Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Commenti al nuovo Piano Energetico Nazionale (PEN)

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentesebago, Foto Utentemario_maggi

1
voti

[41] Re: Commenti al nuovo Piano Energetico Nazionale (PEN)

Messaggioda Foto UtenteCox » 13 nov 2012, 14:07

Non so come esprimervi tutto il mio rammarico per aver aperto EY e la posta elettronica solo 11 giorni dopo l'invito all'iniziativa, che per svariati motivi ritengo una pregevole opportunità. Detto questo cercherò di rimettermi in pari ed ho dato una breve (brevissima scorsa) alla documentazione in oggetto e vi manifesto le mie prime impressioni :

- cercando di ridurre i costi dell'energia si avrà una conseguente disincentivazione alla riduzione dei consumi
- si parla sempre e solo di euro e poco o nulla di valori meno tangibili (anche i risvolti sociali vengono monetizzati nelle tabelle), ma ci sono un sacco di fattori (li elencherò in seguito) che entrano in ballo parlando di razionalizzazione del mercato energetico
- il finanziamento della ricerca è solo detassato (se non ho visto male) mentre sarebbe assolutamente da sostenere concretamente (il dipartimento del CNR che si occupa di geotermia, ad esempio, mi pare sotto organizzato rispetto all'importanza che dovrebbe meritare. cercate dettagli in merito sul web)
- è poco enfatizzato il concetto di "Energia risparmiata = energia da non produrre" (in questo caso produrre energia lasciatemelo passare)
- una grande spinta, lo abbiamo visto, viene dalla convenienza all'adozione di sistemi di risparmio energetico (sopratutto gli isolamenti), occorrerebbe che gli affitti degli immobili con scarsi requisiti termici (già inquadrati con i criteri della classe energetica) venissero influenzati automaticamente e per legge dal loro minusvalore energetico

approfondisco la conoscenza della documentazione e spero di poter essere utile al coordinatore Foto Utentem_dalpra.
Avatar utente
Foto UtenteCox
333 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 320
Iscritto il: 9 dic 2010, 17:46

3
voti

[42] Re: Commenti al nuovo Piano Energetico Nazionale (PEN)

Messaggioda Foto Utentefpalone » 17 nov 2012, 17:46

Mi sono concentrato sull'argomento a me più familiare, ossia il punto 4.4 - Sviluppo delle infrastrutture e del mercato elettrico.
Conto di mettere nel blog in forma organica qualche osservazione nel fine settimana, ma intanto vorrei dire per sommi capi quello che mi è parso di capire:
1) In un modo o nell'altro ci si muoverà verso forme di "capacity payment" per evitare che i geni che hanno ben pensato di costruire dozzine di turbogas appena prima della crisi economica e del boom del fotovoltaico si ritrovino con il sedere per terra.
2) Nel mercato elettrico verrà mantenuto il criterio del prezzo marginale, pensato ufficialmente "per incentivare gli impianti energeticamente più efficienti", ma che di fatto consente a vecchi gruppi a carbone, che producono al costo di 40 €/MWh circa (comprensivo ammortamenti impianto), di arrivare ad essere renumerati fino a 75 MWh ed oltre (PUN).
Giusto per fare due conti la centrale di Brindisi ( 4 x 640 MW ) produce circa 14000 GWh/ anno. Considerando un differenziale di 40 €/MWh e un PUN medio di 75 si ha un onere incrementale per il consumantore di 490 M€ circa all'anno per questa sola centrale.

3) Gli impianti di pompaggio continueranno ad agire sul mercato, controllati da operatori che agiscono sul mercato con centrali convenzionali; ne consegue un sostanziale sotto-utilizzo degli impianti di pompaggio, oggi usati per meno di un quarto delle ore rispetto a prima dell'introduzione del mercato elettrico, quindi al massimo al 25% delle loro potenzialità.

I miei suggerimenti potrebbero riguardare quindi:
1) non agire tramite il meccanismo del capacity payment, ma piuttosto attraverso ulteriori strumenti, come la designazione di centrali must run, comunque limitando al massimo tale azione: i costi per gli investimenti errati non possono essere sostenuti dalle bollette (come dicono negli USA: it's the market, baby!);
2) passare ad un meccanismo di "pay as bid" per ridurre efficacemente il PUN senza sovrafinanziare impianti come il carbone che sarebbero già renumerativi di loro vista anche la riduzione del costo della CO2.
3) affidare l'operazione sul mercato degli impianti idroelettrici ad una terza parte, il cui scopo sia quello di minimizzare il prezzo finale dell'energia. Ad esempio l'acquirente unico: tale ipotesi consentirebbe tra l'altro di rendere veramente flessibile anche la domanda, oltre che l'offerta.
Per quanto riguarda più in generale lo sviluppo della rete, un'azione di grande efficacia e soprattutto a costo zero sarebbe rispettare i 180 giorni previsti dalla legge per l'autorizzazione delle linee elettriche, oggi largamente disattesi anche per interventi di impatto minimo (come anche linee in cavo interrato).
Essendo in genere questi interventi caratterizzati da un tempo di ritorno dell'investimento per il sistema elettrico brevissimo, un ritardo nella realizzazione corrisponde ad una perdita ingente!
Avatar utente
Foto Utentefpalone
15,7k 5 8 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2893
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

