggioda Foto UtenteEnrico89 » 16 mag 2018, 20:38

Grazie mille fpalone per la disponibilità e i consigli :ok:
Avatar utente
Foto UtenteEnrico89
0 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 9 mag 2018, 12:33

0
voti

[6] Re: Riavvolgimento motore trifase con cambio tensione freque

Messaggioda Foto Utentefpalone » 17 mag 2018, 6:34

Tieni anche conto del fatto che, se nel passaggio da 50 Hz / 400 V a 60 Hz/480 V mantieni inalterata la potenza nominale, avrai una minore corrente di sparire e quindi meno perdite nel rame.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
9.490 4 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1934
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma


Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite