Pagina 1 di 1

MAT con avvolgimenti di fase squilibrati

MessaggioInviato: 28 mag 2013, 9:37
da tore83
Salve vorrei esporvi un problema che mi è capitato al lavoro.
abbiamo portato un motore 250 kW in officina che aveva bisogno di rifacimento di tutti e tre gli avvolgimenti.
gli operai non so come (forse sovraccarico lavoro) hanno rifatto i 3 avvolgimenti solo che due di questi li hanno fatti considerando che il motore fosse da 315 kW l'altro invece da 250 kW.

quindi la sezione di due di questi risulta maggiore dell'altro.

adesso se volessi studiare analiticamente il circuito non potrei piu usare quello equivalente in quanto i valori delle resistenze di statore e delle reattanze risulta essere diverso.

vorrei da voi un aiuto o delle indicazioni da tenere conto per studiare analiticamente il motore.

ci siamo accorti di quersto errore in quanto dopo averlo riparato su una fasse l'ass era olto superiore che sulle altre.

quindi vorrei sapere se :
il cmapo magnetico rotante posso considerarlo sempre lo stesso?
che circuito potrei usare ? ( un sistema trifase con r e x diverse?

ps il rotore è a gabbia.

Re: MAT con avvolgimenti diversi

MessaggioInviato: 28 mag 2013, 11:05
da StefanoSunda
adesso se volessi studiare analiticamente il circuito non potrei piu usare quello equivalente in quanto i valori delle resistenze di statore e delle reattanze risulta essere diverso

Dal mio punto di vista: Dato che il flusso magnetico che interessa il nucleo statorico (calcolato per un motore da 250 kW) è cambiato per il problema segnalato, si verificherà fenomeni di isteresi magnetica e di circolazione di correnti parassite, per cui a mio parere è da rifare come in origine tutto l’avvolgimento del motore, per 250 kW..

Re: MAT con avvolgimenti diversi

MessaggioInviato: 28 mag 2013, 21:17
da eddy
a mio parere dovresti dare più info
innanzitutto dai i dati di targa e dicci se lo hai provato a vuoto o a carico e se hai verificato le potenze assorbite ed erogate
ciao

Re: MAT con avvolgimenti diversi

MessaggioInviato: 28 mag 2013, 21:59
da tore83
a carico una fase assorbe sui 440 ampere sulle altre due 350 ciascuna

Re: MAT con avvolgimenti diversi

MessaggioInviato: 28 mag 2013, 22:28
da eddy
ascolta se vuoi che ti aiutiamo devi rispondere alle domande che ti facciamo perché la sfera almeno a me si è rotta da un pezzo
non dare info con il contagocce [-X [-X

Re: MAT con avvolgimenti diversi

MessaggioInviato: 29 mag 2013, 0:00
da Candy
In via del tutto accademica immagino:
1) L'impossibilità di effettuare il collegamento a stella in modo proficuo, con tensioni e correnti che andranno a farsi un giro chissa dove...
2) Nel collegamento a triangolo, la saturazione del ferro, surriscaldamento ed una vita breve. A parte il brutto squilibrio delle correnti.
3) Se viene ricollegato ad un circuito di avviamento e funzionamento ben fatto, probabilmente si accorgerà subito dell'anomalia, e sarà praticamente un motore inutilizzabile.

Mi sbaglierò, ma è una differenza percentualmente troppo elevata. Mi preoccuperei di riavvolgerlo piuttosto che cercare delle scappatoie.
Forse Foto Utenteadmin, tempo permettendo, potrebbe teorizzare uno scenario più vicino alla realtà.

Re: MAT con avvolgimenti diversi

MessaggioInviato: 29 mag 2013, 1:09
da tore83
infatti verrà riavvolto.
volevo un parere su come ipotizzare uno studio di modello per poter riconoscere poi in futuro anomalie simili.
infatti una delle piu frequenti anomalie si ha quando cede isolamento e sulle altre fasi assorbimento diverso di corrente.
come dovrei impostare il problema teoricamente? equazioni di modello ecc...

Re: MAT con avvolgimenti diversi

MessaggioInviato: 29 mag 2013, 10:09
da Nablastar
In linea di principio, avendo un motore non equilibrato (sbilanciato in termini di correnti) avrai un campo magnetico rotante non più di ampiezza costante (3/2 Imax) che si muove lungo una circonferenza ma ellittico.
Tali assorbimenti non equilibrati daranno luogo a fenomeni di isteresi magnetica, di riscaldamento e ahimè fatto abbastanza grave ad armoniche spaziali che danno delle coppie rotanti e controrotanti indesiderate che potrebbero dare vibrazioni e nei casi peggiori instabilità.
Lo studio di tale motore va eseguito con un modello specifico che non saprei suggerirti su due piedi.
Il riavvolgimento è una saggia decisione.

Ciao e in bocca al lupo.
Marco