2
voti

[43] Re: Commenti al nuovo Piano Energetico Nazionale (PEN)

Messaggioda Foto Utentecarlomariamanenti » 20 nov 2012, 12:54

OK, inviato il contributo a Foto Utentem_dalpra come da sua richiesta.
Spero che nella sua semplicità questo possa comunque essergli utile. :ok:
Avatar utente
Foto Utentecarlomariamanenti
59,2k 5 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4314
Iscritto il: 18 gen 2012, 10:44

2
voti

[44] Re: Commenti al nuovo Piano Energetico Nazionale (PEN)

Messaggioda Foto UtenteGuerra » 20 nov 2012, 14:29

Non è una proposta la mia, altre hanno più dignita per esser così chiamate.
Penso si dovrebbe ripensare all'uso inutile ed eccessivo dell'illuminazione notturna.
Parlo di insegne, luminarie, enti pubblici e privati. Un po' più buio di notte non farebbe male, nemmeno alle tasche.
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Avatar utente
Foto UtenteGuerra
34,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4772
Iscritto il: 14 apr 2010, 16:38

4
voti

[45] Re: Commenti al nuovo Piano Energetico Nazionale (PEN)

Messaggioda Foto Utentem_dalpra » 20 nov 2012, 22:32

Guerra ha scritto:Penso si dovrebbe ripensare all'uso inutile ed eccessivo dell'illuminazione notturna.Parlo di insegne, luminarie, enti pubblici e privati. Un po' più buio di notte non farebbe male, nemmeno alle tasche.


In effetti per il settore pubblico si potrebbe introdurre l'obbligo di installare i regolatori elettronici di flusso agli impianti di illuminazione stradale, che qualche lungimirante comune saltuariamente fa installare.

Per il privato la vedo difficile da perseguire, comunque ci sono regioni che hanno attivato leggi sull'inquinamento luminoso.
Se attuate potrebbero indirettamente costringere gli utenti a risparmiare sull'illuminazione esterna.

Le inserisco nel documento !
Marco

Quel che ci dà la vera forza per affrontare con piacere la vita è il sentirsi utile agli altri. z.m.
Avatar utente
Foto Utentem_dalpra
34,2k 6 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1148
Iscritto il: 30 ago 2004, 11:04
Località: Mestre (Venezia)

0
voti

[46] Re: Commenti al nuovo Piano Energetico Nazionale (PEN)

Messaggioda Foto Utenteshadonvy » 20 nov 2012, 23:22

Mandato il messaggio Foto Utentem_dalpra

Dimmi se può essere utile in tal caso lo svilupperò meglio, per il momento è solo un idea. O_/
Avatar utente
Foto Utenteshadonvy
1.740 2 8 13
Expert
Expert
 
Messaggi: 288
Iscritto il: 30 mag 2010, 0:27

0
voti

[47] Re: Commenti al nuovo Piano Energetico Nazionale (PEN)

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 21 nov 2012, 3:49

Salve, mi scuso innanzitutto per rispondere solo ora all'appello di Foto Utenteadmin che peraltro mi ha lasciato di stucco; ho peraltro cercato più volte di inserire un lungo e articolato post che la mia maledetta connessione ballerina ha "cestinato" facendomi desistere per scoramento, comunque ritengo di poter declinare l'invito (stavolta scrivo poco così almeno riesco a inviarlo... forse) in quanto non possiedo conoscenze sufficienti a poter contribuire in nessun modo; sono solo un ex ambientalista ultrastradisilluso abitante in uno dei posti più inquinati del globo grazie anche alla gentile collaborazione di gente come Hermanin (ex ministro dell'ambiente) e dell'ex compaesano (che ora dice genericamente di essere nato a Sora, il b... :twisted: ) Ermete Realacci. Mi scuso con Foto Utenteadmin e Foto Utentem_dalpra e con tutta la community di EY O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
18,1k 4 7 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 12498
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[48] Re: Commenti al nuovo Piano Energetico Nazionale (PEN)

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 21 nov 2012, 22:46

Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, convertitori DC/DC, soluzioni originali per la qualità dell'energia
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
17,4k 3 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3710
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

2
voti

[49] Re: Commenti al nuovo Piano Energetico Nazionale (PEN)

Messaggioda Foto Utentem_dalpra » 21 nov 2012, 23:42

Grazie Mario per la news (che fino ai giorni scorsi sembrava essere stata depennata).
Speriamo vada in approvazione, perché porterebbe lavoro anche per imprese del settore.
Marco

Quel che ci dà la vera forza per affrontare con piacere la vita è il sentirsi utile agli altri. z.m.
Avatar utente
Foto Utentem_dalpra
34,2k 6 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1148
Iscritto il: 30 ago 2004, 11:04
Località: Mestre (Venezia)

0
voti

[50] Re: Commenti al nuovo Piano Energetico Nazionale (PEN)

Messaggioda Foto Utenteligabue » 22 nov 2012, 10:10

Infatti l'articolo pubblicato da Foto Utentemario_maggi è "vecchiotto (risale al 10/10/12), mentre ultimamente è trapelata la notizia relativa all'accantonamento di questa proposta.

Saluti
Avatar utente
Foto Utenteligabue
535 2 8
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 481
Iscritto il: 27 nov 2006, 1:43
Località: PUGLIA

PrecedenteProssimo

Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti