Pagina 2 di 3

Re: Corrente a vuoto nell'asincrono

MessaggioInviato: 30 dic 2018, 23:01
da admin
Secondo te trascurare la coppia trasmessa, come hai fatto tu nei dati che hai inizialmente postato, è lecito ai fini delle richieste dell'esercizio?
Inoltre sei sicuro che l'esercizio inizi dalla pagina che hai postato?
Non è specificato da nessuna parte il numero di poli del motore?
Con quei dati non è possibile conoscere la velocità a vuoto, ad esempio, né la potenza del motore.
Manda anche la foto della pagina precedente (possibilmente meno contorta delle precedenti)

Re: Corrente a vuoto nell'asincrono

MessaggioInviato: 30 dic 2018, 23:14
da EdmondDantes
Foto Utenteadmin mi ha anticipato.
Che libro stai usando?
Non riesco a vedere bene l'unità di misura della coppia. Mi fanno male gli occhi...

Re: Corrente a vuoto nell'asincrono

MessaggioInviato: 30 dic 2018, 23:50
da RenzoDF
EdmondDantes ha scritto:... Che libro stai usando? ...


Il Cottignoli.

Re: Corrente a vuoto nell'asincrono

MessaggioInviato: 31 dic 2018, 0:25
da antoelectronic
Chiedo scusa...ho provato ad inserire l'inizio ma ci stavano solo 3 allegati...eccola

Re: Corrente a vuoto nell'asincrono

MessaggioInviato: 31 dic 2018, 0:28
da EdmondDantes
Il tuo dubbio si risolve leggendo il capoverso precedente all'esempio numerico riportato dal tuo testo.
Lo hai letto o ti limiti a fare conti?

Re: Corrente a vuoto nell'asincrono

MessaggioInviato: 31 dic 2018, 0:34
da antoelectronic
La I0 non è proprio costante di conseguenza neppure E1...ma non pensavo arrivasse a 40V di meno

Re: Corrente a vuoto nell'asincrono

MessaggioInviato: 31 dic 2018, 0:59
da admin
antoelectronic ha scritto:Chiedo scusa...ho provato ad inserire l'inizio ma ci stavano solo 3 allegati...eccola

I primi due erano perfettamente inutili.
Ti avevo chiesto il testo dell'esercizio completo e dall'inizio.
-----------
Ora si può iniziare l'esercizio calcolando ad esempio lo scorrimento, conoscendo la frequenza di alimentazione f e la frequenza delle correnti di rotore f_2

{f_2} = s{f} \to s = \frac{2}{{50}} = 0{,}04
quindi, sapendo che la potenza trasmessa da statore a rotore è
{P_t} = 3\frac{{{R_2}}}{s}I_2^2 = {T_t}{\Omega _0} = {T_t}\frac{{2\pi f}}{p} = 104 \times \frac{{100\pi }}{2} = 16336 \, {\rm{W}}
(NB: p sono le coppie polari, \Omega_0 la velocità angolare a vuoto)
si può risalire alla resistenza di rotore
{R_2} = \frac{{s{P_t}}}{{3I_2^2}} = \frac{{0{,}04 \times 16336}}{{3 \times {{66}^2}}} = 0{,}05 \, \Omega
...
ora puoi provare a proseguire tu

Re: Corrente a vuoto nell'asincrono

MessaggioInviato: 31 dic 2018, 1:06
da antoelectronic
Continuando con l'esercizio, viene calcolata Ia e Iu con la I0=10A come a vuoto! Ma allora I0 varia o no?

Re: Corrente a vuoto nell'asincrono

MessaggioInviato: 31 dic 2018, 1:12
da admin
La caduta a carico è determinata dalla somma vettoriale della corrente magnetizzante e della corrente di rotore riportata allo statore, non dalla sola corrente magnetizzante

Re: Corrente a vuoto nell'asincrono

MessaggioInviato: 31 dic 2018, 1:15
da EdmondDantes
Dalle figure che hai allegato, credo che l'esercizio venga svolto con passaggi commentati.
Veramente non riesco a capire.