Pagina 2 di 2

Re: Condensatore rifasatore per motore 220 V

MessaggioInviato: 31 gen 2019, 23:52
da elektronik
grazie sia a te Foto Utenteclaudiocedrone che a te Foto Utentemir con le immagini e tutto, io quello lo avevo capito anche la formula mi andava bene, il problema e che mi sembrava eccessivo un condensatore sui 75uF quindi come dice claudio devo andare un po ad occhio testando vari condensatori per far si che gli avvolgimenti non si surriscaldano, quindi partiro con un confdensatore sui 32Uf in su poi vedremo. Il motore serve a mio figlio che si è costruito una smerigliatrice a nastro perché ha l'hobbi della coltelleria artigianale.

Re: Condensatore rifasatore per motore 220 V

MessaggioInviato: 31 gen 2019, 23:54
da mir
:ok:

Re: Condensatore rifasatore per motore 220 V

MessaggioInviato: 1 feb 2019, 1:33
da elektronik
Manco me ne ero accorto. Questo capita quando si fanno tante cose assieme, è il cervello gia fuso faccio ammenda ache se non posso promettere di non sbagliare più

Re: Condensatore rifasatore per motore 220 V

MessaggioInviato: 1 feb 2019, 1:42
da claudiocedrone
elektronik ha scritto: ...non posso promettere di non sbagliare più...

:-) Certo che puoi invece, come chiunque; quello che nessuno sarà mai in grado di fare piuttosto è mantenere tale promessa ;-)

Re: Condensatore rifasatore per motore 220 V

MessaggioInviato: 1 feb 2019, 10:14
da elektronik
claudiocedrone ha scritto:
elektronik ha scritto: Quello che nessuno sarà mai in grado di fare piuttosto è mantenere tale promessa ;-)
Purtroppo mi è stata riscontrata una demenza senile abbastanza seria, uno potrebbe dire ma come e possibile, e invece si. a volte voglio scrivere una parola non miviene e ne metto un'altra, le cose che non ho dimenticato sono le cose passate, purtroppo..... ma le cose recenti ho difficoltà a ricordarle. se un giorno vi accorgerete che scrivo cose veramente strane significa che sono agli sgoccioli, purtroppo dopo che mi accoltellarono subentrarono tremendi incubi e forti attacchi di panico e in Germania che non vanno tanto per le leggere mi chiusero in un manicomio e la gli esperimenti di nuovi medicinali li facevano direttamente su di noi. La mia non è una scusante ma quei farmaci mi resero asuefatto e mi ci vollero anni per poterne uscire. Oggi nonostante i molti problemi mi sento fortunato al contrario di molti miei cari amici conosciti li che si tolsero la vita o cercarono più volte di farla finita. Non so se l'avete capito ma avete un pazzo che gira nel forum.