Pagina 1 di 1

inverter: relazione tensione ingresso-uscita

MessaggioInviato: 1 set 2017, 17:51
da electrocompa
Buongiorno,

in un convertitore di frequenza per motore asincrono, qual è la relazione che esiste tra la tensione in ingresso e la tensione DC ?
E tra la tensione DC e la tensione di uscita?

Grazie.

Re: inverter: relazione tensione ingresso-uscita

MessaggioInviato: 1 set 2017, 18:11
da MarcoD
Per tensione in ingresso intendi quella di alimentazione, o quella di comando della potenza erogata dal motore?

Re: inverter: relazione tensione ingresso-uscita

MessaggioInviato: 1 set 2017, 19:04
da IsidoroKZ
Un po' generica come domanda.

La tensione DC potrebbe essere pari al picco della tensione AC in ingresso. La tensione massima in uscita, la suppongo trifase, il valore dipende dalla modulazione.

Se si sposta il centro stella con una particolare tecnica di modulazione, si riesce ad avere come tensione stellata di picco il valore della DC piu` il 15% circa diviso per due, e quindi il picco del valore della concatenata in uscita pari alla tensione DC, e di conseguenza la tensione efficace concatenata uguale alla tensione efficace in ingresso.

Tensione efficace in ingresso di 230V, tensione in continua di circa 325V. Tensione stellata di picco circa (325V x 1.15)/2=188V, tensione concatenata di picco 188V x sqrt(3)=325V e quindi tensione efficace concatenata della trifase 230V come all'ingresso.

Re: inverter: relazione tensione ingresso-uscita

MessaggioInviato: 1 set 2017, 19:34
da electrocompa
Allego un'immagine che potrebbe chiarire a cosa mi riferisco. Tensione ingresso: Vab, tensione DC: quella ai capi del condensatore, tensione di uscita:VAB

Re: inverter: relazione tensione ingresso-uscita

MessaggioInviato: 1 set 2017, 20:16
da IsidoroKZ
La tensione sul condensatore al massimo e` pari al valore di picco della concatenata Vab. La tensione concatenata in uscita puo` arrivare fino al massimo della concatenata in ingresso.

Modulando l'inverter si puo` ottenere una tensione di uscita anche piu` bassa del valore massimo.

Re: inverter: relazione tensione ingresso-uscita

MessaggioInviato: 1 set 2017, 21:31
da electrocompa
Pur essendo un dispositivo diverso, come funzionano gli inverter "da camper", cioè con ingresso 12Vdc e iscita 230Vac?

Re: inverter: relazione tensione ingresso-uscita

MessaggioInviato: 2 set 2017, 1:53
da IsidoroKZ
Adesso sei passato da un convertitore trifase trifase a un inverter dc ac che parte da bassa tensione ed eroga presumibilmente una tensione monofase. E provare a chiarirsi le idee su cosa si vuole sapere?

In quei casi c'è di solito un push-pull che alza la tensione a 320V in continua, poi 4 MOS la fanno diventare un'onda quadra a tre livelli.